MENU

23 luglio 2012

Agenda · alpinismo agenda · Alpinismo e Spedizioni · Cult · Adriana Valdo · Alberto Bonafede · Aldo Giustina · Alessandro Baù · Alpinismo e Spedizioni · alpinismo in attività · carriere alpinistiche · cerimonie di premiazione · Cult · cultura alpina · Dolomiti · experience · Giorgio Ronchi · Menzioni Speciali · Menzioni speciali alla memoria · Monte Pelmo · Premio Pelmo d'Oro · Silvia Metzeltin · Telebelluno Dolomiti · Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Cultura

XV "PREMIO PELMO D'ORO" Pieve di Cadore (BL), 28 luglio 2012

Sono stati assegnati i riconoscimenti della quindicesima edizione del Premio Pelmo d’Oro 2012, per particolari meriti acquisiti da persone, enti pubblici e privati nell’ambito dell’alpinismo e della solidarietà alpina, della tutela e valorizzazione dell’ambiente e delle risorse montane, della conoscenza e promozione della cultura, della storia e delle tradizioni delle genti di montagna.

Tre gli ambiti di giudizio:  Sezione alpinismo in attività, Sezione alla carriera alpinistica,  Sezione cultura alpina.

La Giuria del Premio Pelmo d’Oro quest’anno ha attribuito i seguenti riconoscimenti a:
Alessandro Baù
Premio “Pelmo d’Oro” 2012 per  l’Alpinismo in attività, con la seguente motivazione:
Il suo legame con la potente parete nord ovest della Civetta, la struttura delle Dolomiti Bellunesi che più incanta, sta segnando la storia di quella montagna attraverso un grande alpinismo pulito e gioioso.

Adriana Valdo
Premio “Pelmo d’Oro” 2012 per la Carriera alpinistica, con la seguente motivazione:
Alpinista e ingegnere, è stata la prima donna italiana (con la Metzeltin) ad entrare nell’accademico. Nelle Dolomiti Bellunesi ha salito le grandi classiche, spesso da capo cordata. Ancora oggi è attiva nella pratica dello sci-alpinismo e dell’escursionismo in ambienti reconditi.

Silvia Metzeltin
Premio “Pelmo d’Oro” 2012 per la Carriera alpinistica, con la seguente motivazione:
Alpinista a tempo pieno, geologa, giornalista, scrittrice, ha compiuto 1300 ascensioni in gran parte con il marito Gino Buscaini, sempre dimostrando speciale predilezione per le Dolomiti Bellunesi. La sua documentazione sull’alpinismo femminile è confluita nella biblioteca della Fondazione Angelini.

Telebelluno Dolomiti
Premio “Pelmo d’Oro” 2012 per la Cultura alpina. Motivazione:
Da molti anni la televisione locale svolge un servizio informa- tivo prezioso e puntuale, riservando agli eventi culturali, e alla nostra montagna in particolare, con servizi e rubriche dedicati, spazio, passione, competenza, contribuendo in tal modo a far crescere la consapevolezza di questo patrimonio e valorizzando le radici identitarie.

Giorgio Ronchi
Menzione Speciale,  “Pelmo d’Oro” 2012
Accademico del CAI, ancora oggi attivo sulle montagne di casa, è stato l’alfiere e l’esponente di spicco del Gruppo Rocciatori Val Biois costituito nel 1951. Con grande capacità e innata modestia ha salito le più celebri pareti delle Dolomiti Bellunesi.

Alberto Bonafede e Aldo Giustina
Menzione Speciale alla memoria “Pelmo d’Oro” 2012
Hanno pagato con la vita, travolti da imprevedibile evento naturale durante una difficile operazione in aiuto ad alpinisti in difficoltà sulla parete nord del Pelmo, la generosa testimonianza di altruismo, dedizione e solidarietà, valori profondi di appartenenza che contraddistinguono il volontariato del Soccorso Alpino.

La Giuria della XV edizione del Premio Pelmo d’Oro, era composta da:
Vittorio Capocelli, Commissario Straordinario della Provincia di Belluno
Roberto De Martin, Past Presidente del Club Alpino Italiano e del Club Arc Alpin
Soro Dorotei, Guida alpina
Cesare Lasen, Membro del Comitato Scientifico e della Fondazione Dolomiti Unesco
Alessandro Masucci, Accademico del CAI e co-fondatore di Mountain Wilderness
Ugo Pompanin, Accademico del CAI
Loris Santomaso, Già direttore-responsabile della rivista Le Dolomiti Bellunesi
Italo Zandonella Callegher, Accademico e socio Onorario del CAI

Il Premio Pelmo consiste in una artistica riproduzione dello scultore agordino Gianni Pezzei che ritrae il monte Pelmo – massiccio emblematico del fascino delle Dolomiti, riconosciute patrimonio dell’Umanità – Unesco, cerniera tra alcune delle vallate più suggestive.

Premiazioni
Sabato 28 luglio 2012
Auditorium Cos.Mo. (Pieve di Cadore)
ore 9.00 – 13.30 Annullo Speciale Filatelico. Il disegno Paesaggio con fiume di Tiziano Vecellio, grazie alla concessione della Fondazione Centro Studi Tiziano e Cadore, è riprodotto su cartolina con Annullo Speciale Filatelico Speciale Montagnamica e Sicura. Incontro con il CAI, le Guide Alpine e il Soccorso Alpino
ore 10.00 Saluto del Sindaco di Pieve di Cadore Maria Antonia Ciotti
Saluto del Commissario Straordinario della Provincia di Belluno Vittorio Capocelli
Cerimonia di premiazione

Programma completo di eventi collaterali: Pieghevole_Pelmo 2012

L’iniziativa è organizzata da Provincia di Belluno e dal Magnifico Comune di Pieve di Cadore in collaborazione con Club Alpino Italiano – Soccorso Alpino – Guide, all’insegna del progetto di prevenzione e sicurezza Montagna Amica & Sicura.

Info: www.infodolomiti.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,