VOCI DELLA MONTAGNA. Carsulae (TR), 27 settembre 2014

Voci della Montagna 2014. Locandina

Voci della Montagna 2014. Locandina

VOCI DELLA MONTAGNA: MARATONA DI LETTURA A CARSULAE

Nel suggestivo scenario del parco archeologico di Carsulae e nell’ambito del ciclo di appuntamenti gratuiti organizzati dall’ ACT Arte Cultura Terni (ALIS, ACTL, Sistema Museo, Assessorato alla Cultura del Comune di Terni, Soprintendenza per i beni archeologici dell’Umbria e Ministero per i beni e le attività culturali), tornano le parole che raccontano la montagna nei suoi molteplici e variegati aspetti.

“Voci della Montagna” è un’iniziativa a cura dell’Associazione “Stefano Zavka” di Terni che invita tutti gli amanti della montagna ad una maratona di lettura in cui proporre il proprio testo preferito tratto da un libro o dal proprio diario.
L’Appuntamento per la lettura dei brani è nella Chiesa di San Damiano a Carsulae, dalle 15.30 di sabato 27 settembre 2014. Alle parole si alterneranno intermezzi musicali.

Le informazioni per procedere all’iscrizione possono essere reperite sul sito dell’Associazione “StefanoZavka” (è gradita prenotazione).

Info:
CARSULAE Parco Archeologico
Tel. / fax 0744 334133
info@carsulae.it – www.carsulae.it

Ass.ne “Stefano Zavka”
tel. 0744 409700, zavka@hotmail.it – www.precipizirelativi.it

Share

UNA MONTAGNA DI LIBRI: il programma completo. A Cortina dal 18 luglio

Una montagna di libri - foto: Giacomo Pompanin

Una montagna di libri – foto: Giacomo Pompanin

UNA MONTAGNA DI LIBRI. SI APRE A CORTINA LA IX EDIZIONE DELLA RASSEGNA DEDICATA AGLI INCONTRI CON GLI AUTORI

E’ disponibile il programma completo della IX Edizione di Una Montagna di Libri, la rassegna di incontri con l’Autore protagonista dell’estate ampezzana.

Da venerdì 18 luglio al 2 settembre 2014,  una carrellata di oltre trentacinque appuntamenti con alcune delle figure di maggior rilievo della cultura, della letteratura, dell’arte e del giornalismo italiano e internazionale.

Ospiti della rassegna estiva sono, tra gli altri, Peter Cameron, Ramin Bahrami, Francesco Piccolo, Walter Siti, Andrea Vitali, Massimo Recalcati, Paolo Mieli, Roberto Napoletano, Marino Sinibaldi, Gualtiero Marchesi, Francesco Giavazzi, Gian Arturo Ferrari, Vincino, Flavio Caroli, Massimo Teodori, Vittorio Feltri, Pierluigi Battista,
Gennaro Sangiuliano, Cesare De Michelis, Antonio Monda, Gaetano Cappelli, Cesare De Michelis, Vera Slepoj, Salvatore Carrubba, Antonio Ferrari, Raimonda Lanza di Trabia, Paolo Maria Noseda, Ottavia Casagrande, Valentina Saviane, Paola Severini, Marco Tarquinio, Alessandro Vardanega, Edgarda Ferri, Roberta Gallego, Daniele Marini, Maria Antonietta Coscioni, Nello Scavo, Carlo Arrigoni, Michele Mirabella, Paolo Valerio, Tiberio Timperi, Alberto Sinigaglia, Marisa Fumagalli, Alessandro Russello, Massimo Mamoli, Francesco Chiamulera, Giuseppe Chiellino, Antonio Aitoro, Marco Ottelli, Marino Zorzato, Giuseppe Andrich, Beppe Gioia, Massimo Monzio, Alessandro Zangrando, Ario Gervasutti, Domenico Basso, Gigi Moncalvo, Maria Luisa Vincenzoni, Giorgio Barbieri, Toni Sirena, Giovanni De Luca, Giovanna Martinolli, Roberto Nardi, Marco Dibona, Anna Sandri, Gianni Milano, Elsa Zardini,
Alessandro Toso, Francesco Vidotto, Roberto Faoro, Walter Pilotto, Paolo Giacomel, Ennio Rossignoli, Stefania Zardini Lacedelli.

Le sedi della rassegna saranno il Palazzo delle Poste di Cortina, il Miramonti Majestic Grand Hotel, e poi Alexander Girardi Hall, Cinema Eden, Hotel de la Poste, Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi.

L’inaugurazione della rassegna è fissata per venerdì 18 luglio, ore 21, al Palazzo delle Poste, La Montagna racconta. Quando i giovani ampezzani partirono per la Galizia. Con Paolo Giacomel, Marco Dibona, Giovanna Martinolli, Francesco Chiamulera

Share

SALONE DEL LIBRO DI MONTAGNA. Frabosa Sottana (CN), 5-6 luglio 2014

Salone del libro di Montagna, Frabosa Sottana - 2014 - visual

Salone del libro di Montagna, Frabosa Sottana – 2014 – visual

SALONE DEL LIBRO DI MONTAGNA A FRABOSA SOTTANA

Nei giorni 5 e 6 luglio 2014 si svolgerà a Frabosa Sottana (CN) la prima edizione del Salone del libro di Montagna.

La manifestazione, che si terrà presso l’Albergo Italia (via principe Umberto 15), prevede la partecipazione di una trentina di case editrici con le migliori produzioni librarie con tema la montagna a 360°.

L’inaugurazione è fissata per sabato 5 luglio alle ore 10.30, alla presenza delle autorità civili e militari. Il Salone sarà aperto dalle 10 alle 20 e nelle due giornate, la Sala Convegni ospiterà gli “Incontri con gli Autori”.

Ingresso libero.


EDITORI PRESENTI

Editori presenti: Alberto Fantone (Paesana), Alzani Editore (Torino), Andrea Parodi Editore (Genova), Antares Edizioni (Alba), Araba Fenice (Boves), Associazione valorizzazione Castelmagno (Castelmagno), Biblioteca dell’Immagine (Pordenone), Blu Edizioni (Torino), Confabula Libreria (Vicoforte), Coumboscuro Centro Provenzale (Monterosso Grana), Einaudi Editore (Torino), Elekta Kids (Milano), Ellin Selae (Murazzano), Fenoglio Editore (Mondovì), Fondazione Nuto Revelli (Cuneo), Fraternali Editore (Torino), Fusta Editore (Saluzzo), I Libri della Bussola (Dronero), Istituto Storico della Resistenza (Cuneo), La Lettera Scarlatta (Frabosa Sottana), Lareditore (Perosa Argentina), Libreria La Montagna (Torino), Lindau (Torino), OAK Editions (Torino), Piemme Geronimo Stilton (Milano),Più Eventi (Cuneo), Primalpe (Cuneo), Priuli e Verlucca (Scarmagno), Vallot Guillaume (Grenoble-Francia), Vivalda Editore (Torino).

“INCONTRI CON GLI AUTORI” – PROGRAMMA

Sabato 5 luglio 2014

Ore 10.45 Alberto Podestà “Il mistero della tavola bronzea” La Lettera Scarlatta
Ore 11,45 Michele Rivara “C’era una volta….La castagna” La Lettera Scarlatta
Ore 15,00 Sarah Cogni “Il sentiero di Emma” Araba Fenice
Ore 16,00 Bruno Vallepiano “Non senza dolore” Araba Fenice
Ore 17,00 Alessandro Grillo “Racconti in verticale” Le mani Editore
Ore 18,00 Gian Vittorio Avondo “Piemonte Contadino” Edizioni del Capricorno

Domenica 6 luglio 2014

Ore 10,45 Ariel e Michela Chiarelli “La cucina delle fate” OAK Editions
Ore 11,45 Lodovico Marchisio e M. Teresa Vivino “Il risveglio” OAK Editions
Ore 15,00 Christian Roccati “Dante” Le mani Editore
Ore 16,00 Sergio Aschero “Shchigalo” (bollicine)
Ore 17,00 Giorgio Ferraris “In prima linea a Nowo Postojalowka” Araba Fenice
Ore 18,00 Stefano Delfino “I sentieri della storia” Blu Edizioni

Info: www.salonelibromontagna.blogspot.it

Share

LETTERALTURA 2014. Verbania, 26-29 giugno 2014

LETTERALTURA 2014: OLTRE 60 OSPITI E 45 EVENTI

montagne - fonte: www.illagomaggiore.it

montagne – fonte: www.illagomaggiore.it

Torna, dal 26 al 29 giugno 2014, “LetterAltura“, la principale manifestazione dedicata alla letteratura di montagna, giunta quest’anno all’ottava edizione. Da Noëlle Revaz a Silvia Avallone, da Manolo a Nives Meroi, da Alessandro Sanna a Ugo Bertotti, non mancano neanche quest’anno i grandi protagonisti – della letteratura, dell’alpinismo, del fumetto – che si daranno appuntamento sul Lago Maggiore e nelle valli cusiane e ossolane per parlare di libri, di montagna, viaggio e avventura. Come ormai di consueto, la programmazione prevede anche appuntamenti (a seguire il week end inaugurale) nelle valli e precisamente: a Domodossola il 5-6 luglio e sul Lago d’Orta (Ameno e Miasino) il 13 luglio.

Resta invariata la formula del Festival che prevede incontri del pubblico dei lettori con gli autori per tutto l’arco delle giornate prescelte, spettacolo in tarda serata, con chiavi sempre innovative per approfondire, conoscere, riflettere e divertirsi.

Tra gli ospiti internazionali, quest’anno, una menzione particolare la merita la giovane scrittrice svizzera, recentemente tradotta in Italia, Noëlle Revaz. In collaborazione con ENI, poi, la rassegna cinematografica di quest’edizione permetterà di rivedere per la prima volta in versione restaurata due storici documentari di Gilbert Bovay: Oduroh (1964) e Africa: nascita di un continente (1968). In cartellone, nella sezione spettacoli, il concerto Scene dalla montagna dell’Orchestra Giovani Musicisti Ossolani, in programma a Villa Taranto per l’inaugurazione del festival, lo spettacolo folk AlpMusic, del gruppo milanese Barabàn e l’operetta, organizzata da Atelier la Voce dell’Arte, Gelsomino nel paese dei bugiardi, tratta da un opera di Gianni Rodari.

Due cine-incontri all’aperto faranno da anteprima alla rassegna estiva Bello raro, organizzata dalla Biblioteca di Verbania: Libri e nuvole di Pier Paolo Giarolo e Sister, sceneggiato da Antoine Jaccoud.

GLI APPUNTAMENTI A DOMODOSSOLA E SUL LAGO D’ORTA

A Domodossola l’intero fine settimana, pensato e organizzato in collaborazione con Amossola, sarà dedicato alle pièce teatrali ideate per animare e riportare al largo pubblico i musei ossolani. In scena, nelle piazze e all’interno dei musei cittadini, numerosi attori e artisti: Federico Bertozzi, Domenico Brioschi, Paola Caretti, Paola Giavina, Franco Giura, Manuela Massarenti, Floriano Negri, Matteo Severgnini e Flavio Stroppini. La giornata sul Lago d’Orta, organizzata in collaborazione con Asilo Bianco, prevederà un’escursione letteraria sulle orme di Antonio Rosmini, un incontro con gli scrittori Laura Pariani e Nicola Fantini che hanno recentemente pubblicato un romanzo ambientato a Orta, e una cena letteraria, organizzata in collaborazione con La Finestra sul Lago, dedicata al cibo e agli scrittori lacustri.

PERCORSI TEMATICI

Dentro al programma è possibile, individuare una serie di percorsi tematici che hanno guidato l’ideazione del Festival da parte degli organizzatori:
Alpinismo, Rifugi e architettura alpina, La pecora, Destinazione Africa: viaggio nel futuro, Le vette della scienza, Il Fumetto-reportage. Queste le tracce tematiche con cui confrontarsi in questa nuova edizione.

L’alpinismo fonde l’amore per la montagna e la natura con la preparazione tecnica, il sacrificio con la piena consapevolezza di sé. È uno dei pochi sport in cui l’uomo è solo, in balia degli eventi e degli agenti atmosferici, aiutato da pochi attrezzi: corda, moschettone, piccozza, scarponi.

ALPINISMO: OSPITI

Tra i grandi nomi dell’alpinismo internazionale, saranno a LetterAltura Manolo, tra gli inventori della scalata libera e sportiva; Nives Meroi, che, oltre ad aver scalato 11 delle 14 vette sopra gli Ottomila, ci racconterà del suo recente viaggio sul Sinai e sarà intervistata da Giulia Fretta. Franco Perlotto, giornalista, viaggiatore, alpinista e cooperante, che converserà con Mirella Tenderini; intervistata da Roberto Mantovani, Araceli Segarra, prima donna spagnola a raggiungere l’Everest. Inoltre il giornalista Pietro Crivellaro presenterà in anteprima l’album illustrato, che si credeva perduto, di Henriette d’Angeville, prima scalatrice del Monte Bianco nel 1838.

RIFUGI E ARCHITETTURA ALPINA

Dal 23 giugno al 6 luglio sarà visitabile, a Palazzo Flaim, la mostra Rifugi alpini ieri e oggi.
Sono luoghi che sanno di utopia e di fiaba. Ma visto da lassù, il “mondo vero”, quello che abbiamo lasciato a valle, direbbe Nietzsche, diventa favola. Si ha un rovesciamento tra il mondo fasullo della città e il mondo che abitiamo in montagna, in cui sentiamo noi stessi più autentici. È la Montagna magica di Thomas Mann, luogo della verità che entra in contrasto con la città.
Gli eventi di questo percorso sono realizzati in collaborazione con l’Ordine degli Architetti Novara-VCO.
A parlarne insieme a noi: gli architetti Roberto Dini e Luca Gibello, dell’Associazione Cantieri d’Alta Quota, organizzatrice della mostra e gli architetti Hervé Dessimoz, progettista del rifugio Goûter sul Monte Bianco, Antonio Ingegneri e Erica Ribetti progettisti del rifugio Gonella e Nicola Baserga dei tre rifugi svizzeri Capanna Cristallina, Capanna Moiry e Capanna Michela.

venerdì 27 giugno – Verbania

17.45 – 18.45 Palazzo Flaim
Architettura alpina. Rifugio Goûter al Monte Bianco
Incontro con Hervé Dessimoz
Evento in collaborazione con l’Ordine degli Architetti del VCO

17.45 – 18.45 Società Operaia
Dalle cime dolomitiche all’Amazzonia degli Yanomamö
Franco Perlotto dialoga con Mirella Tenderini

sabato 28 giugno – Verbania

17.45 – 18.45 Chiostro dell’Hotel il Chiostro (in caso di pioggi all’Auditorium)
Faccia a faccia con “Il mago”
Manolo dialoga con Mirella Tenderini

domenica 29 giugno – Verbania

15.00 – 16.00 Società Operaia
Da modella ad alpinista, alla conquista delle vette
del mondo
Araceli Segarra dialoga con Roberto Mantovani

16.30 – 17.30 Sala Rosmini dell’Hotel Il Chiostro
Una testimone d’eccezione racconta il monte Sinai
Nives Meroi dialoga con Giulia Fretta

17.45 – 18.45 Società Operaia
Henriette d’Angev ille, la prima alpinista (1938)
Incontro con Pietro Crivellaro

VAI ALL’INTERO PROGRAMMA

Info: www.letteraltura.it/

Share

PASSIONE VERTICALE. I volti della rassegna di Courmayeur

PASSIONE VERTICALE. L’ESTATE ESTREMA DI COURMAYEUR

Arnaud Petit - foto: archivio CSC

Arnaud Petit – foto: archivio CSC

“Passione Verticale” è il titolo della rassegna che porterà a Courmayeur, dove sono state scritte alcune delle più belle pagine dell’alpinismo, brillanti alpinisti del presente e del passato. Teatro del festival, il Jardin de l’Ange, nel cuore di Courmayeur.

IN PROGRAMMA

I primi ad incontrare il pubblico saranno, il 31 luglio, le guide alpine Edmond Joyeusaz e Federico Colli, che illustreranno la loro Ski Challenge himalayana, ovvero il tentativo di effettuare la prima discesa con gli sci del Lhotse. Il 2 agosto, spazio al grande alpinista Pierre Mazeaud, grande amico di Bonatti, che racconterà non solo il suo amore per la montagna, ma anche l’attività di fine giurista e uomo politico francese.

Angelika Rainer - foto: archivio CSC

Angelika Rainer – foto: archivio CSC

Il 9 agosto arriveranno a Courmayeur Arnaud Petit e Stéphanie Bodet: i “vagabondi della verticale”, una coppia nella vita e tra le rocce, renderanno il pubblico partecipe delle loro avventure nel mondo dell’arrampicata. Il 17 agosto sarà presente invece un terzetto tutto femminile: Angelika Rainer, vincitrice della coppa del mondo di ice climbing, tre volte campionessa mondiale della specialità, Anna Torretta, unica donna nella Società delle Guide Alpine di Courmayeur, pluricampionessa italiana di arrampicata su ghiaccio, vice-campionessa del mondo, e Linda Cottino, giornalista specializzata in alpinismo, trekking e montagna, appassionata camminatrice. Gli appuntamenti, previsti per le ore 21.15, saranno moderati da Enrico Montrosset.

Kurt Diemberger - foto: archivio CSC

Kurt Diemberger – foto: archivio CSC

SEZIONE LIBRI E FILM

Oltre ai Volti di Passione Verticale, la rassegna propone la sezione Libri e la sezione Film, dedicate al tema della montagna e dell’alpinismo. Due le “avventure di carta”: La traversata delle Alpi da Thonon a Trento, di Douglas W. Freshfield, presentato al pubblico il 3 agosto, alle 18, da Angelo Recalcati, e introdotto dal prof. Giorgio Bertone, e “I vagabondi delle Alpi”, di Luciano Mareliati, introdotto da Moreno Vignolini il 13 agosto, sempre alle 18.

La sezione cinematografica è stata allestita in collaborazione con il Cervino CineMountain Festival: in calendario ci sono il film “180° South”, di Chris Malloy (4 agosto), “Il neige à Marrakech”, cortometraggio di Hicham Allayat, seguito da “Vite tra i vulcani”, di Mario Casella e Fulvio Mariani (11 agosto), e “Verso Dove”, di Luca Bich, dedicato alla figura di Kurt Diemberger (18 agosto).

La serata Best of Alpinism, il 14 agosto, alle 21.15, è invece dedicata alla proiezione del film “Piolet d’Or Carrière – premio Walter Bonatti”, che racconta del prestigioso riconoscimento intitolato al grande alpinista che forse più di ogni altro ha incarnato lo spirito della Passione Verticale.

La “Passione Verticale”, infine, è amore per la montagna a 360°: ecco perché all’interno della rassegna è stata organizzata, il 24 agosto, alle 21.15, la serata Courmayeur Best of Freeride, con la proiezione delle clip 2013/2014 di Click on the Mountain e del Freeride World Tour, due grandi appuntamenti internazionali che hanno lanciato la località nell’Olimpo delle migliori destinazioni per questa specialità invernale.

Share

MONTE BALDO ROCK. Presentazione. Trento, 20 maggio 2014

Monte Baldo Rock - cover

Monte Baldo Rock – cover

MONTE BALDO ROCK. PRESENTAZIONE DELLA NUOVA GUIDA A TRENTO PRESSO LA SEDE SOSAT

Sarà presentata oggi, martedì 20 maggio 2014, alle ore 20.45, nella sede della Sosat in via Malpaga 17 a Trento la nuova guida Monte Baldo Rockdi Cristiano Pastorello ed Eugenio Cipriani.
I due scalatori illustreranno al pubblico della Sosat il loro lavoro e le motivazioni che li ha portati a realizzare un libro sulle scalate del Monte Baldo.

GLI AUTORI

Cristiano Pastorello, è nato nel 1977, si è formato alpinisticamente sulle Piccole Dolomiti vicentine. Accademico del CAI, membro del Soccorso Alpino, vanta importanti ripetizioni nei principali gruppi dolomitici, ma in particolare sulla Nord Ovest del Civetta. Nel 2005 si trasferisce nell’entroterra Baldense innamorandosi perdutamente di questi luoghi. Coadiuvato dagli “storici” del posto, ha aperto itinerari nei settori più reconditi del Monte Baldo. Attualmente è presidente della Laac (Libera associazione alpinisti chiodatori) che si prefigge come scopo principale quello di mantenere e sviluppare il patrimonio alpinistico del Baldo e della valle dell’Adige. Laureato in Scienze forestali e ambientali, è impegnato in progetti di valorizzazione sostenibile del territorio, nei quali l’arrampicata e gli sport d’avventura giocano sempre un ruolo fondamentale. Dal 2013 è uno dei gestori del rifugio G. Barana al Telegrafo, sul Monte Baldo.
Eugenio Cipriani, è un esponente della generazione del “Nuovo Mattino” è nato nel 1959. Dal 1976 vagabonda per le crode sempre alla ricerca di luoghi e pareti “vergini” (piccole o grandi che siano non importa) pur di stare “oltre la folla”. “Nonalpinista” per scelta, oltre che per indole, ma semplice “scalatore” (definizione che dice tutto e niente allo stesso tempo) ha realizzato dal 1978 a oggi circa 600 vie nuove di più tiri in tutto il nord-est delle Alpi spingendosi sino ai Balcani e alla Grecia. In provincia di Verona ha scoperto e iniziato a chiodare per primo numerose falesie divenute poi “di massa”, varie strutture della Valpolicella e della Lessinia ed è stato uno dei più attivi esploratori della Val d’Adige della quale ha realizzato nei primi anni Ottanta la prima guida alpinistica. È fuggito puntualmente (e continua a fuggire) nel momento in cui le sue scoperte divengono di dominio pubblico. Laureato in Lettere, giornalista e scrittore, ha al proprio attivo una cinquantina di pubblicazioni fra guide, libri fotografici e volumi dedicati ad argomenti letterari, storici e geografici

 

Share

ALPINISTI DI IERI E DI OGGI. Bazzano (AQ), 16 maggio 2014

Storia dell'alpinismo in Abruzzo - cover

Storia dell’alpinismo in Abruzzo – cover

ALPINISTI DI IERI E DI OGGI.  AL SALONE DEI PARCHI DELL’AQUILA, PRESENTAZIONE DELL’ULTIMO LIBRO DI STEFANO ARDITO “STORIA DELL’ALPINISMO IN ABRUZZO”

Venerdì 16 maggio 2014, alle ore 17, presso il Salone dei Parchi dell’Aquila, Zona Industriale di Bazzano, si terrà la presentazione del volume “Storia dell’alpinismo in Abruzzo” di Stefano Ardito, pubblicato dalla casa editrice teramana Ricerche&Redazioni, che si sta specializzando per la proposta di opere generali sulla storia e la cultura delle montagne dell’Appennino.

La presentazione aquilana segue di pochi giorni quelle di di Teramo e Atri, e vedrà l’intervento, oltre che dell’autore, di Mimì Alessandri, Agostino Cittadini, Lino D’Angelo, Luca Daniele Gentile e Vanessa Ponziani.

Il libro ripercorre per la prima volta i quasi 450 anni di storia delle esplorazioni compiute sulle montagne abruzzesi, e lo fa con uno stile di grande impatto ed efficacia narrativa. Stefano Ardito, è una delle firme più note e autorevoli del giornalismo di montagna e di viaggi italiano.

Ben 328 pagine di storie straordinarie e riccamente illustrate, per un libro pubblicato con il Patrocinio di: Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Parco Nazionale della Majella, Parco Naturale Regionale Sirente Velino, CAI Abruzzo, CAI Lazio e CAI Marche.

APPROFONDIMENTO SUL LIBRO

Share

L’UOMO E LA MONTAGNA: RACCONTI IN QUOTA. Bolzaneto (GE), 13 maggio 2014

Racconti in quota - cover

Racconti in quota – cover

“L’UOMO E LA MONTAGNA”: ADA BRUNAZZI PRESENTA “RACCONTI IN QUOTA CON GIUSEPPE PETIGAX”

Alla 23^ edizione della Rassegna culturale “L’uomo e la montagna”, organizzata dal Club Alpino Italiano sezione di Bolzaneto, martedì 13 maggio 2014 alle ore 21 sarà ospite Ada Brunazzi che presenterà il suo ultimo libro “Racconti in quota con Giuseppe Petigax. Quattro generazioni di Guide Alpine”

Sarà presente Giuseppe Petigax.

L’incontro si terrà presso la sede sociale di via C. Reta 16 R, a Bolzaneto.

Dalle ascensioni sul massiccio del Monte Bianco alla vetta dell’Everest, dalla semplice gita ai drammatici salvataggi in quota, per Giuseppe Petigax l’alpinismo non è mai fine a se stesso, non è autocompiacimento, è la professione di famiglia. Leggere i suoi racconti è un modo per vivere le esperienze, le difficoltà e le gioie che può regalare la montagna.

Info: www.caibolzaneto.net

Share

62° TRENTO FILM FESTIVAL: UOMINI&NEVE. Intervista a Colonna e Perini

62° TRENTO FILM FESTIVAL: UOMINI&NEVE. INTERVISTA A MARTINO COLONNA E FRANCESCO PERINI

Incontri ravvicinati con i protagonisti del freeride, al 62° Trento Film Festival.

Alle nostre telecamere,  Martino Colonna e Francesco Perini, autori del libro Uomini&neve (Versante Sud)

Share

PREMIO ITAS 2014. I vincitori di “MONTAGNAV(V)ENTURA”

PREMIO ITAS 2014 “MONTAGNAV(V)ENTURA” A BARBARA MARZANO, MANUELA POMARI E GIACOMO RUARO (categoria 16-26 anni); MICOL GASPARI (categoria 11-15 anni)

Premio Itas 2014. Cerimonia di premiazione - Fonte: Itas

Premio Itas 2014. Cerimonia di premiazione – Fonte: Itas

Si aggiudicano Il Premio ITAS Montagnav(v)entura 2014 (anni 16-26) è stato assegnato a Barbara Marzano di Torino con ‘Neve. Bianca, neve’ per il genere umorismo, Manuela Pomari di Verona con ‘Lessinia’ per il genere r@cconto, Giacomo Ruaro di Vicenza con ‘Roland’ per il genere fantasy.

La giovane vincitrice di Montagnav(v)entura (anni 11-15) è Micol Gaspari di Valpolicella con ‘Fotografia di un’avventura’.

ALTRI RICONOSCIMENTI

Oltre ai quattro vincitori ufficiali, la giuria ha riconosciuto il valore di altri undici racconti, quattro nella categoria 16-26 e sette nella categoria 11-15, che sono stati segnalati come i migliori tra gli oltre 140 arrivati.
Il racconto più votato sul web è stato ‘Il segreto di Francesca’ scritto da Victor Caviglia di Quiliano. In premio una giornata in montagna con uno sportivo della ‘scuderia’ Salewa.
Sono stati assegnati anche i riconoscimenti Aquila Studens per le due migliori tesi di laurea: a Francesca Cavaliere per una tesi sui personaggi modello del romanzo di montagna, e a Chiara Fontanari per una tesi sulla figura della guida alpina.

La giuria ha voluto premiare l’impegno della I media sezione E dell’Istituto Nicolò d’Arco di Arco per il racconto collettivo ‘La grande avventura del Monte Stivo’ con una giornata di avvicinamento all’arrampicata insieme agli istruttori Salewa.

CAMMINATA CON BRIZZI

Enrico Brizzi - camminata Racconto Itinerante - Fonte: Itas

Enrico Brizzi – camminata Racconto Itinerante – Fonte: Itas

I partecipanti al concorso, insieme ai selezionati, hanno preso parte nella mattina del 29 aprile a ‘Racconto itinerante’, la camminata in compagnia di Enrico Brizzi, che quest’anno si è tenuta lungo lo storico sentiero di San Vili (San Vigilio).

CERIMONIA DI PREMIAZIONE E NOVITA’

I vincitori hanno ritirato i premi durante la cerimonia che si è tenuta oggi 29 aprile a Casa ITAS, presieduta da Enrico Brizzi, presidente di giuria del Premio ITAS.

L’occasione ha permesso di presentare numerose e importanti novità che riguardano il Premio classico: s’inaugura una nuova sezione che premia il miglior libro di narrativa per ragazzi in cui la montagna svolga un ruolo significativo; i progetti di formazione per giovani e insegnanti da quest’anno coinvolgeranno anche le università, sono previsti corsi tandem con l’Università degli Studi di Verona; Aquila Studens cambia il suo requisito fondamentale di partecipazione, da quest’anno premia le migliori tesi che abbiano come oggetto principale di studio la montagna e l’ambiente alpino in ogni aspetto naturale, umano, storico, letterario; con l’iniziativa ‘Parole appese’ Montagnav(v)entura va a incontrare i ragazzi nelle palestre di roccia.

Nella stessa occasione è stato lanciato il nuovo bando di concorso con relativo regolamento e le modalità di partecipazione all’edizione 2015 del Premio classico e di Montagnav(v)entura. Sono stati resi noti gli appuntamenti previsti da ITAS nell’estate 2014 per avvicinare il pubblico dei rifugi al Premio, saranno incontri con scrittori e appassionati di montagna in alta quota (nelle prossime settimane sarà ufficializzato il calendario).

Per promuovere la diffusione dei racconti anche dopo la premiazione, ITAS ha previsto un’iniziativa specifica: ‘L’avventura dell’altezza’ un ebook che raccoglie 24 racconti selezionati tra gli oltre 140 inviati a Montagnav(v)entura. È disponibile e scaricabile gratuitamente dal sito www.premioitas.it.

Le novità sul Premio ITAS e sulle iniziative collaterali (incontri, corsi di scrittura e molto altro) si possono ricevere iscrivendosi alla newsletter nell’apposito form presente sul sito web oppure sulla pagina Facebook di Montagnav(v)entura

Share

27° SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO. Torino, 8-12 maggio 2014

SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO. A TORINO DALL’8 AL 12 MAGGIO 2014

Salone del libro - stand - fonte immagine: www.salonelibro.it

Salone del libro – stand – fonte immagine: www.salonelibro.it

 

Dall’8 al 12 maggio 2014 si svolge a Torino la 27^ edizione del Salone Internazionale del Libro.

Quattro i padiglioni, per 51.000 metri quadri di superficie, 27 sale convegni, 1.200 editori, oltre 300.000 visitatori medi in cinque giorni.

Il Salone Internazionale del Libro di Torino è la più grande manifestazione d’Italia dedicata all’editoria, alla lettura e alla cultura, e fra le più importanti in Europa.

Per la 27^ edizione, il Paese ospite sarà la Santa Sede e il tema il Bene.

Il programma della prossima edizione è stato presentato il 18 marzo alla Santa Sede, alla presenza del cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura; Rolando Picchioni, presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura; don Giuseppe Costa, S.D.B., direttore della Libreria Editrice Vaticana; Ernesto Ferrero, direttore editoriale del Salone.

INIZIATIVE DEL SALONE LEGATE ALLA SANTA SEDE 2014

Orari:
Lunedì | Giovedì | Domenica
10.00-22.00

Venerdì | Sabato
10.00-23.00
Info: LINGOTTO FIERE – Via Nizza, 294, 10126 – Torino
Telefono: +39 0116644392
www.salonelibro.it

Share

TREKKING SENZA FRONTIERE. Presentazione al Monte dei Cappuccini il 13 febbraio

TREKKING SENZA FRONTIERE. PRESENTAZIONE A TORINO IL 13 FEBBRAIO

Giovedì 13 febbraio, alle ore 21, presso la Sala degli Stemmi del Monte dei Cappuccini a Torino, presentazione del libro “Trekking senza frontiere” (Edizioni del Capricorno).

Alla serata, interverrà l’autore, il fotografo professionista Gian Luca Boetti, che oltre a raccontare il volume, ne proietterà le più belle immagini.

L’evento è organizzato dal CAI Torino, dal Gruppo Escursionisti Alpinisti Torinesi e dalla Scuola di Escursionismo Ezio Mentigazzi.

 

Share

KURT DIEMBERGER al CAI di Bolzaneto il 19 dicembre

Kurt Diemberger al CAI di Bolzaneto il 19 dicembre

Giovedì 19 dicembre 2013, alle ore 20.30 presso la Sala Convegni dell’ Hotel Idea – San Biagio,  in via Romairone a 14 a Genova Bolzaneto, serata dedicata agli auguri di Natale con un ospite speciale: Kurt Diemberger.

Il grande alpinista, presente alla consegna delle Aquile d’Oro che saranno assegnate ai soci con 50 e 25 anni di appartenenza al sodalizio, presenterà il suo ultimo libro Il settimo senso“.

Ingresso libero.

 

Il Settimo Senso – Video intervista realizzata da Mountainblog a Kurt Diemberger al 60° TFF, 2012

Share

CARLA PERROTTI. Un passo dopo l’altro: resilienza nella vita e nello sport. Milano, 24 novembre

Un passo dopo l’altro: incontro con Carla Perrotti e Pietro Trabucchi

Domenica 24 novembre 2013, alle ore 18.00, presso l’Arena Civica di viale Giorgio Byron 2 a Milano, si terrà l’incontro “Un passo dopo l’altro. La resilienza nella vita e nello sport”.

Si confrontano sul tema della resilienza, Carla Perrotti, “la regina dei deserti”, autrice di “Deserti”, “Silenzi di sabbia” e “Lo Sguardo oltre le dune” e Pietro Trabucchi, psicologo e appassionato di discipline di endurance, autore di “Resisto dunque sono” e “Perseverare è umano”.

L’evento rientra nell’ambito degli appuntamenti di  Bookcity Milano.

Conduce Paola Pignatelli, giornalista sportiva e runner.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

L’intervista di Mountainblog a Carla Perrotti – 2012

Share

“LEGGERE LE MONTAGNE”, i martedì della Biblioteca del CAI. Autunno 2013


“Leggere le montagne”: si apre questa sera, 12 novembre, il ciclo di incontri della Biblioteca del CAI

Questa sera si apre il ciclo di appuntamenti organizzati dalla Biblioteca Nazionale del CAI in collaborazione con Città di Torino e Club Alpino Italiano, “Leggere le montagne”.

Ogni martedì, a partire dal 12 novembre, e fino al 3 dicembre, il Museo Nazionale della Montagna di Torino ospiterà, nella Sala degli Stemmi, quattro incontri con autori.


Il programma

Martedì 12 novembre – ore 18,00:  Alberto Gedda e Roberto Mantovani presentano Ritratti da Parete, 80 interviste di TGR Montagne. Oltre agli interventi dei due autori, si terrà la proiezione di alcune videointerviste.

Martedì 19 novembre – ore 18.00: Gianluca Montresor e Claudio Picco presentano un’avventura collettiva raccontata nel volume “150 Vette”, curato dallo stesso Montresor e da Giacomo Stefani e realizzato per il 150° del CAI.
L’opera raccoglie le più belle vette d’Italia salite dai soci CAI e CAAI.

Martedì 26 novembre – ore 18.00: Linda Cottino dialoga con Enrico Camanni, autore del libro Di Roccia e di Ghiaccio, la storia dell’alpinismo raccontata in 12 gradi.

Martedì 3 dicembre – ore 18.00: Alberto Salza dialoga con Pier Paolo Rossi, autore di “Vivere il Sahara”.
L’incontro sarà supportato da filmati di Mario Fantin, della Cineteca Storica MuseoMontagna.

Ulteriori info:
Club alpino italiano. Biblioteca nazionale
Salita al CAI Torino, 12 – Monte dei Cappuccini – 10131 Torino
Tel. 011 6603849 – Fax 0116314070 – e-mail: biblioteca@cai.it

 

Share

eBook e Cataloghi

Book trailer

Argomenti

Editori

BookTrailer


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Mountain Blog è un supplemento alla testata Blogosphera, registrata presso il tribunale di Trento (n. 1369/08)
Blogosphera: Direttore responsabile: Roberto Fonda - Responsabile editoriale: Andrea Bianchi - Editore: Etymo srl
Redazione: c/o Etymo srl - Via Brescia, 37 - 38122 Trento (TN) - tel. 0461.236456 - redazione@etymo.com
© 2006-2009 etymo s.r.l. P.IVA 02242430219. Alcuni diritti sono riservati sotto licenza Licenza Creative Commons.