MENU

19 marzo 2014

Action · Climbing · Climbing · in evidenza · Lowa · Mountain Tube · action · arrampicata · Chris Sharma · Climbing · grotte · Into the Light · Majlis al Jinn · Oman · Stefan Glowacz · Video · Climbing · Vertical

INTO THE LIGHT. Epica scalata di Glowacz e Sharma a Oman

INTO THE LIGHT. STEFAN GLOWACZ E CHRIS SHARMA SCALANO LA GROTTA  DI OMAN

Stefan Glowacz e Chris Sharma hanno scalato a Majlis al Jinn, la seconda grotta più grande al mondo, nel territorio di Oman.
Si dice che ciò che sale deve anche scendere. In questo caso, è stato vero il contrario. Chris Sharma e Stefan Glowacz sono scesi sotto terra per dare vita ad una salita come mai nessun altro ha fatto.

Il luogo: Majlis al Jinn, letteralmente “la caverna degli spiriti”,   la seconda grotta più grande al mondo, la cui volta è alta 160 metri.

“Quando sono andato nella grotta per la prima volta, mi sono reso conto che sarebbe stato molto difficile, ma era il progetto perfetto da fare con Chris,” ha dichiarato Glowacz (ambassador LOWA).

Una volta in fondo, è iniziata la sfida  – tornare all’esterno. Tredici tiri di 7c + e 8b + si presentavano davanti ai due climbers – con pendenze di 45 gradi e più . Oltre a questo, gli atleti non avevano la minima idea di cosa aspettarsi sul tetto di Majlis al Jinn, mai salito prima.

Entrambi gli atleti sono riusciti ad arrampicarsi per oltre 300 metri fino a raggiungere il tetto più orizzontale. Glowacz ha riportato delle brutte ferite alle mani durante una caduta, ferite che non si sono rimarginate durante la tabella di marcia molto serrata che i due climber hanno dovuto rispettare per portare a termine il loro progetto. Affrontare quindi le sfide incontrate durante la via d’arrampicata è stato ancora più duro, lasciando a Sharma il compito di affrontare i passaggi più complicati. Gli atleti hanno comunque unito tutta la loro tecnica ed esperienza per completare la scalata.

“E ‘ stata semplicemente un’esperienza incredibile salire Majlis al Jinn “, ha dichiarato Glowacz, “La tipologia e natura del percorso sono unici. Salire dalle viscere della terra verso la luce è una delle cose più impressionanti che ho fatto ” .
Le sensazioni di Sharma sono le stesse. “E ‘stata davvero una conquista per me. Salire questa grotta era un obiettivo ambizioso, compiere l’impresa insieme a Stefan è stata una cosa davvero speciale”

L’impresa, realizzata in 12 giorni, rientra nel progetto “Into the Light”.

Fonte e ulteriori info: progetto Into the Light

Tags: , , , , , , , , ,