MENU

22 giugno 2015

Cult · in evidenza · Ambiente e Territorio · Appennino bolognese · Carlo Maver · concerti · Cult · Emergency · experience · Festival ecologico dai crinali degli Appennini · L'Eco della musica · montagna e musica · natura

L'ECO DELLA MUSICA. Nell'Appennino Bolognese, dal 26 giugno 2015

600px-l_eco-della-musica-2015-cover-programmaL’ECO DELLA MUSICA: RITORNA IL FESTIVAL ECOLOGICO MUSICALE DAI CRINALI DEGLI APPENNINI

Prende il via il 26 giugno la 6^ edizione de L’Eco della musica. Festival ecologico musicale dai crinali degli Appennini”, che unisce i profondi valori di Musica e Natura in maniera sostenibile.
Il progetto, nasce da un’idea di Carlo Maver, flautista, bandoneonista, compositore bolognese e Direttore artistico della rassegna.

In programma, concerti acustici o semiacustici in palchi naturali situati tra le quinte scenografiche delle montagne o circondati dal verde di boschi e vallate, ospitano artisti e spettatori che hanno l’opportunità di raggiungere i luoghi di esibizione attraverso suggestivi sentieri e riposanti camminate a stretto contatto (responsabile) con l’ambiente.

Il Festival è organizzato dall’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese, per la prima volta in collaborazione con Emergency e, come per gli scorsi anni, con IT.A.CA’ – Migranti e viaggiatori Festival del Turismo Responsabile, oltre ai Comuni interessati.

IL PROGRAMMA

Prima data della programmazione, che quest’anno porta il sottotitolo “Spaesaggi tra Appennino e Mediterraneo” e si avvale della Direzione tecnica di Marco Tamarri, il 26 giugno presso il Cimitero della Futa (Firenzuola) dove, a partire dalle ore 9.30, si terrà l’esibizione musicale, con composizioni originali per chitarra e contrabbasso, di Giovanni Seneca e Gabriele Pesaresi.

A seguire, sabato 27 giugno, ore 18, il concerto della Fanfara Tirana, al Parco storico di Monte Sole (presso il Poggiolo) nel comune di Marzabotto.

Domenica 28 giugno, tappa nell’affascinante contesto del Museo Etrusco Pompeo Aria, sempre a Marzabotto, alle ore 20, per il concerto di Carlo Maver (flauto e bandoneon) e Dimitri Sillato (violino).

Quattro i concerti nel mese di luglio, a partire da giovedì 2 (ore 21.15) con l’esibizione, al Cinema La Pergola di Vidiciatico (Lizzano in Belvedere), del Coro Multietnico Microkosmos, con la direzione del Maestro Michele Napolitano.

Per gli appuntamenti del fine settimana del 3, 4 e 5 luglio è organizzato uno Speciale Trekking Musicale che, nello spirito della rassegna, consentirà di unire l’ascolto della musica con suggestive passeggiate spostandosi in Appennino per seguire i tre concerti.

Prima tappa venerdì 3 luglio, (ore 18) al rifugio di Porta Franca, Monte Gennaio, ai confini fra le province di Bologna e Pistoia, dove si terrà il concerto“Impronte Mediterranee”, Francesco Savoretti (percussioni) e Gionni Di Clemente (oud e chitarra).

A seguire, due date nella suggestiva cornice naturale del Lago Scaffaiolo (Parco del Corno alle Scale). Sabato 4 Luglio (ore 21) “Mysterion Duo” con l’esibizione di Vaggelis Merkouris (voce e oud) e Alberto Capelli (chitarra). La mattina di domenica 5, alle ore 7, “Transcultural”, concerto in solo di Marco Colonna (clarinetto, clarinetto basso, clarinetto turco).

Chiude la rassegna, il 16 agosto, ore 21, alla Chiesa della Madonna delle Nevi, Tolè, il concerto “Arpe Flamenche”, con le arpiste Marianne Gubri e Irene De Bartolo.

 

Per informazioni: Marco Tamarri mobile 340 1841931
www.facebook.com/ecodellamusica

Tags: , , , , , , , , , ,