MENU

12 gennaio 2013

in evidenza · Ski Race & Nordic Ski · action · Alto Adige · Cristian Zorzi · Dobbiaco · Laura Orguè · Petter Soleng Skinstad · Pustertaler Ski Marathon · sci nordico · Sesto Pusteria · Ski · Ski Race e Nordic Ski

"PUSTERTALER SKI MARATHON" Si impongono Petter Soleng Skinstadt e Laura Orgué

Arrivano dalla Spagna e dalla Norvegia la vincitrice ed il vincitore della 37^ Pustertaler Ski-Marathon Skating, disputata oggi sul tracciato alternativo di 20 Km da Dobbiaco a Sesto Pusteria.

La nazionale iberica Laura Orgué si è infatti imposta in 50’41”6 all’austriaca Andrea Reithmayr del team Sport Norz la quale, con il tempo di 53’52”2 ha battuto di 1 decimo nello sprint per la seconda piazza la fiemmese Clara Bottega dell’Hartmann di Rovereto. Prima altoatesina, Monika Schwingshackl di Dobbiaco, giunta sesta.

Decisa allo sprint anche la gara maschile con il norvegese Petter Soleng Skinstad che ha chiuso in 45’14”5, un pattino davanti a Cristian Zorzi che ha chiuso in 45’14”6. Terzo il vincitore dell’anno scorso, il carabinieri Alan Martinelli davanti alla gruppo spagnola Imanol Rojo, Javier Gutierrez, Ioseba Rojo ed a Bruno Carrara. Primo altoatesino, il finanziere di Tesido Reinhard Kargruber, giunto 15°.

Domani 13 gennaio, Cristian Zorzi ci riprova, nella Skimarathon in stile Classico, sempre sullo stesso tracciato di 20 km da Dobbiaco a Sesto, che vanta già circa 700 iscritti.

Su una pista perfettamente preparata e gelata al punto giusto dal freddo, ritornato nella notte dopo il caldo e la pioggia delle scorse settimane, la gara è subito partita velocissima sotto la spinta di Cristian Zorzi ed un pugno di altri atleti fra cui Alan Martinelli, i tre nazionali spagnoli Imanol Rojo, Javier Gutierrez e Ioseba Rojo, Bruno Carrara ed il norvegese Petter Soleng Skinstad che viaggiava di conserva.

Ultimata la pista Fis e passato Dobbiaco, sono poi stati i tre spagnoli a tenere alto il ritmo e le frequenze all’interno del quintetto di testa che ha continuato la sua corsa a tempo di record. L’ingresso a Sesto, dopo soli 44’ di gara, ha visto gli atleti di testa cercare le posizioni migliori per lo sprint, lanciato da Cristian Zorzi in corsia centrale. Ai 30 metri il campione olimpionico di Moena sembrava quasi avercela fatta, ma il ritorno in corsia esterna di Petter Soleng Skinstad ha avuto la meglio di una scarpa, regalando così una meritata vittoria al fondista norvegese, in Alta Pusteria in preparazione per i Campionati nazionali del suo Paese. Quarto, quinto e sesto sono giunti i tre spagnoli, davanti a Bruno Carrara ed a Roberto De Zolt Ponte.

Gara senza storia in campo femminile, con la spagnola Laura Orgué, in preparazione premondiali con la sua nazionale, che ha fatto la sua gara sempre in testa senza incontrare resistenza da parte della concorrenza. Una fatica che Laura Orgué ha chiuso in 50’41” netti, lasciando l’austriaca Andrea Reithmayr e la fiemmese Clara Bettega a disputarsi lo sprint per la seconda piazza, che ha visto l’austriaca prevalere per 1 decimo di secondo sulla Bottega, attardata da una partenza con qualche problema. Distanti dalle prime tre sono giunte quindi Chiara Novelli di Schilpario, Carla Iellici di Moena e la prima altoatesina, l’ex biathleta azzurra Monika Schwingshackl.

Le dichiarazioni degli atleti a fine gara:

Petter Soleng Skinstad: “Cristian Zorzi è un mio idolo dai tempi delle Olimpiadi di Salt Lake City. Pensare di averlo battuto in volata, oggi, aumenta ancora la mia gioia per questa vittoria”.
Cristian Zorzi: “Finire due volte secondo allo sprint mi brucia sempre un po’. Ma sono contento anche così: a quarant’anni si prende tutto con più filosofia. Mi dispiace, perché la Pustertaler Ski-Marathon, come gran fondo, è paragonabile solo alla Marcialonga e vincerla mi farebbe ancora molto piacere. Ma c’è tempo, anche negli anni a venire”.
Laura Orgué: “Mi sentivo bene ed ero motivata a fare una bella gara. La pista, con il tratto Fis che già conosco, mi piace molto ed era anche molto ben preparata. Non avevo battistrada, perché i miei compagni di nazionale erano davanti, così sono andata con le mie forze. Sono contenta“.

Info: www.ski-marathon.com

Tags: , , , , , , , ,