MENU

19 novembre 2019

Running · Trail Running · Resto del Mondo

9^ “Everest Trail Race” a Suman Kulung Rai e Anna Comet Pascua

Suman Kulung Rai Foto: Kumbharaj Rai/TKP

L’atleta nepalese ha completato la distanza in 20 ore, 51 minuti e 36 secondi mentre la runner spagnola  ha impiegato 26 ore, 20 minuti e 56 secondi per tagliare il traguardo

Il nepalese Suman Kulung Rai e Anna Comet Pascua hanno vinto la gara di trail ad alta quota più dura del mondo, la 9^ Everest Trail Race.

Nella categoria maschile, Rai ha completato le sei tappe da Dhap Patale a Lukla, nel distretto di Solukhumbu, in 20 ore, 51 minuti e 36 secondi.
Lo spagnolo Gerard Morales Ramirez ha conquistato la seconda posizione con il tempo di 23 ore, 28 minuti e 29 secondi, mentre il norvegese Hans Kristian Semdsrod è giunto terzo in 23 ore e 54 minuti.

Nella categoria femminile, Anna Comet Pascua (Spagna) ha chiuso la gara in 26 ore, 20 minuti e 56 secondi aggiudicandosi il primo gradino del podio; dietro di lei la brasiliana Manuela Vilaseca con il tempo di 29 ore 29 minuti e cinque secondi, seguita da Nuria Dominguez Azpeleta (Spagna), terza al traguardo in 30 ore, tre minuti e 47 secondi.

Anna Comet Pascua al traguaro della 9^ Everest Trail Race Fonte: A. Comet Pascua/facebook

Hanno preso parte alla nona edizione del trail 45 corridori, provenienti da 12 paesi. La gara ha preso il via da Dhap Patale, nel distretto di Dolakha, l’11 novembre e si è conclusa dopo 6 giorni a Lukla, a 4.070 metri di altitudine.

La gara è stata organizzata da Annapurna Treks ed Expedition Pvt Ltd, in collaborazione con Grands Space of Spain. I runner hanno percorso oltre 175 km nella regione del Khumbu.