MENU

9 settembre 2013

Alpi Centrali · Mountain Refuge · CAI di Bergamo · celebrazioni · experience · Ostello al Curò · Paolo Valoti · Piermario Marcolin · Rifugi · Alpi Centrali · Aree Montane · Rifugi

RINASCE IL VECCHIO RIFUGIO CURO' L'ostello più alto d'Europa

Inaugurato a fine agosto, l’Ostello al Curò, ricavato dal vecchio rifugio della sezione Cai di Bergamo. Un edificio apprezzato dai numerosi ospiti ed escursionisti che hanno affrontato la salita del lungo sentiero (o utilizzato la funivia dell’Enel) per visitare la struttura pensata come centro didattico naturalistico del Barbellino.
Con la conclusione dei lavori dell’ostello, che detiene il record del più alto in Italia e in Europa, a 1.895 metri, la sezione Cai di Bergamo festeggia alla grande i propri 140 anni, nell’anno in cui il Club alpino ricorda i 150° di fondazione.

«È un momento molto importante: si apre una struttura nuova e innovativa per accogliere giovani e famiglie che amano la montagna» ha esordito Paolo Valoti, ex presidente del Cai che ha voluto e promosso il progetto già dal 2009.

Piermario Marcolin, presidente in carica ha ricostruito, nel corso dell’inaugurazione, la storia del rifugio aperto nel 1886, ampliato nel corso del tempo, primo rifugio alpino dotato di energia elettrica già nel 1919, e poi diventato «il vecchio Curò» di supporto a quello nuovo costruito nel 1973.
«Abbiamo voluto – ha evidenziato Marcolin – una struttura dall’alto livello qualitativo, anche in vista dell’evento di Expo 2015 che porterà nella nostra regione visitatori da tutto il mondo».

Tags: , , , , , ,