MENU

19 giugno 2015

Action · Fly · Fly · FreeSki & Ski Alp · in evidenza · Mountain Tube · Skitouring & Ski Alp · action · cervino · Fly · Luca Polo · Mattia Tresca · parapendio · prime assolute · Riding4000 · sci · speedriding · Video · volo

SPEEDRIDING. Prima discesa assoluta della Parete Est del Cervino (4478 m)

Speedriding, prima discesa della Parete Est Cervino. 1° giugno 2015. Impresa di Polo e Tesca. Foto: Luca Benedet

Speedriding, prima discesa della Parete Est Cervino. 1° giugno 2015. Impresa di Polo e Tesca. Foto: Luca Benedet

PRIMA DISCESA ASSOLUTA DI LUCA POLO E MATTIA TRESCA DELLA PARETE EST DEL CERVINO IN  SPEEDRIDING

Lunedì 1 giugno 2015 Luca Polo e Mattia Tresca hanno effettuato per la prima volta in assoluto la discesa in speedriding della Parete Est del Cervino (4478 mt).

Dopo aver tentato l’impresa nel 2014, i due appassionati di speedriding, di alpinismo e di sci, hanno trovato le condizioni ideali per la discesa solamente nella tarda primavera di quest’anno. La discesa di lunedì è il terzo capitolo di un progetto che ha visto i due giovani valdostani protagonisti di altre due discese in anteprima assoluta in Speedriding: nel 2014 sono scesi per primi lungo il versante sud del Monte Bianco (4810 mt) sul ghiacciaio del Brouillard e poco dopo, lungo il Couloir Marinelli, da una delle cime del Monte Rosa, la Punta Zumstein 4563mt.

“Spaventoso! Meraviglioso! – ha dichiarato Luca Polo – Per qualche istante, prima di decollare, abbiamo avuto davvero paura, forse per la prima volta. Nessun margine di errore. Zero. Però lungo la parete le condizioni si sono confermate ideali e siamo scesi alla grande. Che discesa! Senti proprio che la montagna imprime una forza enorme e tu devi lottare per riuscire a stare attaccato con i tuoi sci alla parete ma alla fine è una sensazione unica e meravigliosa. È una soddisfazione enorme per me e anche per Mattia. Aspettavamo questo momento da tempo e lo abbiamo preparato al meglio. Non poteva andare meglio: abbiamo realizzato il nostro sogno sulle nostre montagne. E ora che si chiude un ciclo, se ne può aprire un altro…”

LA DISCESA NEL DETTAGLIO

Stabilita la partenza poco sotto la cima del Cervino, sulla sommità della parete Est, a pochi metri dalla cresta dell’Hornli, ad una quota di circa 4200mt, Polo e Tresca si sono lanciati alle ore 8,30 circa con una leggera brezza da sud ovest. Impossibile la partenza insieme causa la carenza di spazio nella zona della partenza e l’impressionante inclinazione della parete. Inoltre, le condizioni della neve, ormai solo ghiaccio sotto una sottile superficie innevata, e l’inclinazione elevata del pendio hanno complicato le fasi di decollo che si sono rivelate più delicate del previsto. La discesa della Parete Est del Cervino ha quindi avuto una durata di circa quattro minuti alternando al volo alcuni intensi ed adrenalinici tratti sciati. Tuttavia, l’impresa si è svolta senza alcun problema e i due aostani sono atterrati alla base della parete sul versante svizzero della montagna da cui hanno proseguito verso la via del rientro in direzione Cervinia che hanno raggiunto qualche ora dopo.

Speedriding. Prima discesa assoluta della Parete Est del Cervino, 1° giugno 2015, di Luca Polo e Mattia Tresca. Foto: Luca Benedet

Speedriding. Prima discesa assoluta della Parete Est del Cervino, 1° giugno 2015, di Luca Polo e Mattia Tresca. Foto: Luca Benedet

LUCA E MATTIA

Luca Polo e Mattia Tresca sono due giovani atleti non professionisti di Aosta, appassionati di speedriding e velocità. Si guadagnano da vivere come Vigili del fuoco, ma hanno anche una buona esperienza in montagna in quanto sono Guide Alpine e Maestri di Sci. La loro grande passione sta facendo crescere una nuova disciplina in Italia: lo speedriding. Nonostante le scarse sponsorizzazioni, la fatica a trovare aiuti economici e supporti dall’alto, hanno scelto il loro traguardo: segnare con lo speedriding le “loro” montagne, quelle che li hanno circondati e affascinati da sempre. Liberando le loro vele ed i loro sci sulle vette più alte d’Europa, nelle alpi valdostane, stanno quindi sfrecciando su discese e pendii che non hanno mai conosciuto “speedrider” precedentemente, lasciando la loro firma su una serie di “prime mondiali”.

CHE COS’E’ LO SPEEDRIDING

Lo speedriding è uno sport ibrido che combina elementi del parapendio e dello sci in un’unica disciplina fortemente adrenalinica e veloce. Le discese in speedriding sono infatti caratterizzate da una grande velocità di percorrenza con gli sci, grazie soprattutto alle ridotte dimensioni della vela e ai forti pendii che tale combinazione consente di affrontare.

RIDING4000: LE IMPRESE DI POLO E TRESCA IN UN FILM

L’evento di lunedì è stato seguito dalla troupe diretta da Michel Domaine che ha raccontato le imprese di Polo e Tresca nel film lungometraggio “Riding4000”, prodotto dal collettivo Framedivision.  “Riding4000” è stato selezionato come film in concorso all’Internacional Air Film Festival “El Yelmo”, Spagna, che si svolgerà dal 5 al 7 giugno 2015.

Riding 4000 Teaser from Michel Domaine on Vimeo.

Tags: , , , , , , , , , , ,