MENU

25 giugno 2011

Assosport · action · Assosport · attività fisica dei giovani · attività per bambini · attività per ragazzi · aziende · Dote in Movimento · fondi per studenti · I love sport · italia · Lombardia · Luca Businaro · Made in Italy · Master in Strategie per il Business dello Sport · mercato sportivo · mercato sportivo estero · mercato sportivo italiano · praticanti sportivi · produttori articoli sportivi · sedentari · sport · sportsystem · Veneto · Insight

SPORTSYSTEM IN CRESCITA Nel 2010 +1% per le consociate Assosport, che avvia il progetto “Dote in Movimento”

Orizzonte positivo per le aziende dello Sport: le Associate di Assosport hanno registrato nel 2010 una crescita di circa l’1 %, secondo i dati forniti ieri, 24 giugno 2011, da Assosport, in occasione dell’annuale assemblea.

“Questo primo anno di Presidenza – commenta Luca Businaro, Presidente di Assosport mi ha permesso di tracciare, con la collaborazione del Consiglio Direttivo, delle linee guida per dare nuova forza al comparto. È grazie a un lavoro di squadra che si deve promuovere l’eccellenza dei prodotti italiani, bisogna creare una rete di relazioni per far valere gli interessi del nostro settore”.

“Siamo molto soddisfatti – continua Businarodi come le aziende italiane hanno affrontato il momento di crisi, riuscendo a superare le difficoltà e a far ripartire l’economia. Certo non si può generalizzare perché il trend positivo riguarda soprattutto le medie-grandi imprese, mentre per alcune piccole realtà la situazione è ancora critica, ma guardiamo al futuro con ottimismo e fiducia”.

Ma se da una parte l’export sta portando buoni risultati, la crescita in Italia è frenata.

Il Made in Italy – dichiara Businaroriesce a conquistare il consumatore estero, mentre a soffrire è il mercato interno, nello Sportsystem come negli altri settori. Assosport sta studiando strategie per creare nuove opportunità di business nel nostro Paese”.

Nell’ottica di valorizzare l’attività fisica e rilanciare il settore in Italia, Assosport sarà capofila del progetto “Dote in Movimento”.

Spiega Businaro: “I dati di una ricerca Coni-Istat – presentata nell’aprile scorso – indicano che sono oltre 22 milioni i “sedentari” in Italia, vale a dire, il 38.3% della popolazione. Un dato allarmante per le implicazioni sociali, cliniche ed economiche. A tale proposito sono tre le azioni concrete avviate quest’anno da Assosport, una delle quali è proprio il lancio del progetto “Dote in Movimento” che ha l’ambizioso obiettivo di creare un fondo da destinarsi agli studenti, di età tra i 6 e i 14 anni, impossibilitati a praticare sport a causa delle criticità economiche della famiglia”.

Il progetto il cui pay off è “I love sport” sarà operativo entro il 2011. Veneto e Lombardia saranno le regioni di lancio di questa iniziativa.

Per contrastare il problema obesità è stata fatta inoltre un’analisi internazionale di benchmark, che verrà completata da una campagna di comunicazione per promuovere l’attività fisica dei più giovani. Un’operazione realizzata grazie alla partnership con il Master in Strategie per il Business dello Sport.

Verrà consolidata infine la partnership con ANIF, l’Associazione confindustriale che rappresenta i gestori di impianti per il fitness e lo sport.

“L’obiettivo che ci prefiggiamo – dichiara Businaro – è di incrementare il numero di praticanti coinvolgendo i medici di famiglia che indirizzeranno i sedentari a svolgere attività fisica in centri professionalmente certificati”.

(Dati stimati sulle informazioni fornite dall’80 per cento delle aziende).

Intervista di MOUNTAINBLOG a LUCA BUSINARO (ISPO 2011)

ASSOSPORT – Associazione Nazionale fra i produttori di articoli sportivi

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,