MENU

31 marzo 2015

in evidenza · Mountain Blogger · Trekking · Annapurna III · Annapurrna · experience · Italo Zandonella Callegher · mountain blogger · Nar Phu Valley · nepal · Tibet · Trekking · Hiking e Trekking · Walking

TREKKING NELLA VALLE SCONOSCIUTA DI NAR PHU. Racconto di Italo Zandonella Callegher

I due ponti (uno antico di legno) sulla gola che divide la valle di Phu da quella di Nar. Foto: Italo Zandonella Callegher

I due ponti (uno antico di legno) sulla gola che divide la valle di Phu da quella di Nar. Foto: Italo Zandonella Callegher

NAR PHU VALLEY. TREKKING IN NEPAL. RACCONTO DI ITALO ZANDONELLA CALLEGHER

“C’è una valle sconosciuta aperta al trekking da pochi anni e frequentata da rari appassionati di cose strane. Si apre con un caratteristico portale roccioso subito oltre Koto, dolce villaggio nepalese nella media valle del fiume Marsyangdi, per allungarsi verso il Tibet con due rami distinti. Siamo oltre l’Annapurna. Qui, in teoria, il monsone non è di casa perché bloccato dalla grande barriera himalayana. In pratica arriva, eccome! Tant’è che a metà ottobre del 2014 una terribile tormenta di neve ha portato il manto a oltre un metro in poche ore e le valanghe hanno provocato la morte di una trentina di persone nella zona di Manang, Mustang, Nar e Phu. Locali e trekkers, senza distinzione. La stampa di Kathmandu parlava anche di circa 300 yak travolti dalla furia devastatrice.

Ponti di legno senza protezione nella valla di Nar-Phu. Foto: Italo Zandonella Callegher

Ponti di legno senza protezione nella valla di Nar-Phu. Foto: Italo Zandonella Callegher

Nella Nar Phu Valley si entra con un permesso speciale della durata di sette giorni dopo aver denunciato il passaggio al posto di polizia di Koto, presso il ponte sul Nar Khola. Il costo dell’autorizzazione governativa è di circa 100 Euro, oltre a 20 Euro per l’entrata nell’Annapurna Conservation Area (meglio fare le pratiche a Kathmandu). Sette giorni, se tutto va bene, bastano per raggiungere Phu, quindi Nar e il Khang La a 5306 metri. Da qui si esce dalla valle e si scende a rompicollo fino a Manang ai piedi dell’Annapurna III. Segue il rientro a Kathmandu per la Marsyangdi oppure per il Thorong La, un alto passo (circa 5500 m) che segna l’ingresso nella Kali Gandaki. Mediamente sedici-venti giorni di cammino.

Il gruppo dell’Annapurna sfila immenso a sud della Nar Phu Valley, mentre a nord si susseguono gli alti dirupi che terminano oltre 7000 metri sul confine con il Tibet. Qui svettano decine di grandi montagne ai più sconosciute, fra le quali primeggiano il formidabile Himlung 7126 metri, il piramidale Pokarkang 6372 metri e il Kang Garu di pochi metri sotto i 7000…

VAI AL BLOG DI ITALO ZANDONELLA CALLEGHER PER CONTINUARE LA LETTURA

 

Tags: , , , , , , , ,