MENU

2 aprile 2014

Alpinismo e Spedizioni · Cult · Adam Ondra · Alpinismo e Spedizioni · Cinema · cinematografia di montagna · Cult · Diego Osorno · Duilio Gianmaria · experience · Folco Quilici · Kurt Diemberger · Licia Colò · Marco Armiero · Mauro Corona · montagna · Trento Film Festival · Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Cultura

TRENTO FILM FESTIVAL. I protagonisti della 62^ edizione

TRENTO FILM FESTIVAL ANNUNCIA I PROTAGONISTI DELLA 62^ EDIZIONE

Trento Film Festival 2014 - locandina

Trento Film Festival 2014 – locandina

Sono molti e tutti famosi i protagonisti attesi a Trento per il 62^ Trento Film Festival, che il pubblico potrà incontrare in occasione delle serate evento all’Auditorium S. Chiara, negli incontri letterari della mattina e del pomeriggio a Palazzo Calepini e Roccabruna, nelle serate cinematografiche al Multisala G. Modena e al Cinema Vittoria, fuori dai momenti ufficiali al Campo Base o anche a spasso per il centro della città.

Gli alpinisti in particolare, e di ogni generazione, sono le vere “star” del Trento Film Festival e anche in questa edizione spicca in particolare il giovanissimo climber americano Alex Honnold, specialista dell’arrampicata “free solo”, senza alcuna protezione, per la prima volta in Italia, a Trento in veste di giurato, ma anche atteso protagonista della serata “Adventures!” di giovedì 1° maggio all’Auditorium S. Chiara e domenica 4 maggio a Bolzano al Teatro Comunale di Gries.
Già noto al pubblico del Festival trentino, un altro giovanissimo talento dell’arrampicata sportiva, il ceco Adam Ondra, protagonista del film Change, che sarà presentato a Trento in anteprima internazionale il 1° maggio al Cinema Vittoria.
Un giovane talento è pure l’alpinista austriaco David Lama, protagonista del film Cerro Torre. A Snowball’s Chance in Hell, sulla prima ascensione in libera insieme a Peter Ortner del Cerro Torre, in programma il 26 aprile al Cinema Vittoria, dove sarà presente anche il protagonista.

Reduce dal suo tentativo invernale al Nanga Parbat, Simone Moro sarà protagonista della serata in programma il 30 aprile all’Auditorium S. Chiara dall’emblematico titolo “Il valore della rinuncia”, nella quale dialogherà con il giornalista Sandro Filippini.

Al Nanga Parbat c’era anche lui e anche lui è dovuto tornare indietro: il giovane alpinista Daniele Nardi sarà a Trento sabato 3 maggio per presentare il suo libro autobiografico “In vetta al Mondo. Storia del ragazzo di pianura che sfida i ghiacci eterni” (Edizioni Infinito), alla Sala Conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto. E ancora i due fratelli bolzanini Florian e Martin Riegler, che proprio a Bolzano, martedì 29 aprile, presenteranno al Centro Culturale Trevi il loro libro autobiografico “Fratelli di cordata” (Edizioni Infinito).

Dai giovani alpinisti a due monumenti della storia alpinistica.

Reinhold Messner sarà anche quest’anno protagonista di una serata evento del Trento Film Festival, venerdì 2 maggio all’Auditorium S. Chiara.
Con un parterre eccezionale di protagoniste, Messner ripercorrerà la storia dell’alpinismo dal punto di vista delle donne. Grimpez les Femmes! il titolo di questa serata e tra le protagoniste Junko Tabei, la giapponese prima donna sull’Everest, Oh Eun Sun, la coreana prima donna a salire tutti i 14 ottomila, Luisa Jovane, la svizzera Marianne Chapuisat, l’ucraina Maryna Kotpeva, Angelika Rainer.

Un’altra leggenda in arrivo a Trento sarà Kurt Diemberger, protagonista del documentario Verso dove del regista Luca Bich, anche in questo caso un’anteprima internazionale, il 26 aprile al Cinema Modena. Sempre nel pomeriggio di sabato 26 aprile, infine, per la seconda sessione del Convegno “Ultra maratone e Trail in montagna” promosso dalla Società Italiana di medicina di montagna, sono attesi alcuni dei più noti skyrunners: da Antonella Confortola a Jonathan Wyatt.

Per la prima volta al Trento Film Festival Licia Colò, viaggiatrice e popolarissima conduttrice di “Alle falde del Kilimangiaro”, sarà a Trento per presentare il suo ultimo libro Per te io vorrei (Mondadori) sabato 3 maggio alla Sala Conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.

Lo scrittore Mauro Corona fresco vincitore del Premio Mario Rigoni Stern è oramai di casa al Trento Film Festival. Sarà lui il protagonista della serata evento all’Auditorium S. Chiara intitolata “Le montagne d’Italia” insieme all’Orchestra Extraterrestre, martedì 29 aprile.

Nel programma “Destinazione…” dedicato al Messico, paese ospite di questa edizione del Trento Film Festival, spicca l’appuntamento di martedì 29 aprile alla Sala Conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto con il giornalista messicano Diego Osorno, talento del “nuevo periodismo” latinoamericano autore del libro “Z. La guerra dei Narcos” (Ed La nuovafrontiera), un’inchiesta spietata sulla via della Coca e della Marijuana che, attraverso il Messico, raggiunge il grande mercato del Nord America.

Un altro inviato, il giornalista RAI, Duilio Giammaria, domenica 4 maggio sarà a Trento per raccontare alla Sala Conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto le sue esperienze in Hindukusk, da secoli una delle zone cruciali della geopolitica mondiale e dopo l’11 settembre uno dei più alti teatri di guerra del pianeta.

“Appennino a due voci” è il titolo del reading letterario che avrà per protagonista lo scrittore – camminatore Enrico Brizzi, insieme a Marco Albino Ferrari accompagnati da Denis Biason, appuntamento in programma lunedì 28 aprile al MUSE – Museo delle Scienze di Trento.

Lo storico Marco Armiero, parlerà del suo nuovo libro “Montagne della patria” sul ruolo della montagna nella storia del nostro paese, in compagnia di Claudio Sabelli Fioretti, mercoledì 30 aprile alla ala Conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.

Documentarista e scrittore Folco Quilici ritorna a Trento per parlare delle sue esplorazioni terrestri e nei mari del mondo raccontate nel libro Il mio mondo (Barbera editore) domenica 27 aprile alla Sala Conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.

Mirella Tenderini ha riunito nel suo nuovo libro Gli uomini del K2 (Edizioni Corbaccio) le tante storie scritte dagli alpinisti e dagli esploratori, dal Duca degli Abruzzi a Nives Meroi, che si sono confrontati con il gigante del Karakorum; ne parlerà alla Sala Conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto venerdì 2 maggio con Kurt Diemberger.

Avventura verticale è invece il titolo dell’appuntamento che riunirà per parlare dell’irresistibile attrazione della sfida due autori affermati come Enrico Camanni con il libro Il Viaggio Verticale (Edizioni Ediciclo) e Alberto Sciamplicotti autore de La seduzione dell’avventura (Edizioni Ediciclo) il 29 aprile alla Sala Conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.

Info: www.trentofestival.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,