MENU

20 giugno 2012

Ristoranti · Gignod · La Clusaz · Valle D'Aosta

Un rifugio per il cuore

-Ma come, ancoraaa?
Ci sei andata di nuovooo?-

Allora, non è che ci sono andata ancoraaa. Di nuovooo.
Semplicemente ci sono tornata.
Perché io questo posto lo adoro.
Ed è una passione genuina, spontanea. Che nasce qualche anno fa. Per caso.

Ed il caso non sbaglia mai.
Nemmeno quando ti porta in Valle d’Aosta. Nella valle del Gran San Bernardino. A Gignod. In un posto sperduto. Di quelli che neanche il Tom Tom sa dove sono. In un posto dove ci sono boschi enormi. E paesi piccolissimi.

Ma dove c’è anche uno dei ristoranti più sinceri che io abbia mai provato.
La Clusaz. Calore. Candore.
La Clusaz. Pietra. Volte.
La Clusaz. Tradizione. Stagione.

Un ristorante che produce (direttamente) la maggior parte dei prodotti che offre. Prodotti di eccellenza.
I salami, il prosciutto crudo e i boudins valdostani.
Il burro e i formaggi tipici.

Ma veniamo a noi.
Ed iniziamo a divertirci.
Con il pane.

L’ouverture.

L’antipasto.

E poi arriva lui. Il piatto che fa la differenza.
Tagliolini di pasta fresca con uovo pôché e polvere di pancetta.
Indescrivibile.

Ed il millefoglie di sottofiletto di manzo e foie gras con tortino di patate.
Senza parole.

Chiudo poi con una dolcezza misurata. Di gran classe.

E delle piccole delizie.

Solo una cosa non mi convinceva di questo ristorante.
La mancanza di stelle.

Ora la prima è arrivata. Meritatissima.

Lunga vita a questo grande ristorante.
Ed al suo giovane chef. Già molto maturo.

Il consiglio: non sprecate il vostro tempo analizzando la carta dei vini. Fidatevi ed affidatevi a Maurizio. Berrete sicuramente bene. Perché lui consiglia solo il meglio.

Locanda Ristorante La Clusaz
al Km 12,5 della SS 27 per il Gran San Bernardo
Gignod AO
Tel. 0165 56075
www.laclusaz.it
info@laclusaz.it

Tags: , ,