MENU

15 maggio 2017

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Video Talk · Trento Film Festival 2017

Alex Bellini: una traversata sui ghiacci per raccontare il riscaldamento globale. Intervista

Intervista di Andrea Bianchi
Montaggio di Andrea Monticelli

Ospite dell’ultima giornata del 65° Trento Film Festival, Alex Bellini, con il reportage della sua ultima avventura: 13 giorni di traversata con sci e slitta del più grande ghiacciaio d’Europa, il Vatnajokull, in Islanda.

Nel suo diario di viaggio, Alex ha scritto: “Ogni viaggio è speciale, ogni viaggio è un’avventura. Avvicinarsi poco a poco a questo gigante di ghiaccio significa ritrovarsi a fronteggiare innumerevoli emozioni. Vi è il momento prima di partire. Il progetto e i pensieri, forse troppi. Poi parti e tutti quei pensieri, tutte le parole, cominciano a cadere, come in una doccia di retorica congelata che scivola sulle spalle nude. Vi è paura, silenzio. Le volatili aspettative si scontrano con il peso della realtà, come in una esplosione. Poi ancora silenzio. Forse fai i conti con la tua decisione. Devi farlo. Poi parti, mente e corpo si dirigono verso l’ignoto”.

Alex Bellini in Islanda. Fonte: www.youtube.com

 

A Trento l’esploratore pro-ambiente, classe 1978, ha raccontato anche dell’impatto del riscaldamento globale su “quello che resta” del  ghiacciaio del Vatnajokull e sulla sua traversata.

“Raccontare il Vatnajokull era un po’ come riportare l’uomo a contatto con la natura” – ha detto Bellini ad Andrea Bianchi che lo ha intervistato al MUSE, dove si è tenuto l’incontro, e continua: “Io credo che ognuno di noi, nel proprio piccolo, può fare qualcosa e questo qualcosa forse non ha nulla a che vedere con il riscaldamento globale ma con la presa di consapevolezza… Consiglio a tutti di prendere un’ora, due ore del proprio tempo e perdersi in un monte, perdersi in un bosco, iniziare a reinstaurare questo dialogo con l’ambiente”

Bellini, che si definisce “avventuriero, speaker e mental coach, con la passione per l’esplorazione, intesa come self-exploration” è  noto al pubblico per le sue imprese estreme, tra cui le traversate oceaniche a remi in solitaria e in completa autonomia.

 

Simonetta Quirtano

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: