MENU

12 settembre 2011

Trail&Sky Running · action · Alto Adige · BBC · Ben Fogle · competizioni · corsa in montagna · gare · Johnatan Wyatt · Mariagrazia Roberti · Mini Tre Cime · Rifugio Comici · Rifugio Fondovalle · Rifugio Pian di Cengia · Sesto Pusteria · Suedtirol Drei Zinnen Alpin Lauf · Suedtirol Tre Cime Alpin · Trail Running · Tre Cime di Lavaredo · Running · Trail Running

14^ SUEDTIROL TRE CIME ALPIN – 11 SETTEMBRE 2011 Cinquina di Johnatan Wyatt e vittoria azzurra della Roberti!

Il campione neozelandese di casa a Ziano di Fiemme, Johnatan Wyatt, ha firmato anche la 14^ edizione della Suedtirol Tre Cime Alpin, portando così a cinque i successi complessivi nella gara dolomitica più bella del mondo. Dietro al sei volte campione del Mondo di corsa in montagna che ha chiuso in 1h 29’02”, si sono piazzati il tedesco Helmuth Schiessl (1h 29’ 25”) ed il sorprendente azzurro di Riscone Roland Clara (1h 30’ 11”). Al quarto posto l’altro azzurro Thomas Moriggl mentre quinto si è  piazzato l’austriaco David Schneider.

Fra le donne, vittoria azzurra della lombarda Mariagrazia Roberti che ha bissato il successo dello scorso anno in 1h 51’00” facendo corsa a sè. Al secondo posto, la trentina Fratesca Iachemet (1h 55’ 05”) davanti alla tedesca Ellen Clemens che ha chiuso in 1h 59’ 49”. Quarta l’austriaca Thea Lillehov davanti alla connazionale Petra Wimmer. Sesta la prima delle altoatesine, Irene Senfter di Lana.

Oltre 900 partecipanti al via, fra cui il cronista della BBC Ben Fogle.

Un tempo splendido e solito panorama da favola dolomitica hanno accompagnato questa 14^ edizione, che ha regalato ancora una volta nuove emozioni alla corsa in montagna con i suoi scenari irripetibili sui 17,5 chilometri e 1350 metri di dislivello del tracciato che porta da Sesto al cospetto delle Tre Cime di Lavaredo.

La gara, sotto la pressione di Jonathan Wyatt, è subito entrata nel vivo e, dopo il tratto in pianura corso di conserva, già prima del rifugio Comici, il campione neozelandese aveva accumulato circa un minuto di vantaggio sulle pattuglie degli inseguitori, guidata dall’azzurro Thomas Moriggl, dall’austriaco David Schneider e dall’altro azzurro Roland Clara.

Via via gli altri, con Andrea Ragazzoni, Matthias Hector, Korbinian Schoenberger, Jonas Lehmann, Helmuth Schiessl ed Elia Costa. Al passaggio al Rifugio Comici il plotoncino era sempre tirato da Wyatt, con Schiessl che aveva prepotentemente riguadagnato posizioni transitando al secondo posto prima di Moriggl e Clara e Schneider.

Il tratto più duro della corsa, dal Comici fino al Rifugio Pian di Cengia ha dato la configurazione definitiva alla classifica, con Johnatan Wyatt che ha mantenuto il suo vantaggio di circa 1’ su Schiessl mentre Roland Clara ha sorpassato il compagno di nazionale Thomas Moriggl insediandosi al terzo posto mentre dietro gli altri accusavano distacchi ancor più pesanti. Il tratto in discesa e pianuta fra il Pian di Cengia e l’arrivo ha visto gli inseguitori guadagnare qualche secondo sulla “lepre” Johnatan Wyatt che ha controllato con disinvoltura gli avversari avviandosi al suo quinto successo nella manifestazione.

Nel minuto successivo sono poi giunti nell’ordine il vincitore delle edizioni 2008 e 2009 Helmut Schiessl e la sorpresa della giornata, l’azzurro Roland Clara.

Pronostico confermato anche fra le donne, dove la favorita bresciana Mariagrazia Roberti ha condotto dall’inizio alla fine conquistando un vantaggio quasi incolmabile già nel tratto in piano verso il Rifugio Fondovalle, dove l’italiana è passata già con 1’ di vantaggio sulla Iachemet ed ancor di più sulla tedesca Ellen Clemens alla testa delle altre inseguitrici.
La salita, quella dura, ha fatto ancor di più il gioco della bresciana che ha via via aumentato il distacco sulla Iachemet mentre anche Ellen Clemens faceva altrettanto con le sue inseguitrici.

Lo scollinamento al Pian di Cengia ha confermato tutte le posizioni di testa ed il tratto finale ha visto la cavalcata trionfale del terzetto di atlete. Al quarto e quinto posto, a vista della Clemens, sono giunte le due austriache Thea Lillehov e Petra Wimmer nell’ordine mentre la prima altoatesina, Irene Senfter di Lana ha chiuso al sesto posto in 2h 06’ 51”.

Un nuovo record di partecipanti ha registrato, sabato 10 settembre, nel pomeriggio, anche la 7^ edizione della Mini Tre Cime dedicata ai giovani dai 5 ai 16 anni.
Oltre 210 mini atleti, fra cui anche la squadra provinciale giovanile di biathlon, hanno preso parte alla gara promozionale sul circuito allestito attraverso Sesto Pusteria (BZ).

Fra i tanti vincitori nella festa della corsa, citiamo la tedeschina Melanine Albrecht vincitrice fra le Juniores A e l’altoatesino Julian Mayr che ha vinto fra i maschi nella medesima categoria.

Classifiche

Info e foto: www.dreizinnenmarathon.com

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,