MENU

18 ottobre 2011

Agenda · AKU · Trekking · trekking agenda · Adam Ondra · AKU · Alexander Huber · Arriba GTX · Beat Kammerlander · concorsi fotografici · Cresta GTX · Dean Potter · escursioni · experience · GORE · IMS - International Mountain Summit · IMS Photo Contest 2011 · IMS Walk · Josune Bereziartu · La Stria GTX · Marko Prezelj · Mountain.Moves · Reinhold Messner · Roger Schaeli · Simon Gietl · Stefan Glowacz · Thomas Huber · Trekking · Hiking e Trekking · Walking

AKU CON GORE AGLI IMS WALK Programma delle escursioni con i grandi nomi della montagna

Aku, tra i marchi leader nel mercato delle calzature per il trekking e l’outdoor, accompagnerà insieme a Gore, azienda produttrice della membrana GORE-TEX®, gli IMS Walk: sei escursioni con alpinisti e scalatori di livello internazionale nell’ambito dell’IMS – International Mountain Summit, il festival dedicato alla montagna in programma a Bressanone dal 21 al 30 ottobre 2011.

Aku, che vede la montagna come luogo di vita e fonte inesauribile di ispirazione, ha scelto quindi di supportare attivamente una manifestazione di cui condivide lo spirito e la volontà di valorizzare la montagna in tutte le sue sfaccettature, attraverso momenti di discussione, intrattenimento e sport.

I sei appuntamenti degli IMS Walk sono un’occasione unica per confrontarsi con i protagonisti della montagna e per testare sul campo i prodotti Aku realizzati con la membrana GORE-TEX®, un modo per vivere attivamente la montagna, condividendo l’esperienza con altri appassionati e professionisti del calibro di Reinhold Messner, Dean Potter, Chris Sharma, Beat Kammerlander, per citare solo alcuni nomi.

Aku fornirà a tutti i partecipanti ai WALK tre dei propri modelli dotati di membrana GORE-TEX®, di cui sarà possibile testare la qualità in prima persona sul campo:

Cresta GTX per il mountaineering, una calzatura ideale per attività alpinistica diversificata, dalle vie su roccia alle vie ferrate fino ai trekking classici e di avvicinamento su terreni impegnativi. Estremamente leggera e perfettamente adattabile al piede, ha ricevuto il “Kauf tipp” dal magazine tedesco Outdoor;
La Stria GTX per il trekking, un modello di elevatissimo livello di confort, ideale per attività escursionistica intensa e ultradinamica, trekking di avvicinamento e rientro veloce con carichi leggeri;
Arriba GTX come scarpa multiterrain, un modello tecnico protetto e molto stabile, pensato per escursionismo classico e per trekking di avvicinamento su percorsi di livello medio e impegnativo.

E’ possibile riservare online la partecipazione sul sito di IMS . Il costo è di € 80,00, comprensivo di transfer in autobus, pranzo e bevande e offre la possibilità di testare le calzature Aku durante l’escursione. Il ritrovo per tutti e sei gli appuntamenti è presso il Forum Bressanone alle ore 08:00, da lì è previsto il trasferimento in pullman fino all’inizio del percorso.

Un’ulteriore possibilità per testare personalmente l’impermeabilità delle calzature Aku, dotate di membrana GORE-TEX®, presso il palazzo congressi di Bressanone, sede degli altri appuntamenti della manifestazione, Gore Tex metterà a disposizione il tecnologico macchinario Gore Climate Cube, capace di ricreare diverse situazioni climatiche.

Nell’ambito di IMS 2011, Aku è stata, inoltre, main sponsor del concorso fotografico IMS Photo Contest 2011 by Kiku sul tema “Mountain.Moves”, ideato per stimolare la creatività degli amanti della montagna, invitati a catturarne il dinamismo e la vitalità in uno scatto fotografico. Le migliori delle oltre 1.700 foto inviate sono esposte fino al 31 ottobre 2011 in Piazza Duomo a Bressanone, mentre il 22 ottobre 2011 è prevista la premiazione dei vincitori.
Fra i premi consegnati, calzature Aku.

Programma delle escursioni:
Domenica 23 ottobre – Escursione con Stefan Glowacz al rifugio Lago Rodella
4h circa di camminata con partenza da Kühlhof (1550m) verso la Malga Brugger Schupfe fino al Rifugio Lago Rodella (2284m) o, per chi lo desidera, fino alla cima del Monte Pascolo (2436m). Rientro a Croce di Caerna, passando per il Kuehberg.
Lunedì 24 ottobre – Escursione con Josune Bereziartu, Simon Gietl e Roger Schaeli alla Malga Rossalm
4h circa di camminata con partenza da Val Croce verso la Malga dei Buoi, Cima Telegrafo e Forca Grande (2574m) e rientro passando per Malga Rossalm.
Mercoledì 26 ottobre – Escursione con Marko Prezelj e Thomas Huber alla Santa Croce di Lazfons
4h circa di camminata con partenza da Kasereck (1920m) verso il Rifugio Santa Croce di Lazfons (2305m) e la Cima San Cassiano (2581m).
Venerdì 28 ottobre – Escursione con Reinhold Messner al rifugio Monte Muro
4h circa di camminata con partenza dal Passo delle Erbe (2008m) verso Baita Pecol e il Rifugio Monte Muro, fino a raggiungere la Sella d’Alfarei che conduce al Monte Muro (2332m) e dalla quale si può ammirare una vista mozzafiato sulle pareti nord del Sass de Putia e del Gruppo delle Odle. A nord si stagliano le cime bianche delle Alpi dello Zillertal.
Venerdì 28 ottobre – Escursione con Dean Potter e Beat Kammerlander al rifugio Gatterer
4h circa di camminata con partenza dalla Malga Fanes (1739m) nella Valle di Vals verso la Malga Labeseben (2138m) e si prosegue fino al Lago di Marmo (2397m). Passando davanti alla Malga d’Eschia si fa ritorno alla Malga Fanes, nei pressi della quale si imbocca il cosiddetto “Sentiero del latte” per discendere fino al Rifugio Kurzkofel (1422m).
Sabato 29 ottobre – Escursione con Adam Ondra e Alexander Huber alla Malga Mair in Plun
5h circa di camminata con partenza dall’Hotel Sambergerhof (1530m) verso il Rifugio Gasserer (1757m), Rinderplatz, la Malga Mair in Plun (1820m), fino a raggiungere il Totenruecken (2221m). Da qui si scende fino al lago Totensee (2208m) passando davanti alla cappella Totenkirchl e si prosegue alla volta del Rittner Bildstock e della Sella dei Sentieri. Al ritorno, passaggio per il Rifugio Gasserer.

I Protagonisti:

Stefan Glowacz
Nato il 22.03.1965  a Garmisch Partenkirchen/Bavaria
Nazione: Germania
Professione: cultore dell’arampicata estrema, relatore, impresario Stefan Glowacz – il suo nome è sinonimo di vita trascorsa in verticale sempre alla ricerca di nuove sfide. Con alle spalle una lunga carriera di successi, è ancora attirato dalle cime mai espugnate. Ma il 46enne non è solo un avventuriero e uno scalatore. Durante le sue conferenze, parla di spedizioni ma anche di problematiche specifiche del settore economico. Glowacz, infatti, è un oratore molto richiesto per gruppi di dirigenti dell’economia internazionale. In veste di impresario, inoltre, ha fondato Red Chili, il marchio di scarpette da arrampicata.

Josune Bereziartu
Nato il 09.01.1972 a Lazkao
Nazione: Spagna
Professione: scalatrice L’iniziazione all’arrampicata è avvenuta a 7 anni. Ricorda di aver visto alla tv la trasmissione “al filo de lo imposible” (praticamente impossibile), nella quale due donne conquistavano la cima di una difficile parete rocciosa. Da quel momento ha preso il via la sua carriera di scalatrice, sempre improntata sul motto “I want more. I always want more.”

Roger Schaeli
Nato il 08.08.1978 a Soerenberg
Nazione: Svizzera
Professione: scalatore Roger Schaeli è uno degli scalatori su ghiaccio, roccia e percorsi misti migliore del mondo. Scopre la sua passione per l’alpinimo da ragazzino, grazie al padre Edi. Una “passione” che nel suo caso mantiene il significato letterale: a 16 anni Roger sopravvive ad un grave incidente. Commette un errore nell’infilare la corda e precipita per 30 metri finendo all’ospedale per settimane. L’incidente gli lascia segno profondo: oggi Roger arrampca con molta più prudenza e preferibilmente con Simon Gietl.

Simon Gietl
Nato il 05.11.1984 a San Giovanni in Valle Aurina (Alto Adige)
Nazione: Italia
Professione: Scalatore
Chi vuole eccellere comincia ad allenarsi presto. Ma anche chi cominicia un po’ più tardi, può ottenere risultati importanti, come ha ben dimostrato Simon Gietl. Mentre oggi le nuove leve dell’alpinismo conquistano pareti rocciose già a sei anni, come nel caso di Tito Traversa, Simon ha cominciato ad arrampicare a 18 anni. Ma appena avvertita la sete dell’alpinista, ha cominciato a placarla quasi senza sosta. Insieme a collega Roger Schaeli, il giovane altoatesino ha conquistato la cima del Cerro Fitz Roy in Patagonia nel 2009.

Marko Prezelj
Nato il 13.10.1965 a Lubiana
Nazione: Slovenia
Professione: guida e istruttore alpino
Marko Prezelj è giunto all’alpinismo per curiosità, una curiosità che è tuttora sua fedele compagna durante le ascese. Ogni volta mentre arrampica, la guida alpina e il fotografo che sono in lui devono confrontarsi profondamente con limiti, emozioni, intuito e personalità.

Thomas Huber
Nato il 18.11.1966 a Palling/Alta Baviera
Nazione: Germania
Professione: guida alpina e arrampicatore di professione
Il maggiore degli “Huberbuam”. Insieme al fratello Alexander, forma la cordata che più di tutte caratterizza l’alpinismo contemporaneo. La sua passione non prevede solo l’ascensione, ma anche la velocissima discesa sotto forma di Base Jump! Vincitore del Piolets d’Or nel 2001, è molto impegnato anche in campo sociale: con il fratello sostiene l’associazione “Himalaya-Karakorum-Hilfe e.V.”

Reinhold Messner
Nato il 17.02.1944 a Bressanone (Alto Adige)
Nazione: Italia
Professione: cultore dell’arrampicata estrema, avventuriero, autore di libri, politico.
Famosissimo ed entusiasmante: il fenomeno dell’alpinismo non smette di affascinare per la sua carriera attiva negli sport di montagna. “Non sono tanto i successi ad avermi reso quello che sono, quanto le numerosissime sconfitte”.
Reinhold Messner – lo scalatore più celebre di tutti i tempi.

Beat Kammerlander
Nato il 14.01.1959 a Nueziders/Vorarlberg
Nazione: Austria
Professione: arrampicatore sportivo
Da decenni, l’austrico Beat Kammerlander è annoverato tra i migliori e i più versatili arrampicatori d’Europa. E’ stato l’unico scalatore sportivo alpino a portare a termine con successo anche itinerari del 10° grado di difficoltà ma può vantare una certa confidenza con qualsiasi disciplina. Anche nell’arrampicata su ghiaccio, Beat Kammerlander si dimostra in grado di spostare i limiti del possibile.

Dean Potter
Nato il 18.01.1972 a New Hampshire
Nazione: USA
Professione: scalatore, highliner, Basejumper
Lo contraddistinguono arrampicate su roccia e su ghiaccio in solitaria. Privo di protezioni, si muove sulla slackline ad altezze vertiginose. Si lancia giù da imponenti pareti rocciose aprendo solo all’ultimo secondo il paracadute. Dean Potter: l’acrobata.

Adam Ondra
Nato il 05.02.1993 a Brno
Nazione: Repubblica Ceca
Professione: studente
Ha rivoluzionato l’arrampicata e le ha dato un significato tutto nuovo. Niente sembra più impossibile, nessuna ascesa inconcepibile. 4 percorsi 8c+ a vista scalati nel giro di qualche giorno (due dei quali con solo un’ora di pausa tra uno e l’altro) dimostrano la sua eccezionalità. Il prodigio di origine ceca è ai vertici della classifica mondiale già dall’età di 13 anni. Figlio di due scalatori, Adam Ondra ha mosso in montagna già i suoi primissimi passi, e da allora nessuno è riuscito a fermarlo.

Alexander Huber
Nato il 30.12.1968 a Trostberg (Bavaria)
Nazione: Germania
Alexander Huber, il minore degli “Huberbuam”, è uno degli alpinisti e arrampicatori più famosi e con più successo al mondo. Soprattutto le sue imprese in “Free Solo” hanno avuto grande eco al di fuori dell’ambiente. Dei due fratelli Huber, Alexander è il dottore di fisica, è il più pragmatico nonchè quello dotato di una pazienza fenomenale. Da buon pianificatore analitico e razionale, persegue i suoi scopi con una testardaggine difficile da superare. Secondo Alexaner, l’arrampicata è una passione in tutte le sue forme e nei paesi più diversi della terra.
Info: www.aku.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,