MENU

12 febbraio 2016

Ambiente e Territorio · Cult · Ambiente e Territorio · bandi · concorsi · Convenzione delle Alpi · Cult · Ersaf · experience · green economy · opportunità di lavoro · Young Academics Award 2016 Green economy nelle Alpi · Ambiente e Territorio · Cultura

ALPI: agricoltura e green economy. Opportunità per i laureati

Terreni di montagna. Fonte: FAO

Terreni di montagna. Fonte: FAO

ERSAF: UN’OFFERTA DI LAVORO NELL’AGRICOLTURA CONSERVATIVA

Fino al 29 febbraio è possibile presentare la candidatura per una collaborazione coordinata e continuativa presso ERSAF.
Il candidato dovrà supportare l’Ente nella gestione delle azioni del progetto Life + 2012 HelpSoil “Migliorare i suoli e l’adattamento al cambiamento climatico attraverso tecniche sostenibili di agricoltura conservativa”, che si propone di testare e dimostrare soluzioni e tecniche innovative di gestione dei terreni agricoli.

Possono inviare la propria candidatura tutti i laureati magistrali o vecchio ordinamento, in possesso di patente B e con buona conoscenza della lingua inglese.

La collaborazione durerà indicativamente da marzo a dicembre 2016 presso la sede di ERSAF.

Il bando

YOUNG ACADEMICS AWARD 2016: GREEN ECONOMY NELLE ALPI

Un’altra opportunità per i giovani laureati che si interessano dei temi di montagna è “Young Academics Award 2016: Green economy nelle Alpi”.
L’iniziativa, promossa dalla Presidenza Tedesca della Convenzione delle Alpi, dal Segretariato Permanente della Convenzione delle Alpi e dagli Infopoint della Convenzione delle Alpi Fondazione Gran Paradis, Domodossola e Morbegno, mira a premiare le migliori tesi di laurea magistrale, redatte negli anni 2014, 2015 e 2016, sul tema della green economy nelle Alpi e, in particolare sui seguenti argomenti correlati:
– efficienza energetica ed economia a basse emissioni di CO2 (comprese le iniziative in ambiti alpini specifici quali l’agricoltura di montagna, il turismo, la gestione della risorsa idrica e dell’energia, i trasporti);
– economia che usi le risorse in modo efficiente (incluso il tema della gestione dei rifiuti);
servizi ecosistemici ed economia basata sul capitale naturale;
– economia che promuova la qualità della vita e il benessere.
Sono previsti tre premi principali (1.000, 750 e 500 euro) oltre a tre “Premi Infopoint” aggiuntivi per tesi i cui argomenti riguardino i temi e i territori di attività degli Infopoint.
La scadenza per presentare le domande è il 30 aprile 2016.

Il Bando e  modulo per la candidatura

 

Tags: , , , , , , , , ,