MENU

4 agosto 2015

in evidenza · Trail&Sky Running · action · Auronzo di Cadore · CAI Auronzo di Cadore · Camignada poi Siè Refuge · corsa in montagna · Misurina · Nicola Giovanelli · Silvia Rampazzo · Trail Running · Running · Trail Running

CAMIGNADA POI SIÈ REFUGE 2015 a Nicola Giovanelli e Silvia Rampazzo

Camignada poi siè Refuge. Fonte: pagina facebook gara

Camignada poi siè Refuge. Fonte: pagina facebook gara

CAMIGNADA POI SIÈ REFUGE 2015: NICOLA GIOVANELLI E SILVIA RAMPAZZO VINCONO ANCHE FREDDO E PIOGGIA ALLA 43^ EDIZIONE

E’ scattata domenica 2 agosto da Misurina, la 43ª edizione della Camignada poi siè Refuge, l’evento di corsa in montagna organizzato dalla sezione di Auronzo di Cadore del Club Alpino Italiano, con arrivo ad Auronzo. Ai nastri di partenza ben 1100 atleti, sui 1500 iscritti.

Costretti, a una ventina di giorni dalla manifestazione, a cambiare tracciato per una frana che aveva reso impraticabile la Val Giralba, gli organizzatori hanno dovuto fare i conti anche con l’abbassamento delle temperature e con la pioggia incessante scesa per tutta la notte della vigilia e la mattinata della gara.

La gara si è così sviluppata su un percorso di 33 chilometri (1200 m D+ e 2100 m D-), e passaggi ai rifugi Auronzo (2.330), Lavaredo (2.305), Locatelli (2.405) e Piani di Cengia (2.522).

Successo assoluto dell’atleta trentino Nicola Giovanelli, dottorando in fisiologia. Sul podio anche il cortinese Manuel Speranza e il comeliano Giorgio Dell’Osta.

«Sono partito tranquillo, rimanendo costantemente in quarta posizione fino al rifugio Pian di Cengia – ha dichiarato il vincitore a fine gara –  Lungo la discesa della Val di Cengia ho lasciato andare le gambe, ho ripreso i tre che avevo davanti e li ho staccati. La pioggia? Era costante ma leggera, non mi ha dato più di tanto fastidio. Mi godo questa mia seconda vittoria dopo quella di qualche anno fa. La Camignada mi piace e anche il nuovo tracciato si è rivelato all’altezza. La corsa in montagna? Per me è libertà, possibilità di esprimermi al meglio».

Tra le donne la veneziana Silvia Rampazzo, campionessa di trail running, ha preceduto Deborah Pomarè e Nada De Francesch.
Rampazzo: «Ho vinto lo scorso anno, ho rivinto oggi. Oggi è stata più dura per il freddo, che patisco più per una questione mentale che fisica. Tra l’altro, era la prima volta che partivo con la pioggia».

 

Simonetta Quirtano

Tags: , , , , , , , ,