MENU

20 maggio 2012

Vino · Astroni · Campania · Campi Flegrei · Falanghina · Napoli

Cantine degli Astroni

-Ma come hai fatto a conoscere Cantine Astroni?-

-Sai che non lo so.
Ci ho pensato e ripensato… ma proprio non lo so!-

Peró questa azienda vitivinicola non la voglio scordare più.

Perché è campana.
Si trova al confine  tra Napoli e Pozzuoli.
In un’area vulcanica attiva, i Campi Flegrei, che si estende dai quartieri napoletani Camaldoli, Fuorigrotta, Pianura e Vomero (ubicati ad ovest della città) fino all’isola di Procida.

Perché porta la campagna in città.
Con il verde che vince sul grigio.
Con una riserva naturale. Un’oasi WWF.
Con il rispetto del territorio.

Perché si lavora con i vitigni autoctoni. Valorizzandoli.
E si ottengono dei vini con il territorio, il loro, dentro.
Con un patrimonio aromatico ed organolettico enorme.

E perché c’è la tradizione di quattro generazioni.
Ma anche l’innovazione della tecnica enologica.
Dosata con intelligenza da un team di ragazzi giovani e motivati.

E poi questa azienda vitivinicola non la voglio scordare più perché nasce da contaminazioni. Da scambi continui tra Nord e Sud.

I vini.

Astro Brut.
Falanghina in purezza.
Giallo paglierino con riflessi verdognoli.
Bollicine numerose, persistenti e fini.
Al naso complesso, elegante ed intenso.
Fiori bianchi, frutta fresca e note minerali.
In bocca è secco ed abbastanza caldo.
Caratterizzato da una bellissima acidità.
Fine.
Interessantissimo.

Falanghina dei Campi Flegrei 2011.
Falanghina in purezza.
Giallo paglierino con riflessi dorati.
Caratterizzato da una consistenza importante.
Tanta frutta matura e miele al naso.
In bocca morbido, tondo.
Ancora miele. A cui si aggiungono delle spezie.
Corteggia al naso. E fa innamorare in bocca.

Strione 2008.
Falanghina Campi Flegrei.
Vino che si ottiene dalla vigna coltivata sulle pendici del Cratere Astroni.
Guyot bilaterale con una resa inferiore ai 60 quintali per ettaro.
Le uve si vendemmiano la seconda decade di Ottobre.
Macerazione con le bucce per tutta la durata della fermentazione alcolica, per esprimere al meglio le caratteristiche del territorio flegreo.
Giallo oro pieno.
Al naso complesso, intenso e persistente.
Fiori a frutta matura.
In bocca colpiscono la sapidità e la freschezza.
E poi l’albicocca, la pesca e gli agrumi.

Tre vini facili.
Ma non per questo banali.
Anzi.
Vini che accarezzano. E riempiono.
Con la loro pulizia. E la loro verticalità.
Vini che meno male che li ho conosciuti.

Il consiglio: prendere la macchina ed andarli a trovare questi ragazzi. Perché ne vale la pena. Perché sono delle persone meravigliose.

Cantine degli Astroni
Via Sartania 48 Napoli
Tel. 0815884182
www.cantineastroni.com
russo@cantineastroni.com

Tags: , , , ,