MENU

21 luglio 2009

Cult · Eventi · Cultura

CERVINO CINEMOUNTAIN FESTIVAL Gli eventi più significativi

Fonte: Cervino CineMountainDieci giorni di cinema, dieci giorni di montagna, dieci giorni di Cervino Cinemountain, il festival internazionale del cinema d’alta quota che arriva quest’anno alla XII edizione. Un appuntamento di prestigio con il meglio della cinematografia mondiale a Valtournenche e Breuil-Cervinia in Valle d’Aosta, per uno dei Festival più alti del mondo (di sicuro il più alto d’Europa). Sin dalla sua prima edizione nel 1998 la rassegna pone al centro della propria ricerca l’esplorazione, l’avventura e l’amore per la montagna, con film che sempre più trovano sbocco anche nel mercato cinematografico nazionale.

Il Festival anche quest’anno presenta un’ interessante selva di titoli dedicati al wilderness, alla montagna ma anche al problema ambientale, con la presenza di tematiche ed articolazioni diverse quali: il clima, l’avventura, lo sport, la cultura e la storia.

La manifestazione nasce con l’intento e l’ambizione di promuovere e divulgare film di difficile reperibilità nei circuiti canonici e che si distinguano per le loro caratteristiche di ricerca, qualità, innovazione. Per il contributo che ha apportato nel panorama dei festival cinematografici è stato affettuosamente ribattezzato dalla stampa l’Oscar del cinema di montagna. I film vengono selezionati nei festival internazionali del genere e tra questi viene assegnato il Grand Prix – Conseil de La Vallée. Gli obiettivi che si pone la XII edizione del Cervino CineMountain sono vari ma convergono tutti nella volontà di fare una manifestazione di qualità che si identifichi con il territorio in maniera autentica – cioè rispettosa delle sue peculiarità – e capace di accogliere altre tradizioni e nuove tendenze.

Dieci giorni di intensa attività culturale e sportiva fanno di questa rassegna – codiretta da Luisa Montrosset e Luca Bich, presieduta da Antonio Carrel, storica guida del Cervino – un evento estivo di primissimo piano.

Gli eventi più significativi della manifestazione:

Cervinia Mon Amour (24-25 luglio)
24 luglio – Sarà ospite Gustav Thöni e tutta la Valanga Azzurra che parteciperà alla Cerimonia dell’Orma, prevista nella mattina del 25, come lo scorso anno hanno fatto Toni Sailer e Giuliana Minuzzo.
25 luglio – Sera: in via Carrel, a Cervinia, tappa dello Street Boulder Contest, gara per arrampicatori metropolitani e non. La guida del Cervino Hervé Barmasse farà da padrino alla manifestazione. “Alpinismi: dal Cervino a Cervinia”, ospite il grande alpinista Simone Moro. Le serate di Cervinia Mon Amour proseguiranno fino a tarda notte presso il Club Bianconiglio, dove, ospite d’eccezione, Irene Grandi si esibirà insieme ai Lomé.

  • Antropomount (26-27 luglio)
    Sezione dedicata quest’anno ai popoli che convivono con il massiccio nordafricano dell’Atlas (Atlante). Proiezione di film.
    26 luglio – Proiezione del risultato del workshop del Dams di Torino sugli immigrati nordafricani in Valle d’Aosta e sul loro lavoro negli alpeggi della regione. Buffet marocchino e a seguire tavola rotonda sul tema della costruzione e della ri-costruzione dell’identità dei popoli di montagna.
    27 luglio – Proiezioni, buffet marocchino e musica etnica.
  • Festival Concorso (28-31 luglio)
    Verrà proposto come di consueto il meglio della filmografia di montagna per decretare il vincitore dell’Oscar degli Oscar dei film di montagna.
    1° agosto: Cerimonia di premiazione.
    2 agosto: Proiezione dei film premiati.
  • 28 luglio – Omaggio a Guido Monzino
    Proiezione di “Kanjut Sar” (1959).
    Durante le giornate del festival concorso ricorreranno molti eventi quali gli Incontri Editoriali e le Interviste Verticali, presso l’Espace Montagne (palazzetto dello sport di Valtournenche).
  • 30 luglio – Conferenza: “Le Montagne del Sistema Solare”
    Relatore Andrea Bernagozzi, ricercatore dell’OAVdA (Osservatorio Astronomico Valle d’Aosta), per celebrare l’Anno Internazionale dell’Astronomia.
  • 2 agosto – Conclusione del festival
    Evento dedicato a Norberto Bobbio.

Ingresso alle proiezioni: 3 euro per ogni sessione (pomeridiana e serale), 5 euro per entrambe (pomeridiana e serale), 15 euro formula abbonamento (per tutte le proiezioni e catalogo del Festival in omaggio). Orari delle proiezioni pomeridiane a partire dalle 15.00 mentre quelle serali iniziano alle 21.00. L’ingresso è gratuito per tutte le altre iniziative del Festival (fino ad esaurimento posti disponibili, eccezione fatta per il concerto di Irene Grandi con i Lomè sabato 25 al Club Bianconiglio di Breuil-Cervinia).

Scarica il programma di Cervino Cinemountain Festival 2009