MENU

29 novembre 2012

Chef · Ricette · Abruzzo · Panettone

Con il panettone di montagna… il gusto ci guadagna!

-Com’é che sei così frizzante?-

Eehhh, te lo devo proprio raccontare.

Ieri era il compleanno di mia mamma.
Io ero in Abruzzo.
E avevo 600 chilometri per tornare a casa.
Per festeggiarla come si merita.
E per farmi venire un’idea.
Una di quelle che quando ti vengono fanno la differenza.

Forse per i chilometri, forse per lo sfinimento…
L’idea arriva.
Anzi, arrivano. Perché sono due.
Una di forma. L’altra di contenuto.
Neve. Finta. Polistirolo.
E panettone. Vero. Casadonna.

Forse per la felicità, forse per la voglia di festeggiare…
Arrivo a casa che nemmeno me ne accorgo.

Forse per incoscienza, forse per la voglia di strafare…
Apro i tre sacconi di polistirolo e riempio il soggiorno di neve.

Poi prendo il panettone.
E lo metto lí. Vicino all’albero.

Mia madre arriva.
E così lo apriamo. Come si aprono i regali. Quelli di Natale.
L’emozione é fortissima.

Forse perché ho tra le mani il panettone più buono dell’anno.
Forse perché di questi panettoni c’è ne sono solo 999.

Forse perché é fatto con ingredienti di altissimo livello.
Uova fresche, farina di grano tenero, lievito madre di mosto, arance candite, uva sultanina, bacche di vaniglia naturale, burro di montagna, zucchero, latte, panna fresca, sale, arancia candita. E tanto amore.

Forse perché é un prodotto tradizionale. Il risultato di 4 lievitazioni.
E di un lungo lavoro. Dalle 62 alle 66 ore.

Però ora basta con i forse.
Basta guardarlo per capire.
E basta assaggiarlo per amarlo.

Il colore è inimitabile.
L’alveolatura perfetta. L’arancia candita ineguagliabile.

In bocca é una festa. La festa.
Pulito. Lunghissimo.
Con una chiusura che incanta.

 

È Natale.
Anzi no. Con questo panettone é proprio Natale!

Michael Buble ft. Thalia – Feliz Navidad (Mis Deseos)

Casadonna
Contrada Santa Liberata
Castel di Sangro (L’Aquila)
Tel. 0864 69382
info@casadonna.it

Il consiglio: affrettarsi e prenotarlo. Perché di questi gioiellini c’è ne sono solo 999. Anzi, ora 998…

Tags: ,

  • Marco

    Ciao Francy! Devo dire che ho avuto la possibilità di assaggiare questo panettone dalla tua mamma e sono stato sbalordito dal suo sapore e dalla sua morbidezza!! Anch’io ho fatto un corso sui dolci lievitati il mese scorso e stò scoprendo questo mondo di sapori e profumi, dal lievito madre al panettone appena tagliato! Forse un giorno riuscirò a fare anch’io un panettone come si deve! Marco