MENU

27 maggio 2014

Ambiente e Territorio · Cult · Eventi e iniziative · Lowa for walking · Walking · Ambiente e Territorio · Appennini · camminare · Corno alle Scale · Cult · experience · festival musicali · Lowa for walking · montagna · montagna e musica · musica · passeggiate · Walking · Hiking e Trekking · Walking · Ambiente e Territorio · Cultura · L'arte di camminare

FESTIVAL "ECO DELLA MUSICA". Corno alle Scale (BO), 2 giugno-10 agosto 2014

Festival "Eco della Musica" - fonte: pagina facebook del festival

Festival “Eco della Musica” – fonte: pagina facebook del festival

FESTIVAL L’ “ECO DELLA MUSICA” DAI CRINALI DEGLI APPENNINI AL VIA IL 2 GIUGNO

Torna, dal 2 giugno al 10 agosto 2014, l'”Eco della Musica, Festival ecologico musicale dai crinali degli Appennini. E’ una rassegna ideata e diretta da Carlo Maver con l’organizzazione di Marco Tamarri, che unisce l’amore per la montagna e per le passeggiate in alta quota alla passione per la musica.

Quest’anno, alla sua quinta edizione, si svolgerà con qualche differenza rispetto agli altri anni.

Mantenendo come fulcro il Corno alle Scale, la rassegna si svolgerà quest’anno nell’unione dei 9 comuni nella fattispecie alla preziosa Chiesa di Madonna delle Nevi a Tolè frazione di Vergato, nella bellissima Val d’Aneva nel comune di Castel d’Aiano e presso uno dei gioielli dell’Appennino: le grotte di Labante.

Come sempre, rilassanti passeggiate a stretto contatto con la Natura e calde accoglienze caratterizzeranno i concerti di quest’anno.

IL DISCO DEL FESTIVAL

Un’altra importante novità è il disco che il Festival ha prodotto seguendo i suoi parametri stilistici e filosofici: Tracce d’Africa: un viaggio a ritroso, una ricerca delle tracce soprattutto ritmiche che il “continente nero” ha regalato a tanti generi musicali.

Questo viaggio è interpretato dal Maver Quartet assieme a preziosi ospiti, attraverso sonorità affascinanti come quella del bandoneon e del vibrafono, flauti e percussioni, ma soprattutto attraverso composizioni originali che spaziano dagli elementi neri del Tango e del Jazz, dal medio oriente al mediterraneo e all’America Latina.

Eco della Musica - fonte immagine: pagina facebook del festival

Eco della Musica – fonte immagine: pagina facebook del festival

IL PROGRAMMA

La rassegna parte il 2 Giugno presso il Parco storico di Montesole (Marzabotto) con la prima presentazione dal vivo di Tracce d’Africa. Si riprende il 6 Giugno assieme al festival Itacà presso la biblioteca Amilcar Cabral (via San Mamolo 24, Bologna) per una presentazione ufficiale dell’album con autorità e collaboratori.

Il 7 Giugno  al Molino del Povolo a Castel D’Aiano per il concerto di La Metralli, con il loro progetto musicale d’autore fra musica popolare, influenze rock, Jazz, band modenese già vincitore del premio Ciampi nel 2012.

L’8 Giugno. giornata speciale  nella magnifica cornice delle grotte di Labante con la presentazione del nuovo lavoro discografico di Banditaliana, uno dei gruppi di World Music italiani più noti a livello internazionale.

Dopo una pausa a Luglio, il 2 Agosto presso l’accogliente rifugio Duca degli Abruzzi al Sacro Lago Scaffaiolo, concerto del Duo Maver-Casino Papia: “Dagli Appennini alle Ande passando per l’Ararat”: atmosfere da diario di viaggio per musiche nomadi.

L’8 Agosto riparte una tre giorni di concerti dalla Chiesa di Madonna delle Nevi a Tolè con un concerto d’eccezione in collaborazione con il festival Infrasuoni il Duo Scrapbook formato da Fausto Beccalossi alla fisarmonica e Claudio Farinone alle chitarre.

Il 9 Agosto finalmente si riguadagna il crinale per assistere al concerto FondoMoresco solo chitarra con Antonio Stragapede al rifugio Duca degli Abruzzi.

Il 10 Agosto l’imperdibile concerto all’alba, o per meglio dire attorno all’alba….nel senso che: i concerti all’alba su queste montagne sono molto complicati in quanto si è sul crinale e si è esposti al vento. Se le condizioni lo permetteranno,  il concerto comincerà verso le 7.30. Un concerto molto particolare quello di Fabio Mina, flautista e polistrumentista specializzato in fiati etnici, che per l’occasione si avvarrà anche dell’elettronica per creare atmosfere magiche nella splendida cornice del Lago Scaffaiolo. A seguire, per concluere la giornata, sarà il concerto di un ottimo quartetto di sax gli Atem Sax Quartet che con “La Musica dei Popoli” chiuderanno la quinta edizione del Festival.

Con parte del ricavato della vendita dei dischi, Eco della Musica sostiene le attività di Treeangle foundation.

Tags: , , , , , , , , , , , ,