MENU

6 aprile 2017

Ambiente e Territorio · Cultura · Family & Kids · Aree Montane · Italia · Trentino Alto Adige · Tre Cime Dolomiti

FAMIGLIA, DIVERTIMENTO E DOLOMITI: Le parole chiave per un’estate indimenticabile nella zona delle Tre Cime

Nella zona delle Tre Cime il divertimento per tutta la famiglia è assicurato.

Sesto, San Candido, Dobbiaco, Villabassa e Braies, i cinque comuni della zona delle Tre Cime in Alta Pusteria, sono la meta ideale per trascorrere l’estate in compagnia di tutta la famiglia, restando sempre a contatto con la natura incontaminata e godendo dei paesaggi meravigliosi che solo le Dolomiti, patrimonio mondiale UNESCO, sanno regalare.

PER I PIU’ PICCOLI
Scivoli, castelli, altalene, dondoli e molto altro ancora! Anche i bambini più piccoli troveranno nella zona delle Tre Cime un vero paradiso, grazie ai tanti parchi a loro dedicati, uno su tutti il Mondo Magico delle Foresta di Dobbiaco, un luogo incantato dove saltare, arrampicare e giocare imparando, grazie al semplice sentiero didattico al suo interno. I più scatenati, invece, rimarranno affascinati dal parco giochi e avventura Kurpark di Villabassa dotato di liane, sabbiere e un’altalena gigante!
Per i piccini che amano stare a contatto con gli animali e la natura, sulla Croda Rossa vivono gli unici esemplari di renne esistenti in Italia: ogni lunedì e giovedì i bambini potranno aiutare il personale esperto durante il momento del pasto, deliziando gli animali con muschio e speciali “caramelle” tutte per loro. Non solo renne nella zona delle Tre Cime, ma anche cervi, daini, gufi e tanti altri nel Parco Fauna a Dobbiaco immerso nella splendida cornice naturale delle Dolomiti: passeggiando per il parco, i piccoli visitatori possono imparare tante nozioni sulla fauna locale! Infine, non può mancare una visita al parco natura dell’Olperl sul Monte Elmo (raggiungibile con gli impianti di risalita): lungo un itinerario di 1.5km i bambini impareranno a conoscere il mondo alpino e gli animali che lo popolano attraverso 10 punti tematici. Il percorso è adatto anche a carrozzine e passeggini.
E dopo una lunga giornata all’aria aperta, niente di meglio di un rinfrescante tuffo nelle piscine dell’Acquafun di San Candido, perfetto sia per i bambini che per i genitori. La struttura è infatti dotata sia di vasche per bebè e scivoli d’acqua, che di una rilassante zona wellness con saune alpine e vasche idromassaggio.
Infine, da segnare in agenda il 18 luglio la 26° edizione del Festival degli artisti di strada “Olala”: acrobati, commedianti, personaggi strani e spettacoli animano le strade di San Candido, regalando ai bambini momenti di puro divertimento!

PER I PIU’ “GRANDI”

La zona delle Tre Cime è il luogo preferito anche dai ragazzi che vogliono iniziare ad intraprendere avventure indimenticabili. A disposizione di tutti ci sono due palestre di arrampicata, una a Sesto e una a Dobbiaco, numerosi percorsi ad hoc nei pressi del Rifugio Gigante Baranci e l’Adventureland di Villabassa, dove i bambini dai 12 anni in su possono dondolarsi su una liana gigante, sfrecciare giù per lo scivolo dei gorilla o godersi il panorama da una vera e propria casa sull’albero.
L’attrazione più adrenalinica delle Dolomiti resta il fun-bob: sfrecciare a tutta velocità lungo i pendii più spettacolari è semplicissimo, basta recarsi sul Monte Baranci di San Candido e affrontare 1.75km di pista su rotaia con una pendenza fino al 40% e dove si possono raggiungere i 10 m/s di velocità, in tutta sicurezza. Chi non vuole perdersi l’emozione di una discesa sotto le stelle, può provare il fun-bob by night disponibile ogni martedì dal 04 luglio al 5 settembre dalle 19 alle 22. Alternativa altrettanto divertente è senza dubbio la pista tubing, un’elettrizzante discesa con speciali gommoni su un percorso tutto da scoprire.

CON MAMMA E PAPA’

Non c’è niente di più divertente di un’esperienza da condividere con tutta la famiglia, magari in sella ad una “ruggente” bicicletta e percorrere la pista ciclabile Drava, un itinerario pianeggiante di 50km che parte da San Candido e arriva fino a Lienz in Tirolo. I piccoli ciclisti più allenati, invece, possono mettersi alla prova partecipando alla Stoneman Kids Bike Trail: solo alla fine di un percorso lungo 14km i più forti riceveranno il tanto ambito premio “Stony”. Infine, per gli amanti delle lunghe camminate in compagnia perfette sono le numerose escursioni adatte a tutta la famiglia su percorsi segnalati nella zona delle Tre Cime. I due itinerari più amati sono senza dubbio il circuito Lago di Braies – che prevede una semplice escursione di circa un’ora attorno alla cosiddetta “perla delle Dolomiti” – e la passeggiata Prato Piazza-Rifugio Vallandro, che, dopo aver costeggiato un meraviglioso altipiano in mezzo al Parco Naturale Fanes-Senes-Braies, porta ad una vista mozzafiato sulle Tre Cime di Lavaredo, Croda Rossa, Tofana e Monte Cristallo.

IMPARARE DIVERTENDOSI
Ma nella zona delle Tre Cime non solo ci si diverte: ogni giorno si imparano cose nuove! Presso il maso didattico “Lechnerhof” a Braies, ad esempio, è possibile partecipare a visite guidate alla scoperta della vita contadina tradizionale: scoprire da dove viene il latte, di cosa si cibano gli animali e dove vengono svolte tutte le attività quotidiane. In alternativa, si può optare per una visita presso il Mondolatte Tre Cime di Dobbiaco, il luogo perfetto per apprendere tutti i segreti della produzione di prodotti caseari, come yogurt, formaggio, panna e molti altri ancora.

LA PROPOSTA DEL CONSORZIO TRE CIME MARKETING – Torna anche quest’anno, nella zona delle Tre Cime, il programma didattico “Dolomiti Ranger – Il mondo delle pietre”. Dal 4 luglio 2017 al 9 agosto 2017, tutti i bambini tra i 7 e i 12 anni, insieme ai genitori, possono vivere un’esperienza indimenticabile: per due giorni a settimana un guida esperta conduce i piccoli ranger alla scoperta dei parchi naturali della zona delle Tre Cime e della storia geologica delle Dolomiti.

Il programma si articola in 2 giornate:
Martedì: la prima parte, che si svolge presso il Centro Visite Tre cime, è interamente dedicata alla scoperta delle roccia dolomitica; si parte dalle nozioni di base per arrivare alla creazione di “pietre” e vulcani artificiali. Il tutto sotto gli occhi degli esperti del settore che stuzzicano la curiosità dei bambini; la seconda parte della giornata si trascorre all’aria aperta in compagnia di un naturalista che spiega ai piccoli ranger tutti i segreti delle Dolomiti, patrimonio UNESCO.

● Mercoledì: il secondo giorno è il momento dell’escursione al chiaro di luna. Fate, gnomi, folletti, re ed eroi delle saghe dolomitiche sono al centro dell’attività, perché i bambini devono scovare le loro tracce!
I bambini che parteciperanno a tutte le giornate in programma, riceveranno al termine dell’esperienza un fantastico diploma “Dolomiti Ranger” da incorniciare! L’esperienza Dolomiti Ranger può essere acquistata con il pacchetto completo che comprende il programma di 2 giorni al prezzo di 20€ a bambino, oppure a singole giornate al prezzo di 15€ a bambino. 06La partecipazione è gratuita per tutta la famiglia se si soggiorna in uno degli esercizi partner dell’iniziativa, consultabili a questo link.

Per maggiori informazioni e dettagli sulle iniziative nella zona delle Tre Cime basta consultare il sito www.tre-cime.info

La zona delle Tre Cime nelle Dolomiti è anche su…
FACEBOOK
TWITTER
INSTAGRAM
YOUTUBE
PINTEREST

Copyright: Tre Cime Marketing/ Freizeit Sommer. 

INFO: Tre Cime Dolomiti