MENU

27 agosto 2018

Altri · Walking · Ambiente e Territorio · Aree Montane · Italia · Trentino Alto Adige · INNSBRUCK

Innsbruck: escursioni
a lunga percorrenza!

Che emozione! Non è facile descrivere a parole le emozioni che si provano quando, invece di tornare a valle, si resta immersi nella natura selvaggia della montagna per passare la notte in un rifugio.

L’ALTA VIA DEL KARWENDEL
L’Alta via del Karwendel, di recente realizzazione, attraversa l’area occidentale del Parco naturale del Karwendel. L’itinerario di 6 tappe per 63 km comincia a Reith, vicino a Seefeld. Già il primo giorno si raggiunge il punto più elevato di tutto il tour: il rifugio Nördlinger Hütte a 2.239 m. La seconda tappa termina al Solsteinhaus (1.806 m) dopo il superamento dell’Erlspitze. Il terzo giorno non è niente male: quasi 20 km lungo la cresta della Nordkette passando per la Frau Hitt e l’Hafelekar fino al rifugio Pfeishütte (1.922 m). Oltrepassato il Lafatscherjoch, la quarta tappa prevede una deviazione fino al rifugio Bettelwurfhütte (2.079 m). La penultima tappa, la più corta, termina al rifugio Hallerangerhaus, da dove il giorno seguente si raggiunge Scharnitz attraverso la Gleirschtal perlopiù in discesa. L’Alta via del Karwendel è riservata esclusivamente agli escursionisti esperti con passo sicuro e assenza di vertigini. Di fronte al dislivello totale di 7.000 metri, di cui 3.400 in salita, le tappe richiedono anche una grande resistenza fisica. Il periodo migliore è l’estate da giugno a settembre.
Storie (di Mauro Pigozzo)

Cartina panoramica ©Innsbruck Tourismus

INNSBRUCK TREK
Se non sapete decidervi per un massiccio montuoso in particolare, ma preferite esplorare in pochi giorni la sorprendente varietà della regione di Innsbruck senza comunque rinunciare al comfort, scegliete di partire per l’Innsbruck Trek. l’Innsbruck Trek, itinerario articolato in sette giorni apre le porte di tutti i massicci montuosi della regione e vi farà toccare tutti i principali luoghi della zona.
Già dal primo giorno si ha un assaggio della varietà dei paesaggi toccati da questo itinerario unico nel suo genere: infatti, si va da “dentro alla città, in cima alla montagna”. Il Tettuccio d’Oro nel cuore di Innsbruck è il punto di partenza di un itinerario che permette di vivere una commistione unica tra atmosfera cittadina e universo alpino. Ci si lascia rapidamente alle spalle il vivace andirivieni del centro storico, il massiccio del Karwendel ci attira con la sua aria frizzante e la possibilità di un’escursione lungo i pendii della Nordkette. L’Innsbruck Trek è appena iniziato e già si può ammirare un inconfondibile panorama su Innsbruck e sulla Valle dell’Inn.

Nordkette – Vista di Innsbruck ©Innsbruck Tourismus/Christian Vorhofer

La seconda tappa è interamente all’insegna dei leggendari prati alberati con larici e di antiche baite. L’altopiano di Mieming vanta una media di 2.000 ore di sole all’anno e risulta così una delle zone più soleggiate di tutta l’Austria.

Vista da Simmering dell’Altopiano di Mieming ©Innsbruck Tourismus/Anibal Trejo

La terza tappa, con una camminata verso Kühtai, porta nel cuore delle meravigliose Alpi dello Stubai. Inseguendo le tracce dei minatori, si risale la Valle dell’Inn fino alla vetta del Pirchkogel (2.828 metri).
La quarta tappa tocca gli idilliaci villaggi degli alpinisti di St. Sigmund e Gries im Sellrain e conduce gli escursionisti in direzione dell’Axamer Lizum. Nell’impressionante e stravagante massiccio del Kalkkögel, le “Dolomiti del Tirolo settentrionale”, si ergono numerose vette – le vedute sul paesaggio alpino circostante sono uniche e tolgono il fiato.

Nel corso dell’ultima tappa si insegue lo skyline di Innsbruck: l’ultimo tratto di questo itinerario circolare percorre il popolare “sentiero dei cembri” conducendo verso il Patscherkofel, la montagna di casa per gli abitanti di Innsbruck, per poi fare ritorno in città.

Patscherkofel – sentiero dei cembri ©Innsbruck Tourismus/Christian Vorhofer

Se da un lato l’Innsbruck Trek offre un’esclusiva esperienza a contatto con la natura, dall’altro promette anche il massimo comfort e, quindi, questa vacanza trekking propone un pacchetto davvero completo: l’itinerario è sì preordinato, ma resta comunque flessibile. Ogni giorno vengono proposte due escursioni guidate con diversi gradi di difficoltà. Il bagaglio viene trasportato comodamente da una tappa a quella successiva e lo si ritrova ogni giorno nel nuovo hotel che ospita i partecipanti. A proposito di alberghi: nel pacchetto è compreso un comodo alloggio e il vitto (prima colazione e cene), poiché si pernotta in alberghi a 3 o 4 stelle selezionati e, naturalmente, prenotati in anticipo. Agli escursionisti non resta altro che prendersi il meritato riposo.
L‘Innsbruck Trek può essere effettuato con l’accompagnamento delle ottime guide escursionistiche ASI in date fisse oppure seguendo il proprio ritmo e quando si preferisce. Naturalmente, se optate per un’escursione non accompagnata non dovrete rinunciare a una buona assistenza: tutti gli alloggi vengono prenotati, gli escursionisti ricevono una documentazione dettagliata, materiale cartografico, usufruiscono del trasporto del bagaglio e possono contattare un numero di assistenza attivo ininterrottamente.

ESCURSIONI A LUNGA TRATTA: CHECK LIST
Oltre a una buona forma fisica, gli itinerari di più giorni richiedono anche un equipaggiamento particolare in funzione del peso da trasportare, distanza da percorrere, dislivello previsto, stagione ed esigenze di ognuno.

  • scarpe o scarponi da trekking, comodi e già usati
  • zaino comodo con cintura addominale, sacche impermeabili
  • cartina escursionistica, GPS o orologio con GPS
  • provviste per la marcia (barrette di müsli, mele, banane, pane integrale, salamini, speck, formaggio, frutta secca, noci sgusciate ecc.)
  • bevande a sufficienza, magnesio o isotonico in compresse; protezione solare: crema, cappellino e occhiali
  • protezione antipioggia e antivento
  • indumenti tecnici di ricambio o magliette in lana merino
  • kit di pronto soccorso con telo termico
  • cellulare con batteria al massimo
  • sacco-letto, lampada frontale, tappi per le orecchie, mascherina per dormire
  • contanti
  • prodotti per l’igiene personale
  • berretto/guanti
  • telo in microfibra
  • coltellino a serramanico.

Maggiori informazioni sui tour escursionistici a lunga percorrenza a questo link.

INFO: Innsbruck