MENU

29 luglio 2011

AKU · Trekking · action · AKU · Andreino Zonta · Appalachian Trail · Escursionismo · Maine · Mtn Kathadin · Springer Mountain · Stati Uniti · Trekking · viaggio escursionistico a lunga distanza · Hiking e Trekking · Walking

L' "APPALACHIAN TRAIL" DI ANDREINO ZONTA Diario di viaggio di un settantenne con lo zaino in spalla

Andreino Zonta, il settantenne thru-hiker conosciuto e seguito con affetto nelle proprie imprese zaino in spalla, per la volontà di ferro e l’inesauribile spinta ad andare avanti verso nuovi obiettivi e traguardi personali, ha temporaneamente interrotto, ma non concluso il suo viaggio americano.

Quella di Andreino è una delle storie di straordinaria umanità, sostenuta da Aku che ha scelto di fornire le calzature per le centinaia di miglia da percorrere a piedi dall’infaticabile bassanese.

Negli ultimi due anni di questa sua “seconda vita” da escursionista sulle lunghe distanze, iniziata dopo la pensione, Andreino ha percorso quasi 6.000 km.

Nel 2010 la sfida di percorrere in solitaria gli oltre 3.600 km dell’Appalachian Trail che si snoda lungo la costa orientale degli Stati Uniti da Springer Mountain in Georgia al Mount Katahdin (1606 m), nel Maine.

Un percorso particolarmente difficoltoso per dislivello, assenza di strutture ricettive e il rischio di imbattersi in alci, orsi e addirittura serpenti a sonagli.

Frenato dopo quasi 2.000 km dalle pessime condizioni meteo e da qualche problema fisico, Andreino è ritornato in America l’11 aprile scorso per completare il percorso, ma ancora una volta il maltempo ha imposto uno stop dopo 160 miglia in 15 giorni di cammino, di cui 12 passati fra acqua e fango.

Le piogge torrenziali, i forti venti e i tornado che si sono abbattuti sull’America nel mese di aprile 2011, con un’intensità mai registrata prima, hanno reso estremamente difficile oltreché pericoloso proseguire. Per giorni Andreino è avanzato fra sentieri divenuti torrenti, carichi di fango, radici e pietre, confortato da alcuni incontri con persone disposte a dare un aiuto o offrire un garage per ripararsi nella notte.

Il 2 maggio, costretto ad abbandonare nella notte il bosco a causa dei violenti temporali avventurandosi, fra l’altro, nel rischioso attraversamento di un torrente in piena, Andreino ha scelto di sospendere la marcia e rientrare in Italia in attesa di condizioni migliori.

Naturalmente, non ha abbandonato l’idea di completare il proprio percorso e, anzi, è già tornato in America, dove ha ripreso il cammino interrotto…

Per ulteriori informazioni: AKU, Trekking&Outodoor Footwear

Tags: , , , , , , , , , ,

  • Laura

    Un percorso bellissimo, che attira appunto tutti gli amanti dell’avventura e del trekking. Da chi ha 70-80 anni a chi ne ha 20-30. Qualche settimana fa ha completato il percorso Federico Ghelli (The Walking Fed) che ha stabilito il record come più giovane italiano.

  • Lauretta Ranocchi

    Chapeau per l’impresa e l’età. Ad agosto ha completato l’AT, stabilendo il record come più giovane italiano, anche Federico Ghelli (The Walking Fed).