MENU

9 settembre 2012

Ristoranti · Vino · Corato · Murgia

La bottega dell’Allegria Corato

-Corato?
E dove sta?-

Ma come dove sta Corato???
In Italia.
In Puglia.
A 45 chilometri da Bari.

Precisamente sta sulle pendici delle Murge. Quelle orientali.
Dove ci sono enormi spazi incontaminati.
E tanta, ma proprio tanta, vegetazione spontanea.
E poi aree coltivate a vigneto, oliveto e mandorleto.

C’è tanto.
C’è un po’ di tutto qui.
Anemoni, asfodeli, cardi, ferule, osiridi, papaveri, querce, rovi, trifogli.
E poi barbagianni, cardellini, cinghiali, civette, donnole, falchi, fringuelli, gazze, ghiandaie, gufi, lepri, lucertole, lupi, passeri, pettirossi, ramarri, ricci, upupe, vipere, volpi.

E c’è La bottega dell’Allegria.
Enoteca con degustazione.

Entro e l’atmosfera di questa osteria mi contagia immediatamente.
Sarà per gli arredi, sarà per l’accoglienza di Savino Di Bartolomeo, sarà per i profumi che si sentono uscire dalla cucina.
Certo è che una volta accomodata mi rendo conto di essere nel cuore della Murgia.
La cucina è locale, genuina, sincera.
Piatti della gastronomia pugliese e coratina.
Tiella di patate, riso e cozze, orecchiette con le cime di rape.

Dopo essermi fatta raccontare tutti i piatti
-Gli antipasti di verdure selvatiche murgiane a base di cicorie, sivoni, sinapi, cardoncelli, cardi,
la focaccia con quattro farine e la focaccia tradizionale,
la ricottella di pecora e capra,
i formaggi ovini e caprini stagionati in proprio.
I primi piatti con cardoncelli e salsiccia di Minervino, funghi cardoncelli della Murgia, rape, cime di zucchine.
I secondi di carne grigliata, ragù di cavallo e cinghiale, stracotto di cavallo, pecora e capretto cucinati nel coccio-.

scelgo con difficoltà.
Perché prenderei tutto.

Per il vino lascio fare al Signor Savino.
Arriva un rosato.
Splendidamente stappato, versato e spiegato.
Vigna Flaminio 2011, Agricole Vallone.
Un bel vino. Un piccolissimo prezzo.

Mentre arrivano gli antipasti il signor Savino mi racconta che utilizzano solo prodotti tradizionali, prevalentemente biologici, di stagione.
E si sente.
Nella focaccia con le 4 farine.
Nei salumi.

Nel pane e nell’olio.

Nelle verdure ripiene.

E pure nelle orecchiette con le cime di rapa.

Vorrei assaggiare anche la carne.
Ma devo rinunciare.
Rimane spazio solo per il dolce a base di frutta.

La Bottega dell’Allegria
Via Matteo Renato Imbriani 46
Corato Bari
Tel. 080 8722873

Il consiglio:
organizzare un’uscita con il signor Savino alla scoperta dei prodotti spontanei della Murgia.

Tags: ,

  • Roberta De Toma

    Equilibrio di stile, sapori e convivialità. lo preferisco nella stagione fredda, ma anche il terrazzino è piacevole. E’ difficile trovare sulla tavola gli antichi sapori di Puglia, qui accade!
    Roberta