MENU

21 febbraio 2013

Ambiente e Territorio · in evidenza · Ambiente · Ambiente e Territorio · arti visive · cannoni laser · Circolo Polare Artico · Cortina d'Ampezzo · diga del Vajont · Dolomiti Contemporanee · experience · illuminazioni · installazioni · La fine del confine della mente · performance · proiezioni di luce · raggi di luce · Spazio di Casso · Stefano Cagol · The end of the border of the mind · Tofana di Rozes · tragedia del Vajont · tragedie · Ambiente e Territorio

LA FINE DEL CONFINE (DELLA MENTE) Tappe dolomitiche: Casso e Cortina, il 5 e 6 marzo

Il 5 e 6 marzo prossimi, Dolomiti Contemporanee propone La fine del confine(della mente)/the end of the border (of the mind)“.

Si tratta di una performance che Stefano Cagol realizzerà dapprima sulla Diga del Vajont, quindi sulla Tofana di Rozes, Cortina d’Ampezzo (BL).

Lo Spazio di Casso, nuovo centro espositivo affidato a DC, sarà la base operativa della prima tappa, e luogo d’avvio del progetto.

Il 2013 è l’anno del cinquantennale della Tragedia del 1963.

Il 5 marzo, al crepuscolo, un cannone-laser proietterà un potente raggio di luce sopra alla Diga del Vajont.
Una luce, ad illuminare questi luoghi, dopo mezzo secolo ancora segnati da quel tragico evento buio.

Il giorno successivo, 6 marzo 2013, sarà la volta di Cortina d’Ampezzo.
In questo secondo passaggio, il raggio sarà proiettato sulla Tofana di Rozes.

Da Casso, Cagol partirà poi alla volta della Biennale di Barents, in Norvegia. Attraversando l’Europa, i suoi fasci di luce illumineranno sette nazioni, e molti altri luoghi.
Le prime due tappe dolomitiche, realizzate insieme a Dolomiti Contemporanee, sono l’origine di questa spedizione artistica che giungerà al Circolo Polare Artico.

 

Info:
www.dolomiticontemporanee.net
www.endofborder.com
www.stefanocagol.com

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,