MENU

12 ottobre 2009

Convegni · Eventi · info utili · Mountain Partner · Val di Fiemme

‘MONTAGNA VIVA’ DA CAVALESE LA SVOLTA PER L’AGRICOLTURA

image_preview14.jpgAl Palacongressi di Cavalese si è tenuta una tavola rotonda di Slow Food Val Fiemme e Fassa e Slow Food Trentino dal tema Montagnaviva, Viaggio alle radici del gusto – Economie sostenibili a confronto”. Il convegno è stato organizzato con il patrocinio del Comune di Cavalese, dell’Apt Val di Fiemme, dell’Apt Val di Fassa e della Trentino Spa.

Durante l’incontro sono state ascoltate diverse esperienze di produttori ed esperti del settore che hanno affrontato i temi della biodiversità, dell’ambiente e dell’educazione al gusto al fine di sostenere le produzioni tipiche, dunque estremamente “vive”, nel rispetto del “buono, pulito e giusto” slogan e filosofia appunto di Slow Food .

In rappresentanza di Slow Food sono intervenuti il segretario nazionale Silvio Barbero, il governatore regionale Sergio Valentini e il funzionario della Fondazione Slow food per la biodiversità Luca Fabbri. Il dr. Nino Andena, presidente dell’Associazione italiana allevatori e vicepresidente nazionale di Coldiretti, ha illustrato l’evoluzione delle politiche A.i.a.

In questa occasione, simbolicamente, è stato sottoscritto, dal primo allevatore trentino Ruggero Vanzetta di Ziano di Fiemme, il progetto “Italia Alleva” promosso e voluto dall’Associazione Italiana Allevatori. L’adesione al progetto garantisce anche ai piccoli e selezionati allevatori una valorizzazione dei loro prodotti attraverso la marchiatura delle produzioni di qualità, attraverso specifiche campagne promo-pubblicitarie, e con la definizione di accordi commerciali con l’industria di trasformazione e/o con la distribuzione.

Il convegno è stato anche l’occasione per presentare ufficialmente la Comunità del cibo della Val Fiemme. La Comunità compie un anno di vita in questi giorni e fa parte della rete di Terramadre. E’ costituita da una decina di piccoli produttori di eccellenza che operano coniugando la tradizione e il rispetto per l’ambiente con le moderne tecnologie imposte dalle normative vigenti.

Fanno parte della Comunità del cibo della valle di Fiemme:
Michele Zanon: allevatore di conigli
Ruggero Vanzetta: allevatore di capre e produttore di ottimi formaggi
Stefano Gilmozzi: produttore della Birra di Fiemme
Tullia Vinante: allevatrice di trote fario e salmerini
Simone Baldassarra: pasticcere
Giuseppe Dagostin: macellaio
Andrea Giovannini e Graziano Lozzer: allevatori di bovine di razza Grigia alpina e produttori di formaggi
Gli allevatori di razza bovina Grigia alpina Dagostin e Degiampietro
Pastificio Felicetti con la linea biologica selezione monograno.


Per maggiori informazioni:

ApT Val di FiemmeCavalese
tel. 0462 241111