MENU

7 ottobre 2015

Ambiente e Territorio · Cult · in evidenza · Mountain Taste · Prodotti tipici · Ambiente e Territorio · contadini alpini · Cult · eccellenze alimentari alpine · experience · Expo · Milano Montagna · montagna · Raid della fratellanza e della pace - Alpi 2015 · Unimont · Università della Montagna · Ambiente e Territorio · Cultura · Prodotti Tipici

RAID DELLA FRATELLANZA E DELLA PACE – ALPI 2015: 9-14 ottobre

600px-raid-della-fratellanza-e-della-pace-Alpi2015-tour
RAID DELLA FRATELLANZA E DELLA PACE 2015 ATTRAVERSO LE ALPI

Venerdì 9 ottobre alle ore 10.00, nell’ambito del festival  “Milano Montagna“, sarà possibile assistere presso l’Università degli Studi di Milano alla partenza del “Raid della Fratellanza e della Pace – Alpi 2015” 9 – 14 ottobre 2015. Presenta lo storico raid Valerio Prignachi.

L’obiettivo del raid è quello di collegare idealmente e materialmente i contadini della montagna alpina, produttori di eccellenze alimentari che da secoli lavorano nel rispetto dell’equilibrio territoriale e tramandano saperi e sapori per le future generazioni, garantendo lo sviluppo economico delle loro realtà. Testimonial dell’evento è “la Giulia”, simbolo iconico dell’Italia più dinamica e della Milano più emozionale.

Il raid raggiungerà sabato 10 la Slovenia, poi l’Austria, la Germania, il Liechtenstein, la Francia (il “giro di boa” è previsto a Strasburgo, presso la sede del Consiglio d’Europa), per poi attraversare la Svizzera, ancora le Alpi francesi ed infine l’Italia, con l’arrivo a Milano, il 14 ottobre, nella Piazza Città di Lombardia. Il 15 ottobre vede la conclusione del raid in Expo con un incontro conviviale con i rappresentanti dei sette Paesi attraversati per implementare i contenuti della carta di Milano con gli elementi che caratterizzano l’agricoltura di montagna e suggellare l’evento con lo scambio di prodotti alimentari quale messaggio di pace e fratellanza.

IL PERCORSO

Venerdì 9/10 (Km 250) Prologo
MILANO (Università degli Studi di Milano) – BREBEMI – BRESCIA – Sebino – Valcamonica – Val Trompia – Val Sabbia – Alto Garda – Brescia

Sabato 10/10 (Km 550)
BRESCIA – Udine – Cividale del Friuli – (Slovenia) Kobarid – Tolmin – Gorenia Vas – Polhov Gradec – Dobrova – LIUBLJANA – Sidraz – Bled – Radovna – Podkoren

Domenica 11/10 (Km 550)
Podkoren – (Austria) Hermagor – Lienz – Glossglockner – Mittersill – Zell am Ziller – INNSBRUCK – (Germania) Garmish Partenkirchen – Oberammergau – Schwangau – Oberstaufen – (Austria) Krumbach – Dornbirn

Lunedì 12/10 (Km 650)
Dornbirn – (Liechtenstein) VADUZ – (Svizzera) Wattwill – Winterthur – Schaffausen – (Germania) Schwarzwald – Freiburg im Breisgau – (Francia) STRASBURGO – Colmar – Mulhouse – (Svizzera) Basel – BERNA – Thun – Saanen

Martedì 13/10 (Km 450)
Saanen – (Francia) Annecy – CHAMBERY – Albertville – Chamonix – (Svizzera) Martigny

Mercoledì 14/10 (Km 450)
Martigny – Sion – Brig – LUGANO – (Italia) MILANO – BREBEMI – BRESCIA

Fonte

Tags: , , , , , , , , , ,