MENU

13 luglio 2020

Boulder · Vertical · Europa

Alex Megos apre “Upgrade U” (8C), uno dei blocchi più difficili di Frankenjura

Alex Megos. Fonte: Upgrade U/video youtube

Megos: “credo sia il masso più difficile di Frankenjura al momento.”

“Ci vogliono 10 giorni per farlo, e 3 secondi per scendere, il boulder è davvero un’attività stupida”. Con queste parole Alex Megos ha annunciato la sua prima salita di “Upgrade U” a Frankenjura.

Il progetto è stato individuato 20 anni fa e tentato da molti climber. “Ritengo che l’8C sia un grado appropriato e credo che sia il masso più difficile di Frankenjura al momento.”

Il tedesco, precedentemente, ha ripetuto alcuni problemi estremi in zona, come “Montecore” o “Wrath of the Lichking” 8B+/C.  Tuttavia, ci sono altri boulder che Alex non ha ancora superato, come “Gossip” (terzo boulder della storia dell’8C, prima salita di Markus Bock nel 2002), e “Half life” (prima salita di Felix Knaub nel 2012). Nell’attesa, ecco il video della salita di “Upgrade U”..

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Don’t forget to @fazabrushes the holds after climbing! Good training day outside with @jenya_kazbekova, @kraftfactory and Tim. Routes in order of climbing: – warmup 7a – Steep Mud 7c+ – Father and Son 8c (retro onsight) – Sonic Excess 8b+ (retro flash) – 2x Father and Son (double lap) – Hellboy 8a+ – Father and Son (brushpoint) I personally think Father and Son felt more like 8b+ to me. Especially compared to some old school 8c’s here in the Frankenjura. But either way an amazing route! @patagonia_climb @redbullgermany @goretexeu @tenayaclimbing @cafekraft_nuernberg @dmm_wales @sterlingrope @frictionlabs @fazabrushes #stylefirst #carrotsforpower

Un post condiviso da Alexander Megos (@alexandermegos) in data: