MENU

1 agosto 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Denis Urubko, solo sul Gasherbrum II

Denis Urubko. Foto di repertorio. Fonte: D. Urubko/facebook

Pipi Carell: “Nessun aggiornamento”

“Non abbiamo aggiornamenti – segnala la compagna Pipi Cardell attraverso la pagina facebook di Denis Urubko. L’alpinista russo con passaporto polacco, ieri sera ha iniziato il suo attacco alla vetta del Gasherbrum II in un’unica spinta, da Campo 1. Il suo obiettivo è scalare l’ottomila in stile alpino, attraverso una nuova via e senza bivaccare, per raggiungere la cima oggi 1° agosto.

“Pensiamo a lui ogni 5 minuti… lì, da solo, senza satellite e radio, che tenta il suo sogno”, continua la compagna di vita e di scalate dell’alpinista russo-polacco.

Le condizioni della montagna non sono perfette, al punto che il canadese Don Bowie, che aveva programmato di risalire dalla via Normale, ci sta ripensando a causa del rischio valanghe. In ogni caso, Bowie e compagni continuerebbero a seguire la salita di Denis (ci sono diversi punti da cui potranno osservare la sua scalata ) e attenderebbero il suo ritorno al Campo 1.

La discesa di Denis dalla cima è prevista per la via normale fino a Campo 1, dove incontrerà nuovamente il gruppo di Don Bowie; con loro attraverserà  il ghiacciaio e raggiungerà il Campo Base domani 2 agosto.

 

Una curiosità riportata sulla rivista spagnola Desnivel: Denis affronta le grandi montagne senza seguire le solite indicazioni dei medici, che consigliano di bere molto per idratarsi  durante la salita, Denis fa esattemente il contrario: non beve. Ecco perché non trasporta acqua. Si è allenato per procedere in questo modo;  questo gli permette di trasportare meno peso e, soprattutto, di perdere meno tempo perché  non deve fermarsi per bere, né sciogliere la neve.

Denis ha raggiunto la vetta del Gasherbrum II pochi giorni fa sulla via normale per acclimatarsi e quindi per essere in perfette condizioni per la salita del Gasherbrum II, per una nuova via, iniziata ieri sera.

Altri post sul tentativo di Denis Urubko