MENU

3 ottobre 2019

Alpinismo e Spedizioni · Freestyle e Freeride · Ski · Vertical · Resto del Mondo

Discesa integrale con gli sci del Manaslu. A breve, le foto di Cristina Piolini

Manaslu 2019. Cristina Piolini. Foto: C. Piolini. Fonte: staff

L’alpinista piemontese sarà presto a Kathmandu

Un comunicato pubblicato qualche ora fa sui suoi canali social, annuncia che Cristina Piolini sta chiudendo il trekking ad anello del Manaslu (8.163 m). Sarà presto a Kathmandu.

Dal 29 settembre, quando è rientrata in sicurezza al Campo Base, confermando l’arrivo in vetta all’ottava montagna più alta al mondo, senza ossigeno supplementare, e la prima discesa integrale femminile con gli sci, siamo tutti impazienti di vedere le foto,  materiale che potrà rendere pubblico non appena riuscirà ad accedere ad internet.

Scrive Cristina:

“Rientro chiudendo l’anello del Manaslu, 5 giorni di trekking molto wild. Le comunicazioni sono ancora difficili, ho molte foto nella mia macchina ma finchè non potrò accedere ad un computer vi chiedo ancora un poco di pazienza. Ho scelto di non venire meno al mio stile; a piedi sono partita zaino in spalla e così farò rientro. Ora mi trovo tra i villaggi di Namhrung e Ghap chiudendo così il trekking dell’anello del Manaslu; molto fango e meteo che fino alla fine non mi aiuta.”

 

Manaslu, 2019: Cristina Piolini. Fonte: facebook


Prosegue l’alpinista:

“In 45 minuti di elicottero avrei potuto essere a Kathmandu in un internet point e a quest’ora avreste già avuto le foto della mia discesa integrale dalla vetta con gli sci. Che sarà mai ancora qualche giorno! Sarà una gioia per me condividere con tutti voi, attraverso le immagini, la mia avventura. Alla prossima, un abbraccio a tutti “.

I precedenti

In assenza di conoscere tutti i dettagli della discesa di Cristina Piolini, ad oggi nessuno ha completato la discesa integrale con gli sci del Manaslu. Il più vicino a farlo è stato il tedesco Benedikt Böhm,  l’unico a coprire il percorso dalla cima al campo base (5.000 m) con gli sci nel 2012, anche se ha dovuto toglierli per un breve tratto, da 7.400 ma 7.300 m.

Anche il russo Vitaly Lazo ha disceso con gli sci sulla schiena quella stessa sezione, tra 7.400 me 7.300 m, e un’altra sezione tra 6.400 me 6.200 m. Inoltre, ha terminato la sua discesa, effettuata nel 2017, a Campo 1 (5.300 m) anzichè al campo base.

L’unica persona che ha sciato dalla cima del Manaslu è stato Adrian Ballinger nel 2011, anche se l’americano,  ha tolto gli sci tra  i 6.100 m e i 5.800 m, a causa di una valanga.