MENU

31 ottobre 2017

Hiking e Trekking · Walking · L'arte di camminare

Due cuori in cammino… in Patagonia

Marco e Laura

Dopo aver concluso con successo in soli 100 giorni i 2300 km per il “Cammino da Bergamo a Santiago a piedi”, Laura e Marco partono per una nuova avventura: la “Greater Patagonian Trail”

Prima di fine Novembre Laura e Marco hanno deciso di mettersi nuovamente alla prova tornando in Sud America per una nuova “sfida”.
Percorreranno la “Greater Patagonian Trail” (GPT per gli amici): un trekking non ancora segnato e intrapreso da pochi temerari che rappresenta il più lungo cammino del Sud America collegando Ushuaia (Terra delFuego, Argentina) con Santiago del Cile, attraversando la Patagonia e le Ande.

Saranno la prima coppia italiana a percorrere la “Greater Patagonian Trail”: un Cammino, una Spedizione, un’Avventura, per realizzare un sogno e farvi sognare con noi.

Chi Sono

Marco & Laura, sono una coppia che ha deciso di cambiare vita una dozzina di anni fa, ben prima che nascesse il termine “downshifting”. Ideatori del progetto “Cammina con noi”, amano le escursioni all´aperto e si affidano al marchio Lowa per alimentare la loro passione. Per questo cammino hanno scelto i modelli Camino GTX & Lady Light GTX.

Lowa Camino GTX

Lo scarpone Camino GTX, ideale per il trekking, è prodotto in esclusiva in Germania. La tomaia è in resistente pelle nabuk idrorepellente fornita dalla conceria Heinen®, un‘azienda rinomata per la qualità dei propri pellami e per l´assoluto rispetto dell´ambiente durante la lavorazione della materia prima. La tecnologia freeflex della Lowa, aumenta la flessibilità della tomaia in camminata, riducendo zone di pressione sul collo piede ed aumentando il comfort e la tenuta. La scarpa risulta impermeabile e traspirante, grazie all´utilizzo della fodera Gore Tex®, che garantisce un microclima ideale all´interno della calzatura, proteggendo il piede anche durante il guado di un torrente o in situazioni di terreno bagnato. Il fatto di essere traspirante aiuta ad eliminare il calore ed il sudore in forma di vapor acqueo, che si formano durante le lunghe camminate e gli sforzi prolungati. La suola in gomma Vibram® Apptrail aumenta la presa anche nei passaggi più accidentati. Il maggiore grip è abbinato ad un maggiore comfort e resistenza all’usura nel tempo.

Lowa Lady Light GTX

Mentre il modello Lady Light GTX è particolarmente indicato per chi si mette in cammino per un trekking lungo o per un tour dei rifugi impegnativo, la comodità del piede è una priorità assoluta: questo è esattamente ciò che questo scarponcino da trekking, tecnico e facile da calzare, è in grado di offrire. È stato progettato tenendo presenti tutte le esigenze del piede femminile, dalla forma specifica del piede al gambale extra morbido, dalla parte posteriore ribassata che consente una maggiore libertà al polpaccio fino all’avampiede particolarmente spazioso. Una scarpa tecnica e flessibile in pelle nubuck, realizzata con i moderni metodi di costruzione, che conquisterà chiunque grazie alla sua leggerezza e al comfort elevato. Le cuciture estremamente ridotte nella zonadell’avampiede limitano al massimo i punti di pressione e di abrasione. Il sistema X-Lacing permette di personalizzare la calzata con una distribuzione uniforme della pressione, garantendo una calzata ferma e sicura. La suola Lowa Trac® Lite assicura il migliore grip possibile e una buona rollata del piede sulle superfici più diverse. L’intersuola in PU a due strati offre grande stabilità e un’ottima ammortizzazione. Inoltre, la fodera in Gore-Tex® impermeabile e traspirante assicura una buona gestione della temperatura in qualsiasi condizione.

Dopo il matrimonio nel 2005, hanno lasciato i loro posti di lavoro e si sono trasferiti sulle Prealpi Orobie per realizzare un sogno: esplorare questo fantastico luogo chiamato “Terra”.
In questi anni hanno girovagato “zaino in spalla” per il Sud-Est Asiatico, Asia, Sud America… sempre in modo indipendente e con lentezza, per assaporare l’essenza dei luoghi e godere di esperienze straordinarie che solo l’assoluta libertà può regalare.
Nel 2015 hanno deciso di realizzare un sogno nel cassetto: percorrere il “Cammino di Santiago” (il classico Cammino Francese): 790km che hanno fatto loro innamorare dei Cammini e l’arrivo a Finisterre ha sancito la loro passione per questo tipo di esperienze.

Nel 2016 hanno percorso il Cammino Portoghese concludendolo sempre a Finisterre (490km). Ma l’esperienza più profonda in termini di Cammino è stato il pellegrinaggio “Da Bergamo a Santiago contro il cancro”: un percorso di 2300km per parlare di prevenzione e raccogliere fondi per l’acquisto di strumentazione per la senologia: un progetto nato dal cuore e portato a termine con grande successo.

Great Patagonian Trail. Fonte: 2cuorincammino.it

E ora? Greater Patagonian Trail

La GPT (abbreviazione di Greater Patagonian Trail) è il più lungo trekking del Sud America, circa 4000km attraverso la Terra del Fuego, la Patagonia Cilena e Argentina, le Ande.
Ancora sconosciuta e percorsa da pochi, la GPT è un insieme di tracce, sentieri, mulattiere che permettono di attraversare questa favolosa zona incontaminata del pianeta. Paesaggi mozzafiato, passi in alta quota, sentieri da scoprire, fiumi da guadare, cime da scalare; il tutto in completa autonomia dormendo in tenda e cucinando all’aperto con qualche visita nella civiltà per fare rifornimento di vivere e aggiornare il blog per condividere con i nostri follower questa fantastica avventura.
Fondamentale la capacità di adattamento, tecniche di navigazione, la capacità di vivere in autosufficienza per settimane senza supporto esterno: l’unico link un GPS in grado di inviare la nostra posizione con semplici messaggi di testo e, in caso di necessità, allertare i soccorsi.

Obiettivi

Dopo l’ultimo Cammino, percorso con uno scopo nobile e altruistico, si sono resi conti che avere degli obiettivi che vanno oltre i chilometri percorsi dà una marcia in più e aiuta nei momenti di difficoltà e incertezza che si incontrano sempre durante sfide lunghe ed impegnative.
Hanno deciso di approfittare di questa loro spedizione per portare all’attenzione delle persone che li seguiranno alcuni temi che riteniamo importanti.

Sogna con noi

Durante il loro “Cammino da Bergamo a Santiago”, oltre a parlare di prevenzione e stili di vita, molta gente ha camminato con loro per una o più tappe, fisicamente e virtualmente sul loro blog o sulla loro pagina Facebook.
Tutte queste persone hanno continuato a ripetere che hanno “Sognato con loro”. Leggere il loro diario, vedere le loro foto, rendersi conto che un progetto che sembrava impossibile è diventato realtà, li ha fatti sognare e forse, solo forse, li ha aiutati un po’ nei momenti difficili della malattia.
Il loro Cammino ha ispirato e permesso a persone malate e non, di camminare virtualmente e sognare con loro.
Questo ha dato a Marco e Laura una carica emotiva immensa. Ora vogliono continuare a farvi sognare!

Contatto con la Natura

Patagonia. Fonte: 2cuorincammino.it

Durante la spedizione in Patagonia saranno a stretto contatto con una Natura meravigliosa per la sua diversità: un patrimonio da rispettare e conservare in modo che le future generazioni ne possono godere tanto quanto loro.
Il loro impegno per il rispetto del territorio è condensato nei principi del “Leave No Trace” che cercheranno di applicare durante i mesi che trascorreremo in Patagonia.
Attraverso le loro foto ed il loro diario di viaggio vi faranno conoscere questi luoghi remoti sperando di farci innamorare di questa bellissimo dono che è la Natura e di stimolare in noi la voglia di goderla, rispettarla e proteggerla.
Bottiglie filtranti, fornelli pirolitici, pannelli solari con batterie ricaricabili, saponi biodegradibili e tecniche per ridurre il nostro impatto ambientale saranno tutti argomenti che verranno affrontati in modo approfondito in modo si possa  iniziare ad adottarle nelle nostre micro-adventures!

Per molti ma non per tutti

Coloro che  hanno avuto modo di conoscerli, personalmente o virtualmente, avranno capito che non sono né super-atleti e tanto meno super-eroi: sono una coppia di quarantenni in buona salute e forma fisica che inseguono i loro sogni e avventure con costanza e dedizione.
Troppo spesso le persone non provano nemmeno a intraprendere delle micro-adventures perché credono siano solo per supereroi; il messaggio più importante che vogliono condividere  è che se possono farlo loro, possiamo farlo anche noi!!!
All’inizio potreste avere bisogno di un mentore, ma una volta che vi renderete conto delle vostre potenzialità non vi fermerete più!

Uteriori info