MENU

11 novembre 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Cultura · Alpi Centrali · Aree Montane · Italia · Lombardia · Narrativa

Riccardo Cassin celebrato in una nuova collana di libri

Riccardo Cassin sul Pizzo Badile, tra Italia e Svizzera, nel 1987. Foto: arch. R. Cassin

Nel decimo anniversario della sua scomparsa, Alpine Studio  celebra l’indimenticabile alpinista con la collana “100×100 Cassin”

Riccardo Cassin nasce il 2 gennaio 1909 in Friuli nei pressi delle rive del Tagliamento. A 17 anni si trasferisce a Lecco e qui inizia la sua vita sportiva, con le prime scalate sulle Grigne.
Negli anni effettua oltre 2500 ascensioni in Italia e all’estero, in Svizzera, Francia, Pakistan, Nepal e Giappone, segnando vie classiche e facendo da apripista a generazioni di alpinisti. Riccardo ha promosso un alpinismo fatto di amore e rispetto per la montagna e ha contributo a far conoscere nel mondo Lecco e l’alpinismo lecchese.

Nel decimo anniversario della sua scomparsa (Pian dei Resinelli, 6 agosto 2009), Alpine Studio Editore, in collaborazione con la Fondazione Riccardo Cassin,  pubblica una nuova collana di libri a lui dedicata “100×100 Cassin” per celebrarne  la vita  e la carriera alpinistica.

Collana “100×100 Cassin” (Alpine Studio)

Titoli in collana:

  • Dove la parete strapiomba – il primo libro di Cassin, che racconta le sue grandi imprese.
  • 100 anni in vetta – venti capitoli ricchi di rigore storico, episodi e curiosità.
  • Cassin – L’uomo, l’alpinista e la sua Fondazione – il Cassin che pochissimi conoscono.