MENU

2 aprile 2019

Ski · Ski Touring e Ski Alp · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Trentino Alto Adige

Coppa del Mondo di Scialpinismo 2019. Finali, dal 3 al 6 aprile, a Madonna di Campiglio (TN)

Foto arch. ISMF World Cup Ski Mountaineering

In programma una prova Sprint, una gara Vertical e una Individuale

La Coppa del Mondo di Scialpinismo 2018/2019 volge al termine. Per la quarta volta nella storia del circuito ISMF – e per il secondo anno consecutivo – la finale si terrà sulle nevi di Madonna di Campiglio, in Italia.

Da mercoledì 3 a sabato 6 aprile i migliori atleti dello scialpinismo, in rappresentanza di 14 nazioni, si sfideranno al cospetto delle Dolomiti di Brenta, dove si disputeranno tre gare: Sprint,  Vertical e  Individuale. Saranno fondamentali per l’assegnazione delle sfere di cristallo, sia per la classifica generale che per le coppe di specialità.

I favoriti

Gli occhi sono puntati sull’italiano Robert Antonioli, stella dei Campionati del Mondo a Villars-sur-Ollon (Svizzera) con due medaglie d’oro, due d’argento e una di bronzo. L’atleta della Valtellina conduce la classifica generale dopo lo scorso fine settimana a Disentis (Svizzera) e ora punta a chiudere al meglio la stagione 2019. Il suo avversario numero uno sarà il tedesco Anton Palzer, che attualmente lo insegue in classifica con 34 punti di distanza (580 contro 536). Subito dietro c’è il vincitore della Coppa del Mondo ISMF 2017/2018 Michele Boscacci (ITA) con 410 punti.

Robert Antonioli. Foto: arch.ISMF World Cup 2019

Tra le donne,  si profila un “lotta in casa” tra Claudia Galicia Cotrina (559 punti) e Nahia Quincoces Altuna (534), mentre litaliana Alba De Silvestro è pronta ad inserirsi tre le due spagnole con i suoi 445 punti. Al comando della categoria Junior, c’è la russa Ekaterina Osichkina (900 punti), seguita dalle italiane  Samantha Bertolina (530) e Valeria Pasquazzo (450).

La tre giorni nella splendida cornice delle Dolomiti di Brenta, si aprirà mercoledì 3 aprile. La spettacolare gara Sprint si svolgerà sul versante del Canalone Miramonti con le qualificazioni alle 16.30 e le finali a partire dalle 20.00.

Giovedì 4 aprile alle 18.00 sarà la volta della Vertical Race sul tracciato della Spinale Diretta e dopo il gran finale  sabato 6 aprile si disputerà la 45a edizione della International Ski Alp Race Dolomiti di Brenta. Partenza alle 9.30 per i Senior Men e gli Espoir Men e alle 9.45 per le Senior Women, le Espoir Women e Junior Men. Alla fine, alle 10.15, le Junior Women.

La cerimonia di premiazione della finale si svolgerà alle 14.00 al Palacampiglio, mentre quelle delle gare Sprint e Vertical si terranno in Piazza Sissi alle 17.30 di venerdì 5 aprile, durante il giorno di riposo degli atleti.

Le Classifiche

Classifica generale degli uomini Senior: 1. Robert Antonioli (ITA) p. 580; 2. Anton Palzer (GER) 546; 3. Michele Boscacci (ITA) 410; 4. Jakob Herrmann (AUT) 347; 5. Werner Marti (SUI) 345.

Classifica generale donne Senior: 1. Claudia Galicia Cortina (ESP) p. 559; 2. Nahia Quincoces Altuna (ESP) 534; 3. Alba De Silvestro (ITA) 445; 4. Marianne Fatton (SUI) 405; 5. Axelle Gachet Mollaret (FRA) 388.

Classifica generale uomini Espoir: 1. Thibault Anselmet (FRA) p. 505; 2. Davide Magnini (ITA) 497; 3. Samuel Equy (FRA) 462.

Classifica generale donne Espoir: 1. Giulia Murada (ITA) p. 720; 2. Lena Bonnel (FRA) 485; 3. Ilaria Veronese (ITA) 370.

Classifica generale Junior: 1. Aurélien Gay (SUI) p. 550; 2. Giovanni Rossi (ITA) 519; 3. Patrick Perreten (SUI) 508; 4. Sebastien Guichardaz (ITA) 501.

Classifica generale donne Junior: 1. Ekaterina Osichkina (RUS) p. 900; 2. Samantha Bertolina (ITA) 530; 3. Valeria Pasquazzo (ITA) 450.