MENU

29 giugno 2018

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Hansjörg Auer è al CB del “Lupghar Sar”, in Karakorum

Lupghar Sar. Fonte: Hansjoerg Auer/facebook

L’alpinista austriaco ha raggiunto il Campo Base del settimila, nella Hunza Valley

Pochi giorni fa, l’alpinista austriaco Hansjörg Auer ha raggiunto il Campo Base del Lupghar Sar (7.181 m), nel Karakorum (Pakistan), dove tenterà in solitaria la vetta occidentale.

“E ‘ stato piuttosto epico a causa del clima instabile, nessuna traccia reale e terreno molto ripido a volte – ha postato l’alpinista sulla sua pagina facebook –  Inoltre un portatore ha perso uno dei miei tamburi (con una parte di equipaggiamento), ma nonostante tutto ha fatto un lavoro fantastico. Per fortuna ho trovato la maggior parte delle cose, anche se mi manca qualcosa. Ma finora va molto bene!”

Conclude Auer: “Il Campo Base è davvero un luogo selvaggio e il Lupghar Sar è semplicemente fantastico!”

Il Lupghar Sar West non è un obiettivo comune per gli alpinisti – non esiste un’attività registrata sulla montagna dal 2000 – e quando Auer è arrivato a Karimabad una settimana fa, per prima cosa ha dovuto discutere con i portatori e i funzionari anche di dove fosse il campo base. Alla fine, alcuni hanno ricordato un percorso attraverso il ghiacciaio Baltbar. Con queste indicazioni alla mano, Auer è partito per la montagna la scorsa settimana con 25 portatori.

Il gruppo ha piantato le tende su una morena laterale del ghiacciaio del Baltbar a circa 4.500 metri. In poco tempo, Auer ha quindi iniziato le sue mini-ascensioni di acclimatazione.

Hansjoerg Auer a 5200 metri, nella tenda dove ha dormito per acclimatarsi. Foto: H. Auer

Lupghar Sar. Fonte: Hansjoerg Auer/facebook

 

Lupghar Sar. Fonte: Hansjoerg Auer/Instagram

 

Prima della partenza Auer aveva scritto: “Non sarà solo una spedizione in solitaria, ma un viaggio dentro di me. Mi piacerebbe cercare il vero spirito del Pakistan e scoprirlo nei volti delle persone che incontrerò lungo il cammino.”