MENU

25 luglio 2018

Ambiente e Territorio · Resto del Mondo · Parchi del mondo

Incendi in California. Chiuso il Parco Nazionale di Yosemite

Yosemite. Fonte: Ansa

La chiusura per la cattiva qualità dell’aria causata dal fumo

Il parco nazionale di Yosemite, in California, ha chiuso parzialmente al pubblico per via della cattiva qualità dell’aria causata dal fumo degli incendi che continuano ad ardere nei dintorni dell’area protetta, alimentati da siccità e alte temperature.

Funzionari del National Park Service, l’agenzia federale che gestisce i parchi, hanno annunciato la chiusura di alcune attrazioni dell’area verde, come la Yosemite Valley e l’area di Wawona, finché la qualità dell’aria non migliorerà. La decisione è motivata con la necessità di tutelare lavoratori e visitatori.

Lo stop arriva nel periodo più turistico. Negli anni scorsi, il parco di Yosemite ha fatto registrare a 600mila visitatori nel solo mese di luglio. “Abbiamo migliaia di visitatori al giorno, le persone arrivano da tutto il mondo”, ha detto Ginnie Day del dipartimento per la Salute pubblica della contea di Mariposa al Guardian.

Fonte: Ansa