MENU

18 marzo 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical

Invernale al K2. Alex Txikon: “Non era ancora il momento… Torneremo”

K2 inverno 2019. Alex Txikon. Fonte: facebook

Txikon e la sua squadra sono al CB del K2

Alex Txikon e la sua squadra sono rientrati al Campo Base del K2. Stanno tutti bene.

Venti fortissimi hanno impedito al basco di proseguire la sua scalata oltre i 6500 metri dello Sperone degli Abruzzi. Il K2 in inverno rimane inviolato. “Torneremo”, assicura Txikon.

È difficile stabilire il limite dell’ossessione quando si tratta di un progetto che ti è costato tanto sforzo … il lavoro costante di ogni singolo giorno dell’anno per poter costruire tutto questo –   spiega Alex sui suoi canali social – Ma se ho imparato qualcosa in tutta la mia carriera, è che se sei ossessionato dalla montagna, lei non ti rispetta. Lei è libera e noi veniamo per salirla. Per questo cerco di percepire quel confine così da poter sempre tornare casa, tutti insieme. Le statistiche di successo nelle spedizioni invernali sono del 25%, ma la durezza e la purezza dell’inverno non sono paragonabili a nulla. Il forte vento ci ha impedito di andare avanti. Il K2 in inverno resiste e bisogna rispettarlo. Bisogna ascoltare la montagna. Quest’inverno ci ha detto che non era ancora il momento. Resterà lì in attesa di mostrare la migliore vista del Karakorum invernale. Torneremo.”

Invernale al K2, 2019. Foto: Alex Txikon

Tutte le notizie pubblicate sull’invernale al K2