MENU

14 gennaio 2020

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

La spedizione Winter Snow Leopard ritorna sul Pico Comunismo e pensa al K2 per il 2021

Winter Snow Leopard 2020. Fonte: facebook

Mentre procede la stagione invernale sugli Ottomila, dalla Russia arrivano notizie su una interessante spedizione

Riprende il progetto Winter Snow Leopard, iniziato da un fortissimo team russo-kirghiso  nel 2016 e lasciato incompiuto nel 2018.

Dopo aver rinunciato alla vetta nel febbraio 2018 a causa del maltempo, Serguey Seliverstov e Alexey Usatykh ritornano a lavorare sul loro vecchio progetto, accompagnati da altri undici alpinisti.

Nei loro programmi, ci sarà anche il tentativo invernale al K2 il prossimo anno.

Il progetto Winter Snow Leopard

Il progetto Winter Snow Leopard consiste nella scalata dei Cinque settemila dell’ex Unione Sovietica. Nessuno li ha scalati tutti in inverno. Una squadra formata da kirghizi e alpinisti russi raggiunse il Pik Lenin (7.134 m), il 22 gennaio 2016; il Khan Tengri (7.010 m), il 26 gennaio 2017; il Pobeda (7.439 m), l’8 febbraio 2017; e la cima Korzhenevskaya (7.105 m) attraverso una nuova rotta il 22 gennaio 2018.

Poi si diresse verso il Pico Comunismo, ora ufficialmente chiamato Ismail Samani. Con i suoi quasi 7.500 metri, è il punto più alto della catena montuosa del Pamir ed era la montagna più alta dell’ex Unione Sovietica. Oggi si trova nel territorio del Tagikistan. Sebbene la prima salita abbia quasi 85 anni (fu compiuta da Evgenij Abalakov nel settembre del 1933), la prima invernale non fu completata fino al 4 febbraio 1986 da un gruppo di sette scalatori russi guidati da Vladimir Balyberdin.

Il Korzhenevskaya e il Pico Comunismo, spesso vengono scalati consecutivamente, nella stessa spedizione, perché sono geograficamente vicini e condividono il campo base. Sergey Seliverstov, Semion Dvornichenko, Roman Abildaev e Alexey Usatykh si misero al lavoro sul secondo picco della stagione. Tuttavia, dopo aver raggiunto i 6.200 m il 3 febbraio 2018, dovettero rinunciare a causa del peggioramento delle condizioni meteorologiche. La spedizione fu così annullata.

Dal Pico Comunismo al K2

Ora il team è stato ricomposto e rafforzato per realizzare un ambizioso progetto con duplice obiettivo: completare il lavoro al Pico Comunismo quest’inverno (2019-2020) e tentare il K2 nella prossima stagione invernale 2020-21.

La prima tappa del progetto sarà affrontata da 13 alpinisti, guidati dal kirghizo Serguey Seliverstov. Accanto a lui, ci saranno i suoi connazionali Mikhail Danichkin, Pavel Vorobjev (anch’egli saltato dalla lista iniziale per l’invernale al K2 dell’anno scorso), Arthur Usmanov, Andrey Erokhin, Viktor Filinov, Andrey Alipov e Sergey Krasovsky, nonché i russi Alexey Usatykh, Maxim Cherkasov, Vitaliy Akimov, Stepan Maltsev e l’ucraino-georgiano Alexander Moroz.

I membri di questo team furono selezionati per partecipare alla spedizione russo-kazako-kirghisa dello scorso anno guidata da Vassili Pivtsov e Artem Braun che tentò la prima salita invernale del K2, in competizione (e  collaborazione) con Alex Txikon. Il primo gruppo, comprendeva anche Roman Abildaev, Mikhail Danichkin e Serguey Seliverstov, tuttavia,  per problemi di finanziamento, solo Danichkin partecipò all’invernale al K2 2018-19 come unico rappresentante dello Snow Leopard.

La spedizione è attualmente al Campo Base

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Отличные новости! Теперь, пройдя по по ссылке в шапке профиля, можно попасть на страницу экспедиции на сайте Иридиум360°. Три коммуникатора Иридиум360° RockSTAR = три лидера групп: Группа Селиверстова; Группа Воробьева и Группа Даничкина, соответственно. Теперь в режиме реального времени можно наблюдать за действиями команды. Состав каждой из групп будет определён чуть позже. Следите за новостями! #petzl #petzlprofessional #alpindustria #альпиндустрия #iridium #iridium360 #iridium360rockstar #snowleopard #climbing #mountaneering #conquest #challenge #challengeyourself #expedition #exploration #team #teamwork #dreamteam #collaboration #iridiumgo #mvstelecom #geolocation #location #basecamp #satellite #position #realtime #observation #geotracker #petzlonelove

Un post condiviso da Зимний Снежный Барс 2020 (@snow_leopard_winter) in data:

L’11 gennaio, il gruppo di Seliverstov era al campo base mentre i gruppi di Vorobev e Danichkin hanno trascorso la notte a Campo 1 (4560 m sulla morena destra del ghiacciaio Walter). Il gruppo di Danichkin è uscito sotto la parete per una ricognizione e ha raggiunto un’altezza di 4950 metri.

Secondo quanto segnalato ieri sulla pagina Instagram della spedizione, il team è stato suddiviso in tre nuovi gruppi, così composti:
Guppo Vorobjev: MALTSEV, AKIMOV, FILINOV
Guppo Danichkin: USMANOV, EROKHIN, CHERKASOV
Guppo Seliverstov: ALIPOV, FROST, KRASOVSKY, BARRIED

Attualmente, tutti i gruppi sono al campo base. A partire da oggi 15 gennaio, il tempo dovrebbe migliorare e il vento dovrebbe indebolirsi.