MENU

10 agosto 2020

Corsa in Montagna · Running · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Trentino Alto Adige

Latemar Mountain Race il 13 settembre: 25 km con 1.680 m di dislivello

Latemar Mountain Race 2019: Daniele Felicetti e Francesco Mich. Foto: Pegaso Media

La gara porterà i concorrenti nel cuore del Latemar, in Dolomiti, fra la Val di Fiemme e Obereggen

«Abbiamo discusso a lungo – precisa il presidente dell’Unione sportiva Cornacci Alan Barbolini – e alla fine il nostro direttivo ha deciso di mettere in cantiere questa competizione altamente spettacolare, cercando di attenerci a tutte le precauzioni e alle direttive legate all’emergenza sanitaria Covid 19. Sono previste partenze scaglionate, seguendo le disposizioni che verranno definite nel dettaglio pochi giorni prima dello start in base ai protocolli ministeriali e sportivi».

In queste settimane il direttore di percorso Giorgio Deflorian, assieme allo staff della società di Tesero, hanno programmato una serie di sopralluoghi per preparare al meglio il tracciato della Latemar Mountain Race, in programma il 13 settembre.

Il percorso, che misura 25 km e presenta un dislivello positivo di 1.680 metri, lo scorso anno a causa del maltempo non si era potuto rendere disponibile integralmente.

Il percorso di gara

A caratterizzare il percorso, immerso nel gruppo del Latemar, con partenza e arrivo a Pampeago, saranno i passaggi in quota ai 2.250 metri del Doss dei Branchi, sotto la croce del Monte Cornon (2.180 metri) e al Monte Agnello (2.350 metri), a precedere il transito dal rifugio Passo Feudo e una seconda parte immersa fra le rocce, che porterà a raggiungere la cima più alta toccata dalla corsa, il rifugio Torre di Pisa (2.672 metri). Poi i concorrenti sfileranno alla forcella dei Camosci (2.560 metri), dove inizierà la tecnica discesa che porta alla stazione d’arrivo della seggiovia Oberholz di Obereggen, sede di partenza del celebre sentiero 22, conosciuto anche come Latemarium. Si tratta di un affascinante viaggio su otto percorsi tematici che conducono nel profondo del mondo della montagna al cospetto del Latemar e collegano Obereggen con Pampeago e Predazzo. A quel punto rimarrà da percorrere il tratto verso il rifugio Mayrl e quello che condurrà alla zona d’arrivo, a quota 1750 metri di Pampeago.

La Latemar Mountain Race era inserita anche nel circuito «La Sportiva Mountain Running Cup», congelato a causa dell’emergenza sanitaria, e sarà dunque l’unica tappa della challenge 2020.

Dodici mesi fa, in una giornata da tregenda, i più veloci furono il fiemmese Daniele Felicetti, che precedette sul traguardo il vincitore del circuito Gabriele Bacchion e Francesco Mich, e la rumena Denisa Dragomir vincitrice su Paola Gelpi e Annelise Felderer.