MENU

9 luglio 2019

Alpinismo e Spedizioni · Altri · Fly · Vertical · Resto del Mondo

Max Berger verso il K2

Max Berger in volo. Sullo sfondo il K2. Foto: Foto Juan Carlos San Sotero

Dopo la conquista del Broad Peak, l’atleta si sta dirigendo al CB del K2 per la seconda parte del suo progetto Climb&Fly K2&Broad Peak

Giovedì 4 luglio 2019, Max Berger ha raggiunto la vetta del Broad Peak (8047 m), conquistata dopo sole 2 settimane dalla partenza da casa. L’alpinista non ha avuto necessità di acclimatarsi grazie al suo allenamento ipossico, iniziato già ad aprile.

A causa di condizioni meteorologiche proibitive, l’alpinista austriaco non ha potuto effettuare la discesa dalla vetta con il parapendio. Venerdì5 luglio, in mattinata, dopo una notte tempestosa a 7.100 metri, Berger è riuscito a volare da Campo 3 fino al Campo Base del Broad Peak. La discesa è durata meno di 30 minuti contro i 2 giorni impiegati per la salita.

Attualmente l’atleta si sta dirigendo dal CB del Broad Peak al CB del K2  per la seconda parte del suo progetto  Climb&Fly K2&Broad Peak, che prevede la salita di due Ottomila  per poi compierne la discesa con il parapendio.