MENU

10 luglio 2020

Alpi Occidentali · Aree Montane · Italia · Valle d'Aosta

Monte Bianco, Pilastro Rosso Brouillard: Della Bordella, Cazzanelli e Ratti aprono “Incroyable”

Francesco Ratti (sx), François Cazzanelli al centro e Matteo Della Bordella a destra. Fonte: Francesco Ratti/facebook

La nuova via  (8 tiri, 290 m 8a max – 7b obbl.), corre centrale sul Pilastro Rosso del Brouillard

Matteo Della Bordella, presidente dei Ragni di Lecco, con François Cazzanelli e Francesco Ratti, entrambi Guide del Cervino, hanno aperto una nuova via che corre centrale sul Pilastro Rosso del Brouillard (Monte Bianco). Il risultato è una via di 8 tiri, per uno sviluppo di circa 290 metri e con un grado di difficoltà massimo di 8A e una difficoltà obbligatoria di 7B.

“Aprire una nuova via  sul Pilastro Rosso del Brouillard, un pilastro così iconico pieno di storia,  di perfetto granito rosso e situato in uno dei luoghi più duri del massiccio, è stato un sogno.
È stata una grande soddisfazione trasformare questo sogno in realtà nello stile che mi piace di più e con due partner forti forti! – ha commentato sul suo instagram Della Bordella – Tutto è stato così incredibile che ho anche imparato una parola in francese “Incroyable” … L’ho pensato e l’ho detto ad alta voce così tante volte che è diventato il nome della nostra nuova via.  Ritorneremo presto per provare la salita in libera…”

Ratti: “Che incredibile avventura! Grazie Matteo per la perfetta intuizione, per aver condiviso il progetto con noi e per aver guidato il campo crux!!”

Cazzanelli: “Il 31 giugno e il 1° luglio io e Francesco Ratti abbiamo seguito Matteo Della Bordella in questo splendido progetto, ovvero aprire una via nuova su una delle guglie più belle del versante sud del Monte Bianco! Ne sono usciti due giorni di scalata super con un bivacco in parete il tutto condiviso con amici top!  Ringrazio molto Matteo per averci coinvolti in questo progetto!
Per me è un soddisfazione immensa aver aperto una via su una delle pareti che più mi ha fatto sognare! Il gioco però non è finito adesso dobbiamo tornare per liberare i tiri!…”

E’ la quinta via sul Pilastro Rosso del Brouillard

Il Pilatro Rosso del Brouillar è una altissima colonna di granito rosso che sorregge la calotta glaciale del Monte Bianco. In questo enorme bacino si è svolta gran parte della storia dell’alpinismo internazionale, dove per anni nomi illustri come Boninghton, Bonatti, Gervasutti, Ratti, Boivin, Gabarrou, Marsigny, Casarotto per citarne alcuni, si son dati battaglia per esplorarne ogni angolo tracciando itinerari futuristici.

Diventano quindi cinque le vie che si possono scalare sul Pilastro Rosso di Brouillard. A quelle firmate da Michel Piola “via les Anneaux Magiques”; da Gabarrou “via direttissima Gabarrou-Long”; Ugo Manera e Isidoro Meneghin “La via dei dilettanti”; e della cordata Walter Bonatti e Andrea Oggioni (via Bonatti-Oggioni) – che nel 1959 riuscirono a trovare una via per salire il in cima al Monte Bianco, attraverso il Pilastro Rosso realizzando la prima ascesa con bivacco in parete – si aggiunge la via “Incroyable” firmata da Matteo Della Bordella, François Cazzanelli e Francesco Ratti, per la prima volta assieme in cordata.

La nuova via

Breve cronaca della salita

Un team di grande spessore, che ha funzionato subito bene e con un grande feeling. Dopo essere partiti dal Rifugio Monzino (di Mauro Opezzo) ed aver raggiunto la base della parete il 31 giugno 2020 i tre alpinisti si sono alternati nell’apertura dei tiri, affrontando anche loro, come i predecessori, un bivacco sul pilastro, prima di portare a termine la nuova linea. Tre giorni in cui ognuno ha saputo dare il massimo e fatto la propria parte. Due giorni per aprire la via ed un giorno dedicato a liberarla e durante il quale si è aggiunta anche un’altra guida del Cervino, Isaïe Maquignaz, che assieme a Della Bordella ha contribuito a liberare il tiro di 8A; mentre Cazzanelli e Ratti liberavano tutti gli altri tiri.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

The last two days I teamed up with @francoiscazzanelli and @fran.ratti and the result was a real blast 💥💣 – Opening a new route on the Red pillar of Brouillard, such an iconic pillar full of history, made of perfect red granite and located in one of the most dramatic places of the massif was a dream. It was a big satisfaction turning this dream into reality following the style I like most and with two psyched and strong partners! – Everything was so incredible that I also learned a word in French “Incroyable”… I had it in mind and said it loud so many times that it became the name of our new route 😅 – We’ll go back soon to try the free ascent and provide you some more details about this awesome adventure! – @karpos @kong.italy @vibram @scarpaspa @dfsportspecialist @ragnidilecco @evileye.eyewear

Un post condiviso da Matteo Della Bordella (@matteodellabordella) in data: