MENU

24 giugno 2019

Running · Sky Running · Alpi Occidentali · Aree Montane · Italia · Piemonte

Monte Rosa SkyMarathon 2019 a Boffelli-Hermann e Tomasiak-Solinska. Nuovo doppio Vertical a Nadir Maguet e Iris Pessey

I vincitori della Monte Rosa SkyMarathon 2019. Boffelli-Herrmann. Foto: ©iancorless.com

Prevista per sabato 22 giugno, la Marathon è stata posticipata a domenica 23 giugno a causa delle condizioni climatiche avverse

Sabato notte il vento da nord ha spazzato i cieli e così in 400  sono partiti alle prime luci dell’alba dalla piazza principale di Alagna Valsesia per attaccare la salita alla Capanna Margherita, il giro di boa. Il tracciato della Monte Rosa SkyMarathon di 35 km e 7.000 m di dislivello complessivo, si è disputato su morene, nevai e ghiacciai. I corridori hanno gareggiato legati a coppie per maggior sicurezza.

Il team che si è aggiudicato la gara, guidato dal vincitore dello scorso anno, l’italiano William Boffelli, quest’anno con un nuovo partner, l’austriaco Jakob Herrmann, ha messo 25 minuti tra sé e gli inseguitori. Il tempo dei vincitori è stato di 4h51’58”), 27 minuti in più del record stabilito da Fabio Meraldi nel 1994 di 4h24’.

Seconda posizione per il team tutto italiano Beccari-Felicetti, che ha chiuso in 5h10’41”. Terzi, Carrara-Montanari in 5h30’02”.

La gara femminile è stata guidata fin dalla partenza dalla squadra formata da Giuditta Turini e Laura Besseghini, che è caduta nell’ultima discesa, costringendo la squadra al ritiro.

Vittoria per la Polonia, nello sprint finale. Natalia Tomasiak e Katarzyna Solinska hanno chiuso in 6h38’14” seguite, a soli 16” di distanza, da Miska Witowska e Iwona Januszyk. Anche il record femminile non è stato infranto, ed è rimasto nelle mani dell’alagnese Gisella Bendotti fin dal 1994 di 5h34’.

 

Una menzione speciale va alla francese Iris Pessey che ha concluso al quarto posto con Noémie Grandjean. Dopo aver vinto il nuovo Vertical l’AMA VK2 di sabato, la versione in sola salita della prima parte del tracciato fino a 3.260m, Pessey ha deciso di partecipare a entrambe le gare – una prestazione incredibile.

Il primo doppio Vertical Kilometer® sul Monte Rosa

Ha preso il via sabato tra tempeste e pesanti nevicate notturne. L’AMA VK2 ha visto 180 atleti al via, per gareggiare su 9 km e 2.080m di dislivello positivo.

Il primo a raggiungere la vetta è stato il venticinquenne valdostano Nadir Maguet, il favorito della vigilia, campione di VK e medaglia d’argento nella disciplina Sky ai Campionati del Mondo di Skyrunning del 2018 in Scozia, dietro solo a Kilian Jornet. In testa dall’inizio alla fine, ha lasciato 15’ di distacco al secondo classificato, Giovanni Bosio, chiudendo in 1h42’01”. Terzo il 55enne Davide Milesi.

L’arrivo delle donne è stato lottatissimo, con le prime tre nello spazio di appena 50”. A trionfare la francese Iris Pessey in 2h05’36”. Con solo 13” di ritardo ha tagliato il traguardo Corinna Ghirardi, mentre Ilaria Veronese ha chiuso il podio.

 

Risultati Monte Rosa SkyMarathon
Uomini

Boffelli-Herrmann (ITA/AUT) – 4h51’58”
Beccari-Felicetti (ITA) – 5h10’41”
Carrara-Montani (ITA) – 5h30’02”
Giovanelli-Della Mea (ITA) – 5h41’37”
Moser-Salcher (SUI) – 5h46’06”

Donne

Tomasiak-Solinska (POL) – 6h38’14”
Witowska-Januszyk (POL) – 6h38’14”
Quincoces-Campos (ESP) – 7h15’59”
Pessey-Grandjean (FRA) – 7h38’16”
Ermakova-Stefanishina (RUS) – 7h50’40”

Risultati AMA VK2

Uomini

  1. Nadir Maguet (ITA) – 1h42’01”
  2. Giovanni Bosio (ITA) – 1h57’32”
  3. Davide Milesi (ITA) – 1h58’06”
  4. Andrew Barrington (GBR) – 1h58’38”
  5. Marc Jenny (SUI) – 2h00’04”

Donne

  1. Iris Pessey (FRA) – 2h05’36”
  2. Corinna Ghirardi (ITA) – 2h05’49”
  3. Ilaria Veronese (ITA) – 2h06’16”
  4. Chiara Giovando (ITA) – 2h12’26”
  5. Natalia Mastrota (ITA) – 2h16’48”