MENU

12 settembre 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical

Nirmal “Nims” Purja al CB del Manaslu. Tenterà due vette entro settembre

Nirmal “Nims” Purja. Fonte: Project Possible

Dopo aver scalato 11 montagne di oltre 8.000 metri in poco più di quattro mesi, l’ex membro delle Forze Speciali del Regno Unito  ha raggiunto il campo base dell’ottava montagna più alta del mondo nel Nepal occidentale per iniziare l’ultima fase del suo ambizioso progetto,  la scalata delle 14 montagne più alte del mondo in soli sette mesi

“Il team del Project Possible guidato da Purja è al campo base del Monte Manaslu (8.163 m)”, lo hanno confermato i funzionari del campo base a THT.

Nirmal ‘Nims’ Purja (35 anni), con all’attivo diversi record di scalata in montagna, ha dichiarato di voler tentare il Manaslu e il Cho Oyu in Tibet entro la fine di settembre.

Purja deve scalare il Manaslu, il  Cho Oyu e lo Shisha Pangma entro il mese di novembre 2019 per completare la terza fase del Project Possible. Secondo fonti nepalesi, la chiusura dello Shisha Pangma da parte della Cina, ha indotto Purja a sollecitare il governo affinchè faccia pressioni sul vicino del Nord per garantirgli un permesso di scalata al più presto. “Sono in corso colloqui bilaterali di alto livello per aprire lo Shisha Pangma alle scalate quest’anno”, ha riferito  un alto funzionario del Ministero degli Affari Esteri a The Himalayan Time.

Il progetto di Nirmal Purja, ex membro delle forze speciali del Regno Unito, prevede il completamento di tutte le 14 vette oltre gli 8.000 metri in soli sette mesi.

Le vette conquistate da Purja in poco più di 4 mesi:

Broad Peak – 26 luglio
Mt K2 – 24 luglio
Gasherbrum II – 18 luglio
Gasherbrum I – 15 luglio
Nanga Parbat – 03 luglio
Mt Makalu – 24 maggio
Mt Everest – 22 maggio
Mt Lhotse – 22 maggio
Mt Kanchenjunga – 15 maggio
Mt Dhaulagiri – 12 maggio
Monte Annapurna – 23 aprile