MENU

12 novembre 2019

Climbing · Vertical · Resto del Mondo

Sébastien Berthe sale in libera “The Nose” sul El Capitan

Sébastien Berthe in libera su The Nose, El Capitan. Foto: A. Eggermont. Fonte: S. Berthe/facebook

Il belga compie la salita in libera  dell’iconica via di El Capitan in Yosemite. La prima salita in libera fu firmata da Lynn Hill nel 1993

Sébastien Berthe ha annunciato poche ore fa sui suoi canali social di aver ripetuto in libera The Nose, su El Capitan:

“Un  sogno è  diventato realtà: ho appena scalato The Nose, una spinta da terra di otto giorni, in collaborazione con Loic Debry. Ho guidato tutte le lunghezze sopra il 7a+, e ci siamo alternati alla guida nelle lunghezze facili. Le lunghezze di Great Roof e Changing Corners sono stati scalati con  attrezzatura preinstallata. Fino alla fine non avrei scommesso sul mio successo, ma continuavo a lottare: ho dovuto aggiungere anche altri due giorni, ai sei inizialmente previsti in parete. Ho superato Changing Corners nell’ultimo tentativo…”

“Sognavo questa linea fin da bambino, da quando mio padre mi disse che Lynn Hill l’aveva liberata nello stesso anno in cui ero nato. Sono così felice, sollevato e grato! ”, ha postato il 26enne belga  sui suoi canali social  dopo aver raggiunto il suo obiettivo.

Il Nose è una delle vie più famose al mondo. La linea su El Capitan attira gli scalatori di tutto il pianeta da  decenni. La prima salita in libera di The Nose è stata compiuta da Lynn Hill nel 1993.