MENU

11 giugno 2014

Climbing · action · Alpinismo e Spedizioni · arrampicata libera · CAI Uget · Climbing · Maurizio Oviglia · Rock Paradise · serate alpinistiche · Torino · Climbing · Vertical

ROCK PARADISE. Serata con Maurizio Oviglia a Torino il 3 luglio

ROCK PARADISE. SERATA CON MAURIZIO OVIGLIA A TORINO

Rock Paradise, locandina

Rock Paradise, locandina

Giovedì 3 luglio, a Torino, la Scuola di Alpinismo “A. Grosso” del CAI Uget, presenta “Rock Paradise”, serata con Maurizio Oviglia, istruttore nazionale di arrampicata libera.

L’incontro si terrà presso la sede del CAI Uget, nel Parco della Tesoriera (corso Francia 192), a partire dalle ore 21.

 

MAURIZIO OVIGLIA

Nato a Torino il 9 giugno 1963, Maurizio Oviglia conosce la montagna fin da giovanissimo.
All’età di 4 anni comincia a sciare, a 9 a camminare come escursionista sulle montagne piemontesi. Sull’esempio del padre, appassionato alpinista, diviene ben presto fervente escursionista e in seguito alpinista: a 10 anni sale il suo primo 4000 e gli anni successivi colleziona una quantità impressionante di cime della catena alpina, in Italia, Francia e Svizzera.

Nel 1977, dopo la prematura scomparsa del padre, continua l’attività in solitudine o con alcuni giovani amici, appoggiandosi spesso ad associazioni quali il Club Alpino Italiano o la Giovane Montagna di Torino. Contemporaneamente frequenta gli studi grafici e si diploma perito grafico nel 1981.

Nel 1980 inizia ad arrampicare da autodidatta e la sua attività alpinistica diviene man mano improntata verso le vie estreme.
Nel 1982, a 19 anni, sale le più difficili vie delle Alpi con coetanei di meno di 20 anni, poco dopo ripete cascate ghiacciate di impegno e pericolosità estreme. Nel 1983 sale in solitaria (senza corda) alcune vie molto difficili sul Monte Bianco e sul Gran Paradiso impiegando solo 4 ore dove normalmente occorrono 2 giorni. Nello stesso anno traccia anche più di 40 vie nuove sulle Alpi. Contemporaneamente inizia la sua attività di pubblicista e collaboratore delle riviste nazionali del settore: nel 1983 pubblica un articolo sul Vallone di Sea per la Rivista della Montagna e collabora ai primi numeri della neofita rivista Alp.

Nel 1985 realizza la sua prima opera personale, una cartellina contenente immagini di arrampicata sulle pareti piemontesi. Dopo aver svolto il servizio di leva (1985) in Sardegna si innamora dell’isola, dove svolge anche attività di esplorazione delle pareti del Supramonte e dell’Iglesiente. Nel 1986 si trasferisce stabilmente a Cagliari.

 

Per informazioni: www.caiuget.it – tel. 011-537983

Tags: , , , , , , , ,