MENU

13 gennaio 2012

Agenda · alpinismo agenda · Alpinismo e Spedizioni · Ambiente e Territorio · bike agenda · cult agenda · in evidenza · Nansen Amundsen 2011 · territorio agenda · Aldo Scaiano · Ambasciata di Norvegia in Italia · Ambiente · Antartide · Artico · audio interviste · Circolo Polare · clima · Davide Sapienza · esplorazione · experience · Franco Brevini · Fridtjof Nansen · Gabriella Massa · Groenlandia · Interviste · Inuit · La sfinge dei ghiacci · Museo di Scienze Naturali di Torino · Nansen Amundsen 2011 2012 · Nel cuore della Groenlandia · Polo Sud · Richard Scarborough · Roald Amundsen · video interviste · Alpinismo e Spedizioni · Altri · Bike · Vertical · Ambiente e Territorio · Cultura

19 GENNAIO: SAVE THE DATE! APERTURA CELEBRAZIONI "NANSEN AMUNDSEN" A TORINO

Dal 20 gennaio all’11 marzo 2012, Torino ospiterà le iniziative per i 150 anni
 dalla 
nascita 
di 
Fridtjof 
Nansen,  e 
i 
100 
anni 
dal 
raggiungimento 
del 
Polo
 Sud da parte
 degli
 esploratori
 norvegesi 
guidati 
da
 Roald
 Amundsen.

La città subalpina, aprirà le celebrazioni il 19 gennaio, alle 17,30, con la conferenza stampa e l’inaugurazione della Mostra storico-fotografica “150 anni di Esplorazioni Polari: dalla Groenlandia di Nansen, al Polo Sud di Amundsen-Scott”, allestita fino all’11 marzo presso il Museo Regionale di Scienze Naturali.

La mostra storica e informativa, evidenzia il ruolo degli esploratori polari italiani: Giacomo Bove, Luigi Amedeo di Savoia Duca degli Abruzzi, Umberto Nobile, Leonardo Bonzi, Silvio Zavatti e Guido Monzino. L’iniziativa intende ricordare anche Gabriella Massa studiosa del popolo Inuit.

Faro per molti esploratori polari, Nansen viene nominato Ambasciatore nel 1906 a Londra per ottenere garanzie di sicurezza per la giovane nazione Norvegia. Dal 1920 è chiamato dalla comunità internazionale a risolvere tragiche situazioni umanitarie. Ridà dignità a milioni di persone attraverso la creazione del Passaporto Nansen ed è insignito del premio Nobel per la pace nel 1922 per la sua opera umanitaria e di mediazione. Crea l’Alto Commissariato per i rifugiati, predecessore dell’attuale UNHCR – Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati.

Nansen è il grande maestro e mentore di Amundsen: lo stimola a studiare la meteorologia e il magnetismo terrestre, lo consiglia a conoscere da vicino il popolo Inuit. Nel 1909 Amundsen parte per la storica spedizione al Polo Sud in contemporanea con quella comandata da Robert Scott. Naviga con la nave FRAM progettata da Nansen. Il 19 ottobre del 1911 Amundsen lascia il campo base con quattro compagni, quattro slitte e 52 cani e il 14 dicembre 1911 raggiunge il Polo Sud, 5 settimane prima della spedizione di Scott.

Il 12 maggio 1926, Amundsen con Umberto Nobile e Lincoln Ellsworth sorvola per la prima volta con il dirigibile NORGE il Polo Nord e atterra in Alaska. L’Artico si conferma un oceano ghiacciato, come lo stesso Fridtjof Nansen aveva intuito quasi 30 anni prima.

A Torino, saranno programmate anche altre conferenze sulle spedizioni antartiche, occasione per affontare tematiche ad ampio respiro e di attualità legate all’ambiente e ai cambiamenti climatici.

In questi mesi abbiamo raccolto alcuni contributi di scrittori, studiosi e storici.
Vi proponiamo alcune delle interviste realizzate, quale documentazione a supporto dei prossimi eventi di Torino.

DAVIDE SAPIENZARICHARD SCARBOROUGH
Grazie al lavoro dello scrittore Davide Sapienza, oggi è possibile leggere in italiano pagine di forte commozione, che descrivono le avventure del ventenne Fridjof Nansen, imbarcatosi nel 1882  su una nave baleniera in navigazione oltre il Circolo Polare Artico.
Estratto del libro “Nel cuore della Groenlandia” di Fridjof Nansen, tradotto e curato da Sapienza (Galaad Edizioni).
Richard Scarborough, Primo Segretario della Reale Ambasciata di Norvegia, ci ha illustrato il significato della figura di Nansen e della sua opera per il popolo norvegese.

ALDO SCAIANO
Presidente di Circolo Polare, ideatore del progetto e organizzatore degli eventi itineranti che vedono coinvolte le principali città italiane.
Qui, le anticipazioni sulla prima tappa del 2012, “TORINO”, che dal 19 gennaio (anzichè il 13 anticipato nell’intervista), all’11 marzo 2012 ospiterà le iniziative per i 150 anni
 dalla 
nascita 
di 
Fridtjof 
Nansen e 
i 
100 
anni 
dal 
raggiungimento 
del 
Polo
 Sud da parte
 degli
 esploratori
 norvegesi 
guidati 
da
 Roald
 Amundsen.

[audio:http://www.mountainblog.it/audio/AScaiano141111.mp3]

FRANCO BREVINI
Storico della letteratura, scrittore e giornalista, ci ha condotto nel mondo degli esploratori italiani alla conquista del Grande Nord, argomento ampiamente sviluppato in uno dei suoi libri “La sfinge dei ghiacci” (Hoepli Editore, 2009). Non tutti sanno, infatti, che gli italiani hanno svolto un ruolo determinante nella corsa verso il Polo Nord.
Come ci illustra Brevini, dal Duca degli Abruzzi a Umberto Nobile, il nostro contributo è stato assolutamente decisivo, sia nello stabilire primati di latitudine insuperati per anni, sia nella conquista vera e propria dei fatidici 90°, compiuta, come pare ormai accertato, non da Peary né da Cook, ma appunto dal generale italiano nel 1926 insieme a Roald Amundsen a bordo del dirigibile Norge. Prima di loro però, altri italiani si erano spinti per ragioni commerciali o per desiderio di scoperta verso queste estreme regioni del pianeta.

[audio:http://www.mountainblog.it/audio/FBrevini141111.mp3]

Il programma itinerante delle celebrazioni “NANSEN AMUNDSEN 2011-2012”, è organizzato dall’Ambasciata di Norvegia in Italia in collaborazione con Circolo Polare e con il sostegno di enti, istituzioni e aziende. Fino a giugno 2012, vedrà coinvolte le principali città italiane.

Filmati storici e ulteriori contributi

Per informazioni sulle Celebrazioni di Torino “NANSEN AMUNDSEN 2012”: Ufficio Stampa Ambasciata di Norvegia, Simonetta Quirtano – simonetta.quirtano@gmail.com – cell.3664754353

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,