MENU

13 gennaio 2016

in evidenza · Skitouring & Ski Alp · action · Alta Badia · Corvara · Dolomiti · Palaghiaccio di Corvara · scialpinismo · Sellaronda Skimarathon

SELLARONDA SKIMARATHON 2016. Novità: arrivo al Palaghiaccio

Sellaronda Marathon 2015. Fonte: Areaphoto

Sellaronda Marathon 2015. Fonte: Areaphoto

SELLARONDA SKIMARATHON: PER LA PRIMA VOLTA, L’ARRIVO DELLA GARA DI SCIALPINISMO E’ FISSATO ALL’INTERNO DEL PALAGHIACCIO DI CORVARA

Il 18 marzo 2016 a Corvara, quando dal cuore dell’Alta Badia partiranno 1200 sellarondisti per affrontare in quattro passi dolomiti Campolongo, Pordoi, Sella e Gardena, non ci sarà nessun cambiamento per le operazioni di partenza della Sellaronda Skimarathon, manifestazione ormai entrata di diritto nel gotha mondiale delle gare di scialpinismo

Gli atleti inizieranno la loro fatica come vuole la tradizione a “Burjè” vicino alla stazione degli impianti di risalita di Corvara.

La novità più interessante è stata pensata per l’arrivo, infatti dopo aver percorso 42 chilometri e 2700 metri di dislivello alternando il buio e il silenzio dei passi dolomiti alle luci e agli applausi dei cambi d’assetto nei tre paesi ladini, Arabba, Canazei e Selva di Val Gardena, gli atleti entreranno per la prima volta nel palaghiaccio di Corvara.

«Non era mai successo – ha detto Oswald Santin, coordinatore del Comitato Organizzatore – che una gara di scialpinismo arrivasse in un palaghiaccio. Sono sicuro che sarà un’emozione per tutti tagliare il traguardo inserito in questo contesto così inusuale!»

ALTRE NOVITA’

Nel 2016, prendendo spunto dagli amici della Mountain Attack di Saalbach, il pasta party aprirà nel primo pomeriggio (orario 14-16) per dare la possibilità di mangiare prima della partenza, in ogni caso, come le passate edizioni, si potrà mangiare anche dopo la gara (orario 22-24).

«Oltre a queste due importanti novità – ha continuato la guida alpina Santin – stiamo lavorando sulla diretta streaming. Ogni edizione abbiamo cercato di migliorare portando nelle case degli appassionati lo spettacolo del Sellaronda, purtroppo lavorando in uno studio a cielo aperto, di notte e dovendo coprire 42 chilometri, molti dei quali a oltre due mila metri di quota, la trasmissione delle immagini risulta complicata, ma il 18 marzo faremo un ulteriore passo in avanti utilizzando uno speciale zainetto per la trasmissione delle immagini in diretta durante le fasi più interessanti della gara».

ISCRIZIONI E REGOLAMENTO

Per quanto riguarda le iscrizioni anche la 21^ edizione ha registrato il sold out, dopo solo un’ora e mezza dall’apertura, il Comitato Organizzatore ha dovuto dire “stop” alle numerose richieste via web che stavano continuando ad arrivare. Chiuse anche le iscrizioni per le squadre straniere adesso tutti coloro che non sono riusciti a iscriversi dovranno aspettare il primo febbraio quando sarà possibile inserire il propri nominativi nella lista d’attesa.

Il regolamento ufficiale della gara non ha subito cambiamenti e anche se le condizioni meteo dovrebbero essere favorevoli e le temperature piuttosto miti, rimane obbligatorio l’abbigliamento da avere nello zaino: giacca termica in primaloft, piumino, o softshell, moffole, e pantavento.

Tags: , , , , , ,