MENU

15 aprile 2019

Climbing · Vertical · Video Action · Mammut

Mammut Elements
Episodio 3: Rockbuster

“Cos’è il tempo?”
Questa è la domanda che affligge non solo i fisici di tutto il mondo, ma qualsiasi essere umano vivente. È importante riuscire ad usare bene il proprio tempo, proteggerlo e dargli valore. Forse è la vera chiave per riuscire a raggiungere la felicità, dicono.
Per coloro che vivono profondamente le proprie passioni, il tempo si riduce all’istante infinito in cui, in quella passione, ci si immerge e ci si perde in un mondo diverso, effimero, ma comunque reale. In quei momenti il tempo, in fondo in fondo, nemmeno esiste, no? Si potrebbe quasi dire che il tempo è “ora”, è l’istante in cui non esistiamo altro che noi, in cui un nuovo mondo, così labile e fragile, prende forma. Gli scalatori questo lo sanno bene.
Nell’esatto momento in cui essi staccano i piedi da terra inizia una danza, fatta di carezze agli appigli e piccoli passi su cristalli minuscoli. Sono le frazioni di tempo-non-tempo in cui non esiste un futuro ne tantomeno un passato: esiste solo il presente. Un presente dietro l’altro. Per quanto ne
sappiamo, il quei momenti il tempo potrebbe anche scorrere all’indietro.
Probabilmente nemmeno se ne accorgerebbero e, anche fosse, non importerebbe loro di certo. Quel che è certo, è che sono lì e sono vivi: sono pura energia.

Sono Samuel Zeni e Alex Walpoth i protagonisti di questo terzo episodio, assieme al paesaggio mozzafiato delle Cinque Torri, un piccolo complesso montuoso facente parte del gruppo del Nuvolau, all’interno delle Dolomiti Ampezzane, poco fuori Cortina.
Samuel Zeni, originario della Val di Fiemme, classe 1989, è aspirante guida alpina. Alex Walpoth, originario di Ortisei, classe 1994 è aspirante guida alpina e studente di medicina presso l’Università di Innsbruck. Entrambi godono di un curriculum alpinistico di tutto rispetto: per Samuel la prima libera della “Via per l’Ultimo Zar” sulla prima Pala di San Lucano e l’apertura della via “Pilatro Bianco” sulla terza Pala di San Lucano, mentre per Alex ci sono l’apertura della via “Via degli Studenti” e della via “Ricordi nebbiosi”, due nuovi itinerari di oltre 1000 metri nel gruppo del Civetta.

Il tutto viene raccontato con la voce di Ivan Pavlovic e le immagini del fotografo Thomas Monsorno e del filmmaker Matteo Pavana. Per le fotografie di questo episodio si ringrazia Gianluca Vanzetta, fotografo della Val di Fiemme.

Siamo rapaci di quell’inspiegabile senso di vuoto. Noi siamo cacciatori di roccia.

Mammut Elements è un progetto 100% made in Italy.
Mammut Elements è materia. O forse qualcosa di più? Neve, Ghiaccio e Roccia si intrecciano e si fondono in qualcosa di più intricato: un’intensa emozione, uno sforzo fisico, un grido di gioia, o,
perché no, un lungo silenzio. A questi elementi se ne oppone un ultimo, un “back to the reality” nella giungla urbana. Eppure, in tutto quel disordine, sembra quasi di scorgere un’armonica arte, fatta di colore e movimento.
Gli atleti italiani Mammut raccontano il proprio rapporto con il “loro” elemento. Mattia Felicetti, Martin Dejori, Janluca Kostner, Samuel Zeni, Alex Walpoth e Michael Piccolruaz sono i protagonisti di questa mini serie, divisa in quattro episodi.

INFO: Mammut

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: