MENU

8 maggio 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Cultura · Video Talk · Trento Film festival 2019 · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Trentino Alto Adige

Stefano Ardito: “Daniele Nardi, un amico. Una persona di grande passione e grande forza”

Intervista di Andrea Bianchi
Riprese video e montaggio: Andrea Monticelli

Dopo la recente tragedia sul Nanga Parbat, in cui è scomparso Daniele Nardi,  il 67° Trento Film Festival ha deciso di rendere omaggio alla memoria dell’alpinista italiano riproponendo il documentario di Stefano Ardito “Da zero a ottomila, la storia di Daniele Nardi”.

“Il mio documentario su Daniele Nardi  è stato girato tra il 2010 e il 2011 per Geo&Geo il programma di Rai3 – spiega Ardito in un’intervista rilasciata a Mountainblog – E’ un documentario che racconta Daniele prima che iniziasse a tentare d’inverno il Nanga Parbat…”

“E’ un documentario che ha costruito anche un’amicizia tra di noi e  mi ha permesso di conoscerlo abbastanza bene – racconta il regista – Daniele Nardi era un amico era una persona di cui avevo una grande stima e per la quale avevo dell’affetto anche se eravamo molto diversi.. Persona di grande passione, persona di grande forza e capacità di comunicare, persona molto appassionata delle sfide dell’alpinismo himalayano e persona anche molto legata al suo territorio… “

“Vorrei ricordarlo come una persona che ha fatto sognare e che ha fatto conoscere la montagna a tanti giovani soprattutto del Lazio e del resto delle regioni appenniniche”.

 

Nardi, nato a Sezze, ha un ruolo speciale nella storia dell’alpinismo italiano. I cinque 8000 saliti in estate (Everest, K2, Nanga Parbat, Broad Peak, cima di mezzo dello Shisha Pangma) testimoniano la sua abilità ad alta quota. I sei tentativi invernali al Nanga Parbat, incluso quello del 2015 in cui arrivò a 150 metri dalla vetta, raccontano della sua voglia di salire la grande montagna del Pakistan per lo sperone dove scomparve nel 1895 Albert F. Mummery.

Ricordiamo che sullo Sperone Mummery del Nanga Parbat, con Daniele Nardi ha perso la vita anche il suo compagno di cordata, l’inglese Tom Ballard, ricordato dal 67° Filmfestival di Trento con la proiezione del film “Tom” di Angel Luis Esteban Vega ed Elena Goatelli.

 

Simonetta Quirtano

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: