MENU

13 febbraio 2020

Altri · Fly · Running · Trail Running · Video Action · Europa

VIDEO. “Runner vs Basejumper” – The Romsdalshorn Challenge

Tom Erik Heimen (44 anni), uno dei  BASE jumper più esperti al mondo, e il campione di trail runner di lunghe distanze Kilian Jornet Burgada (32 anni), hanno percorso due vie sul Romsdalshorn (1.550 m), la montagna più famosa della Norvegia e  parco giochi amato dagli scalatori e dai BASE jumper. La reciproca stima e la passione per la montagna e lo sci, hanno ispirato questa sfida amichevole e anche potenzialmente pericolosa, su questa vetta da loro amata.

Kilian ha affrontato la parete Nord (400m – grado IV) che ha richiesto una preparazione più tecnica, e  le Halls Renne (450m – grado III), mentre Tom Erik si è misurato sulla via normale (Halls Renne), considerata la più facile delle due, e ha sorvolato la parete Nord, il che significa che a un certo punto del loro percorso si sono incrociati.

Nel giro di un’ora, i loro GoPro hanno catturato adrenalina pura mentre correvano verso il traguardo, evitando errori fatali e mostrando alcuni grandi momenti di sportività e cameratismo.

«Tom Erik ed io abbiamo sciato insieme negli ultimi anni, e durante l’estate ci siamo incontrati molte volte a Romsdalshorn, lui per fare base jumper ed io per correre, quindi è diventato naturale fare qualcosa insieme a modo nostro, e l’idea di questa sfida è arrivata subito. Era molto difficile immaginare chi sarebbe stato più veloce. Sapevo di potermi arrampicare molto più velocemente, ma in discesa per me ci voleva tanto tempo quanto per la salita. E sapevo anche che Tom Erik aveva un ottima preparazione fisica, quindi sarebbe stato veloce nella scalata e, naturalmente, molto veloce in discesa. Durante tutta la mia discesa mi aspettavo, da un momento all’altro, di sentirlo volare su di me», ha dichiarato Kilian.

Tom Erik ha commentato: «Essere in montagna con Kilian è davvero stimolante. Ha una capacità, giocosità e motivazione che non avevo mai visto prima. Abbiamo una comune passione per la montagna e per ciò che facciamo. Mi ha mostrato nuove dimensioni su come esplorare le montagne. Le nostre avventure sugli sci mi hanno regalato grandi esperienze. La sfida sul Romsdalshorn è un’espressione di come possiamo si possa usare la  montagna per allenarci e come parco divertimenti. Ciò che mi ha sorpreso di più nella sfida è stata la velocità con cui Kilian è sceso dalla tecnica e ripida Halls Renne, sfidando le rocce  fino in fondo. So che sale molto velocemente e che non aveva dubbi di battermi fino alla vetta, ma mi aspettavo che impiegasse più tempo a scendere che a salire. Quando sono giunto in vetta in soli 46 minuti, il mio tempo personale migliore di sempre, ero sicuro al 100% che lo avrei battuto fino al traguardo. Durante il mio volo, al ritorno,  ero costantemente alla ricerca di Kilian e quando mi sono reso conto che era arrivato, sono rimasto molto sorpreso. Sono davvero stupito da questo fantastico atleta. »

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: